Home ATTUALITÀ Oroscopo (semiserio) per la settimana del 21 aprile

Oroscopo (semiserio) per la settimana del 21 aprile

Col favore delle tenebre e non invitati, entriamo nell’Osservatorio di Monte Mario e scrutiamo le stelle di Roma Nord. E se il custode ci becca? Non può: se non lo scriviamo nel suo oroscopo, è impossibile che accada! Segno per segno, notizia per notizia, ecco l’oroscopo di VignaClaraBlog.it per la settimana dal 21 al 27 aprile.

Ariete (21 marzo – 20 aprile) “Il crimine non paga”, dice una Venere stordita dalla lettura di troppi romanzi gialli. Così, mentre, in una tabaccheria di Monte Mario, i grattatori di gratta & vinci della prima e seconda decade, dopo essersi dimenticati di pagarne una cospicua quantità, scoveranno sotto la polvere dorata tre simboli uguali, raffiguranti le tipiche manette dei carabinieri; invece il fratello del commissario Montalbano, appartenente alla terza decade, commissarierà, oltre alla ASL Roma E, sette vetture dell’ATAC alimentate a carbone, due vespasiani abbandonati e quattro “nasoni” mal funzionanti. leggi qui e qui

Toro (21 aprile – 20 maggio) Entusiasmato dall’esito delle semifinali di Coppa Italia, Giove vi trasmetterà una voglia compulsiva di derby. Così, mentre ai laziali della prima decade luccicheranno gli occhi per il nuovissimo mensile Lazio 100, presentato di recente al Palazzo delle Federazioni del CONI; invece i romanisti della seconda e terza decade accorreranno a frotte sulla Cassia, al Museo Crocetti, per omaggiare Tancredi. La Luna precisa, però, a questi ultimi che non si tratta di Franco Tancredi, il portiere del mitico scudetto giallorosso del 1983, bensì di Antonio Tancredi, che, comunque, era lupacchiotto. leggi qui e qui

Gemelli (21 maggio – 21 giugno) Marte, insolitamente friccicarello e trasgressivo, vi infonderà un desiderio irresistibile di movida e mondanità. Così, mentre i nati del segno della prima e seconda decade rilasseranno le già rilassate membra nei pressi del chioschetto di Ponte Milvio, invece gli appartenenti alla terza decade, che ritengono che Djokovic sia la marca di un nuovo abbronzante e Nadal il nome di un cocktail esotico, si abbandoneranno fra le braccia tentatrici delle dolci nottate del Foro Italico. leggi qui e qui

Cancro (22 giugno – 22 luglio) Per ragioni che restano ancora sconosciute, Saturno si crede un medium e questo influirà sulla vostra percezione della realtà. Così, mentre gli amanti della musica della prima decade cercheranno di scovare il Fantasma dei Baustelle all’Auditorium Parco della Musica, non rendendosi contro della contraddizione esistente fra le parole “amanti della musica” e “Baustelle”; invece gli appartenenti alla seconda e alla terza decade che abitano dalle parti di via Comparini, a Labaro, percepiranno con nettezza lo spettro della mancanza di ritegno che aleggia intorno all’annosa voragine. leggi qui e qui

Leone (23 luglio – 23 agosto) “Chi dice elezione, dice complicazione”, è la previsione in parafrasi di Urano per la vostra settimana. Infatti, mentre i romani della prima e seconda decade, chiamati prossimamente a eleggere il sindaco, si domanderanno se la relativa scheda elettorale sarà più simile ad un elenco telefonico o alla lista delle cose da fare per il Municipio XV (ex XX), invece gli appartenenti alla terza decade, oltre a interrogarsi sulla doppia preferenza di genere, almanaccheranno circa la concreta possibilità di scegliere i candidati e le candidate anche attraverso i gusti gastronomici, la squadra del cuore e la marca di shampoo preferita. leggi qui e qui

Vergine (24 agosto – 22 settembre) Grazie all’influsso di uno zodiaco organizzato e propositivo, Roma Nord è tutto un fermento di manifestazioni popolari. Mentre, infatti, i nostri concittadini della prima e seconda decade, archiviato il Festival Internazionale del Cinema Patologico, continueranno a godere ad libitum del Festival Nostrano del Degrado Patologico, invece gli oziosi della terza decade, data un’occhiata de sguincio al Festival della Mobilità Elettrica, proseguiranno a gustarsi il Festival della Mobilità Epilettica e dell’Immobilità Forzata, che quotidianamente va in scena per le strade di Roma Nord, attirando un pubblico assai eterogeneo e partecipe suo malgrado. leggi qui e qui

Bilancia (23 settembre – 22 ottobre) “Viva l’Italia, l’Italia dissestata e l’Italia dei gazebo”, canta Venere, che non conosce alla perfezione i testi di De Gregori. Così, mentre gli automobilisti della prima e seconda decade, che transitano per via Flaminia Vecchia, ricorderanno l’Italgas nelle proprie preghiere più accorate, invece gli appartenenti alla terza decade e a Fratelli d’Italia si impegneranno, a elezioni avvenute, a mandare qualcuno a recuperare gli uomini dei gazebo, evitando loro la sorte dei soldati giapponesi che, dimenticati nelle isole del Pacifico, non sapevano che la Seconda Guerra Mondiale era finita da quindici anni. leggi qui e qui

Scorpione (23 ottobre – 22 novembre) Più egocentrico che eliocentrico, Giove, trovando peraltro la resistenza dello stracchino, vi inculca la voglia di mettervi in primo piano. Così, mentre Gianni Giacomini e Stefano Erbaggi, che non appartengono a questo segno ma che vi si annoverano arbitrariamente, indicheranno con orgoglio i rispettivi petti in relazione all’apertura dell’Ufficio Anagrafico dei XV Municipio in zona Ponte Milvio, invece Dario Antoniozzi, che è uno scorpione della terza decade, sarà immediatamente stoppato – al grido di “pure io, no tu no, ma perché? perché no!” – nel tentativo di emulare l’atteggiamento dei suoi colleghi. leggi qui e qui

Sagittario (23 novembre – 21 dicembre) Giove, lo abbiamo detto poco fa, si sente più egocentrico che eliocentrico, per cui influenza in questo modo anche il vostro segno. Così, trovandosi a corto di “aperture” da strombazzare, Alessandro Cozza e Daniele Torquati indicheranno con orgoglio i rispettivi petti in relazione all’apertura straordinaria della Tomba dei Leoni Ruggenti a Formello e, mentre la visiteranno e ricorderanno agli astanti il bluff di Giacomini & co., correranno il rischio di rimanerci chiusi dentro, regalando un significato nuovo di zecca al nome del luogo. leggi qui e qui

Capricorno (22 dicembre – 20 gennaio) Una triangolazione di pianeti a misura di bambino si concentra sulla zona di Cesano. Mentre, infatti, si continua a sperare che i pischelletti di tutte le decadi non debbano risentire delle conseguenze nocive dell’elettrosmog, invece i carabinieri della stessa zona a nord di Roma ne metteranno in salvo almeno uno: quello facente parte, insieme a sua Mamma, del prezioso bassorilievo rubato da una cappella privata del cimitero di Prima Porta. leggi qui e qui

Acquario (21 gennaio – 19 febbraio) Urano bucolico evidenzia le questioni legate al verde e alla natura. Mentre, infatti, gli appartenenti alla prima e seconda decade, che frequentano il parco dell’Inviolatella Borghese, in via di Villa Lauchli, si terranno in forma con l’intento di vedere quel giorno lontano in cui i neo-piantati alberi di Giuda saranno più alti dell’erba circostante, invece gli escursionisti della terza decade seguiranno le orme degli asini nelle Valli del Sorbo, cogliendo finalmente l’opportunità di riabilitare un animale troppo spesso impropriamente accostato a bipedi disdicevoli. leggi qui e qui

Pesci (20 febbraio – 20 marzo) Marte capitolino punta tutto sui prossimi video del sindaco Alemanno, nato il 3 marzo. Mentre, infatti, da un lato l’ineffabile primo cittadino girerà un nuovo lungometraggio che, ispirato al romanzo di Luis Sepúlveda, si chiamerà “Storia di una Gabbanelli e del Gianni che volle insegnarle a volare basso”, invece dall’altro il tempestivo Giannetto sarà ancora protagonista, il quindici maggio, della celebre scena della pajata, questa volta contornato dagli alunni delle scuole del Villaggio Olimpico, che da due anni mangiano dove capita. leggi qui e qui

Giovanni Berti

riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome