Home ATTUALITÀ Oroscopo (semiserio) per la settimana del 26 maggio

    Oroscopo (semiserio) per la settimana del 26 maggio

    “Basarsi su un oroscopo per determinare il proprio destino sarebbe come calcolare la traiettoria di un volo di quaglie”, diceva Piero Angela prima di incappare nelle nostre previsioni. Segno per segno, notizia per notizia, ecco il verdetto degli astri per la settimana entrante. È l’oroscopo ad locum di VignaClaraBlog.it.

    Ariete (21 marzo – 20 aprile) Un risoluto Marte accentua il vostro proverbiale decisionismo. Così, i nati di tutte le decadi riterranno opportuno e necessario affrontare l’ormai tradizionale sciopero dei mezzi pubblici del venerdì con l’innovativo e sempre più trendy “metodo Vigna Clara”, consistente nel procurarsi quattro ruote (altrui) nel medesimo tempo impiegato dai meccanici della Ferrari per un pit stop di Fernando Alonso. leggi qui qui

    Toro (21 aprile – 20 maggio) Un Saturno insolitamente bucolico vi manda a zappare e vi autorizza a estendere codesto invito. Così, mentre i nati della prima e della seconda decade affitteranno un orto a via della Giustiniana, nel cuore del Parco di Veio, gli appartenenti alla terza, al grido di “terre pubbliche ai nuovi agricoltori”, proporranno per la medesima, meritoria e rigenerante attività Ignazio Marino, Gianni Alemanno, Alfio Marchini e Marcello De Vito. leggi qui e qui  

    Gemelli (21 maggio – 21 giugno) Il corpo e la mente dei giovani hanno bisogno di ristoro e di cure, dice una saggia Venere. Così, mentre i giovani della prima e seconda decade potranno ritemprarsi come si deve nell’ostello più bello d’Italia, quello di Palazzo Chigi, a Formello; invece, quelli della terza, considerata la tradizione del luogo, troveranno una particolare attenzione ai problemi della mente se e quando verrà aperto l’ostello del Santa Maria della Pietà, al Trionfale. leggi qui e qui  

    Cancro (22 giugno – 22 luglio) Urano in opposizione fa in modo che le vostre domande restino senza risposta o vengano rivolte all’interlocutore sbagliato. Mentre, infatti, i nati della prima e seconda decade porranno importanti quesiti – “quale tinta per capelli usa Giacomini?”, “ma Torquati cura personalmente il suo codino?” – destinati inesorabilmente a cadere nel vuoto, invece Gaetano Seminatore (terza decade) chiederà conto allo Zingaretti sbagliato della situazione del Poliambulatorio di via Offanengo, a Labaro. leggi qui e qui  

    Leone (23 luglio – 23 agosto) Un Giove malandrino proverà a mettervi sulla cattiva strada. Mentre, infatti, i nati della prima decade saranno tentati dagli scooter altrui, invece gli appartenenti alla seconda e alla terza vacilleranno di fronte agli scooter posteggiati incautamente da quelli della prima che hanno ceduto alla tentazione. La Luna consiglia a questi ultimi e a tutti gli altri segni: doppia catena!  leggi qui e qui  

    Vergine (24 agosto – 22 settembre) Una combinazione di pianeti birichini vi farà tornare all’infanzia. Così, i candidati per le elezioni del XV Municipio di tutte le decadi siederanno di nuovo sui banchi di scuola, a La Storta, e come un tempo faranno scena muta di fronte a domande del tipo “quali sono le strade consolari che attraversano Roma Nord?” e “dove si trova via Gradoli?”. La Luna consiglia a tutti loro, per proseguire l’esperienza e in caso di necessità fisiologiche, di spostarsi alla scuola “Zandonai” di Vigna Clara. leggi qui e qui  

    Bilancia (23 settembre – 22 ottobre) Giovani e vecchi contro, taglia corto un laconico Marte. Mentre, infatti, gli spettatori della prima e seconda decade, che andranno a sentire all’Auditorium Crosby, Stills & Nash, saranno lieti di constatare lo stato di forma e di grazia di questi tre simpatici vecchietti, invece i nati della terza decade si dimeneranno felicemente grazie alla musica  dei giovanissimi Grassophers di Ponte Milvio. La Luna, più laconica di Marte, fa presente che c’è posto per tutti. leggi qui e qui  
    Scorpione (23 ottobre – 22 novembre)
    Come sempre avete fiuto per gli affari, ma non sempre la fortuna vi assiste. Infatti, mentre i nati della prima e della seconda decade concluderanno affari d’oro a Ponte Milvio, acquistando a prezzi stracciati padelle super aderenti e tovaglie tirolesi cucite a Bagnoli, invece gli appartenenti alla terza decade, in procinto di comprarsi un’auto usata, rimarranno delusi nel constatare che il loro concessionario di fiducia, quello del Parco di Veio, ha stranamente chiuso i battenti. leggi qui e qui  

    Sagittario (23 novembre – 21 dicembre) Una Venere ipersensibile vi dispone a regalare abbracci e affetto. Così, mentre i nati della prima e della seconda decade, commossi da un’area verde così suggestiva, abbracceranno parecchi alberi del Parco di Veio, invece gli appartenenti alla terza, in lacrime per un caso di abbandono così toccante, stringeranno a sé lo sghembo e morente cartello di divieto di sosta, dai più ignorato in via della Maratona, a Vigna Clara. leggi qui e qui  

    Capricorno (22 dicembre – 20 gennaio) C’è confusione sotto il vostro cielo, sentenzia lo zodiaco. Così, mentre i nati della prima decade, al Teatro Stabile del Giallo, scambieranno il Principe Azzurro per un tronista e Biancaneve per una velina, invece molti dei mille giovani, diretti  a Ponte Milvio e appartenenti alla seconda e terza decade, si troveranno in altre zone della capitale, a causa di un guasto al navigatore. La Luna, che da sempre tifava per Bartali, chiosa: “l’è tutto sbagliato, l’è tutto da rifare.” leggi qui e qui  

    Acquario (21 gennaio – 19 febbraio) Giove portalettere, reca novità di un certo rilievo. Mentre, infatti, i residenti della Cassia (prima decade) avvertiranno nell’aria un inedito odore di Sol Levante, soprattutto se si trovano dalle parte del Museo Crocetti; invece i nati della seconda e terza decade, che abitano o transitano in zona Grottarossa e Due Ponti, avvertiranno nei loro quotidiani spostamenti nuove e al contempo antiche sensazioni derivanti da nuovi cantieri. La massima “nessuna nuova, buona nuova” non è applicabile a questi ultimi. leggi qui e qui  

    Pesci (20 febbraio – 20 marzo) Urano bipolare vi rende protagonisti di gentilezze squisite o oggetto di scortesie gratuite e grossolane. Mentre, infatti, i nati della prima e seconda decade, alla Farnesina, imbastiranno la propria giornata all’insegna della cortesia, invece Ignazio Marino, Marco Tolli e Daniele Torquati (tutti della terza decade) saranno presi di mira, a via Comparini, a Labaro, da un fotografo dispettoso che, con la scusa di immortalarli davanti alla ben nota voragine, dirà loro: “un po’ più indietro, ancora un pochino, ancora un po’….” leggi qui e qui

    Giovanni Berti

    riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

     

    Visita la nostra pagina di Facebook

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome