Home ATTUALITÀ Italia Nostra: un ostello per la gioventù al Santa Maria della Pietà

Italia Nostra: un ostello per la gioventù al Santa Maria della Pietà

In occasione dell’inaugurazione a Formello dell’ostello per i pellegrini della via Francigena, avvenuta sabato 11 maggio alla presenza del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, dell’europarlamentare Silvia Costa e della Presidente dell’A.I.G., Anita Baldi, Italia Nostra, plaudendo all’iniziativa, denuncia che Roma è l’unica Capitale europea che non ha ostelli per la gioventù e per le famiglie a basso reddito nonostante la gran quantità di strutture pubbliche non utilizzate.

Rivolgendosi alle autorità che hanno presenziato, così scrive in un comunicato.

“È bella la notizia che l’A.I.G. (Associazione Italiana Alberghi Gioventu’) inaugura presso il palazzo Chigi di Formello un ostello che ospiterà i pellegrini della via Francigena. Italia Nostra Roma si rivolge a queste autorità per chiedere loro di aiutare a fare aprire finalmente almeno un Ostello della Gioventù a Roma Capitale che ne è priva da quando nel 2011 fu chiuso dal Coni Servizi S.p.A. l’unico esistente al Foro Italico (ndr: leggi qui). Da allora i lavoratori sono per strada (quattro licenziati e undici in cassa integrazione).”

“Vi sono a Roma – scrive Italia Nostra – una numerosa quantità di strutture di proprietà pubblica non utilizzate e che potrebbero, da subito, far riaprire l’ostello reintegrando al loro posto i lavoratori. Vi sono i bei Forti storici (alcuni di proprietà comunale), le caserme dismesse , una serie di Casali rurali nelle Aree protette ecc. Vi sono, in particolare, i padiglioni vuoti dell’ex manicomio di S. Maria della Pietà di proprietà della Regione Lazio. Alcuni di essi furono restaurati con i finanziamenti per il Giubileo del 2000 come ostelli per i pellegrini con l’impegno di destinarli, dopo, proprio a Ostelli della Gioventu’.

“Presidente Nicola Zingaretti – conclude Italia Nostra – europarlamentare Silvia Costa, Presidente Anita Baldi, aiuterete Roma ad offrire ospitalità ai giovani che vogliono venire a conoscerla?”

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome