Home AMBIENTE Scoperto nel Parco di Veio deposito di auto rubate

Scoperto nel Parco di Veio deposito di auto rubate

rottami.jpgDa un controllo a un autocarro la Polizia Locale Roma Capitale è arrivata a scoprire una discarica abusiva di rottami realizzata da un demolitore nel Parco di Veio. Gli agenti del XX Gruppo, diretti dal comandante Giuseppe Bracci, quando hanno fermato l’autista hanno accertato che l’uomo, un italiano, oltre a guidare con la patente revocata trasportava pure un’auto rubata. Le successive indagini hanno permesso di individuare un complice, un altro italiano, e il luogo dove venivano smontate le auto, una rivendita di autoricambi usati a ridosso del GRA.

Durante la perquisizione dei locali i vigili hanno trovato un suv Mercedes, già parzialmente smontato, immatricolato all’estero ma rubato in Italia e con targa contraffatta. Rinvenuti documenti e targhe che dovrebbero appartenere a un centinaio di auto rottamate sulle quali sono in corso altri accertamenti.

Sequestrato il terreno agricolo di mille metri quadrati adiacente all’attività che veniva utilizzato come discarica abusiva con carcasse di auto, motori, 540 portiere, 250 cofani e molte altre parti meccaniche e di carrozzeria.

Viste le evidenti tracce di sversamenti di oli esausti gli agenti hanno richiesto l’intervento dell’Arpa, l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale, che valuterà il grado di inquinamento dell’area e della falda acquifera su un parco archeologico sottoposto a particolari vincoli ambientali.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome