Home ATTUALITÀ Amministrative, in tanti al via per la poltrona di Sindaco

Amministrative, in tanti al via per la poltrona di Sindaco

f1.jpgNon s’era mai vista nella Capitale una competizione elettorale così affollata di candidati alla poltrona di sindaco, sembra di assistere alla partenza di una formula 1. L’ufficialità si avrà solo negli ultimi giorni del mese, dopo la presentazione delle liste la cui scadenza è alle 12 di sabato 27 aprile, ma i nomi ormai sono già noti e, salvo sorprese dell’ultima ora, alla linea di partenza i posti sono già assegnati.

Per il centrodestra troviamo Gianni Alemanno, che tenta il tutto per tutto nel fare il bis dopo aver annunciato il ticket con Luciano Ciocchetti, UDC (o forse è meglio dire ex UDC), che se eletto sarà il vice sindaco.
Ma nel centrodestra non è detto che le acque siano così calme. Sembra infatti che Fratelli d’Italia voglia svincolarsi candidando Giorgia Meloni in contrapposizione ad Alemanno.
E sempre a destra, anche Casapound avrà il suo candidato: è Simone Di Stefano.

Nel centrosinistra, a tentare la riconquista della Capitale, c’è Ignazio Marino che s’è aggiudicato le primarie con un discreto vantaggio sui contendenti.
A sinistra, come indipendente, anche un presidente di Municipio. Si tratta di Sandro Medici che, dalla guida del X, tenta il gran salto verso la sala comando del Campidoglio.

E poi c’è la novità dell’anno, il Movimento 5 Stelle, che nelle comunarie, in realtà non molto affollate, con 533 voti ha scelto in Marcello De Vito il suo candidato.

Altro candidato, questa volta non dalla politica ma dalla società civile, è l’ingegnere Alfio Marchini che corre con la sua lista Cittadinanza Romana appoggiata dall’UDC, o da quel che ne resta.

E anche la nobiltà romana ha il suo rappresentante. Si tratta del principe Domenico Orsini, che si schiererà per la lista civica Progetto Italia mentre per un’altra lista civica denominata Liberare Roma sarà l’urbanista Paolo Berdini a concorrere per l’agognata poltrona.

E ancora, Alessandro Bianchi, ex ministro dei trasporti, rappresentante della lista civica Progetto Roma e Stefano Tersigni per un’altra lista civica battezzata Roma Capitale è Tua.

Last but not the least Umberto Croppi, già assessore alla cultura della prima giunta Alemanno e poi defenestrato, senza proprio meritarselo, dopo due anni. La sua, da candidatura certa da mesi è diventata incerta pochi giorni fa quando ha dichiarato “sto valutando il mio ritiro” lasciando intendere, in tal caso, una certa propensione ad appoggiare Ignazio Marino.

Claudio Cafasso

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome