Home ATTUALITÀ Oroscopo (semiserio) per la settimana dal 17 al 23 marzo

Oroscopo (semiserio) per la settimana dal 17 al 23 marzo

 “Si nasce sempre sotto il segno sbagliato e stare al mondo in modo dignitoso vuol dire correggere giorno per giorno il proprio oroscopo”, scriveva un ispirato Umberto Eco ne “Il Pendolo di Foucault”. Ecco quindi, segno per segno, il verdetto dello zodiaco nel semiserio oroscopo ad locum di VignaClaraBlog.it, responso da metabolizzare e rettificare se si vuole migliorare la qualità della vita individuale e collettiva a Roma Nord.

Ariete (21 marzo – 20 aprile) Sofista, ma fino a un certo punto, Marte ricorda che c’è escursione ed escursione. Mentre, infatti, i gitanti della prima e seconda decade si rilasseranno con le passeggiate nel verde organizzate da Robin Hood, invece gli escursionisti della terza decade, pur non rilassandosi mai completamente, troveranno comunque fruttuose le “scampagnate” nelle case e nei box auto altrui in zona Vigna Clara, organizzate, invece, da chi prende ad altri per dare a sé stesso.
leggi qui e qui

Toro (21 aprile – 20 maggio) Sentendosi un po’ assessore al traffico e un po’ genio, Giove dispensa consigli e suggerimenti per una mobilità sostenibile. Così, mentre da un lato il rosso pianeta indurrà gli organizzatori di Elettrocity, prima decade, a migliorare le prestazioni dei veicoli elettrici tramite l’invenzione di un sofisticato marchingegno in grado di convogliare “l’elettricità” sprigionata dagli automobilisti romani in un apposito accumulatore, invece, dall’altro, esso suggerirà la costruzione di un bed & breakfast nell’edificio della stazione di Cesano, allo scopo di rendere più confortevole l’attesa dei fruitori (seconda e terza decade) della ferrovia Roma-Viterbo.
leggi qui e qui

Gemelli (21 maggio – 21 giugno) Munita di contatore Geiger, in quanto “va bene lo zodiaco, ma anche la scienza ha il suo perché”, Venere riscontra parecchia radioattività a Roma e a nord della capitale. Mentre, infatti, gli abitanti di Osteria Nuova della prima e seconda decade si sentiranno sempre più iperattivi ed euforici, disposti persino ad accettare con il sorriso i vaneggiamenti della suocera e le sconfitte della Lazio; invece, i romani della terza decade, che il contatore Geiger ce l’hanno nel sangue, si sentiranno sempre allo stesso modo osservando che ad una diminuzione apparente della radioattività e del numero dei municipi corrisponde in ogni caso ad un aumento reale della radioattività medesima e del numero degli assessori.
leggi qui e qui

Cancro (22 giugno – 22 luglio) Urano, che non si perde una puntata di “Voyager” neanche sotto una tempesta di asteroidi e meteoriti, avvolge la vostra vita nel mistero. Così, mentre gli abitanti di Prima Porta della terza decade accompagneranno per le strade del quartiere Roberto Giacobbo allo scopo di trovare almeno un vecchio tombino o un antico canale di scolo, invece i residenti di Vigna Clara della prima e della seconda decade si porteranno dietro lo stesso conduttore tv per dimostrare a tutti che i fantasmi esistono e che sono sempre in contatto con noi.
leggi qui e qui

Leone (23 luglio – 23 agosto) Una Venere sbarazzina vi ricorda che il camper è sinonimo di libertà e di leggerezza. Così, mentre il camper “no-truffe” farà tappa anche a Ponte Milvio per spiegare agli anziani della prima e seconda decade che la miglior difesa è l’attacco e che, quindi, è meglio truffare che essere truffati, invece i residenti di via Gradoli della terza decade inviteranno il camper del sindaco Alemanno nella strada sulla Cassia, avendo poi l’intenzione di sabotare il cancello e tenerlo in ostaggio. Sempre che il primo cittadino abbocchi, si intende.
leggi qui e qui

Vergine (24 agosto – 22 settembre) Saturno, il più pignolo e pedante degli astri, insiste che “non è tutto oro quello che luccica”. Infatti, mentre i fruitori della Stazione Due Ponti, prima e seconda decade, dopo averne decantato la bellezza seguita alla ristrutturazione, si accorgeranno che gli ascensori non funzionano e che la durata del biglietto decorre già dalla timbratura ai tornelli; invece gli alunni della scuola “Villaggio Olimpico” della terza decade, dopo aver appreso che una mens sana si trova sempre in un corpore sano, si domanderanno dove nutrire il proprio corpo considerata l’assenza della mensa.
leggi qui e qui

Bilancia (23 settembre – 22 ottobre) Lo zodiaco è in continua opposizione rispetto ad Ippocrate, Kildare e Tersilli. Così, mentre i sempre meno assistiti della prima decade potrebbero trovare sprangate le porte dello storico poliambulatorio di piazza Gentile da Fabriano, invece gli infermieri fai-da-te della seconda e terza decade, a Labaro, si dovranno preparare a portare i cerotti e le provette da via Offanego a via Clauzetto. La Luna consiglia: annessione volontaria alla Città del Vaticano.
leggi qui e qui

Scorpione (23 ottobre – 22 novembre) Un allineamento di pianeti già visto e stravisto non annuncia niente di nuovo, nonostante Bob Dylan si ostini a dire da quasi cinquant’anni che “i tempi stanno cambiando”. Così, mentre un architetto della prima decade prenderà le misure a Daniele Torquati (seconda decade) con la consueta intenzione di edificare un palazzo mai visto prima, invece chi fa bene il proprio mestiere e appartiene alla terza decade deciderà di farne male un altro, scegliendo di scendere in politica. Una luna gattopardesca sentenzia: “se vogliamo che tutto rimanga com’è, bisogna che tutto cambi.”
leggi qui e qui

Sagittario (23 novembre – 21 dicembre) Gli astri hanno letto di recente Conan Doyle e Agatha Christie e se ne vantano, influenzando la vostra condotta. Così, mentre, la compagnia dello Stabile del Giallo (prima decade) farà rivivere per due mesi la figura leggendaria di Sherlock Holmes a teatro, invece Cozza e Antonini (rispettivamente seconda e terza decade), sentendosi un po’ come Poirot, troveranno molto sospetto il ritorno sul “luogo del delitto” dell’ormai ex presidente Giacomini.
leggi quiqui e pure qui

Capricorno (22 dicembre –  20 gennaio) In questo periodo Giove è ingannevole più di ogni cosa. Pertanto, mentre molti nati della prima decade riterranno che finalmente a Palazzo Chigi si fa qualcosa per i lavoratori e per i futuri pensionati, non capendo che si tratta di Palazzo Chigi a Formello e non nella capitale, invece gli appartenenti alla seconda e terza decade continueranno a cadere nell’equivoco di considerare la via Francigena, dalle parti di Cesano, come una discarica a cielo aperto.
leggi qui e qui

Acquario (21 gennaio – 19 febbraio) Marte investigatore sottolinea, non tanto che il crimine non paga, ma che l’attività in questione ha finalmente raggiunto una trasversalità ragguardevole. Mentre, infatti, fra La Storta e Prima Porta un convegno internazionale di simpatici lestofanti sarà interrotto inopinatamente dai carabinieri della prima e seconda decade, invece, in zona Monte Mario, un sedicenne sarà stranamente distolto dallo svolgimento del suo lavoro part-time ad opera delle forze dell’ordine della terza decade.
leggi qui e qui

Pesci (20 febbraio – 20 marzo) La vita, dice una Venere distratta, è come un libro che si apre e chi si chiude. Così, mentre i frequentatori della festa del libro e della lettura (prima e seconda decade) vorranno ancora eventi del genere all’Auditorium allo scopo di sfogliare altre, emozionanti pagine, invece gli automobilisti della terza decade constateranno che la Galleria Giovanni XXIII è di nuovo un libro sigillato. La Luna consiglia: percorsi e libri alternativi!
leggi qui e qui

Giovanni Berti

riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome