Home ATTUALITÀ Electric spring days a Ponte Milvio, festival della mobilità elettrica

Electric spring days a Ponte Milvio, festival della mobilità elettrica

bicielettrica.jpgl’Electric spring days, festival di mezzi elettrici di diversi tipi e caratteristiche, si terrà a Ponte Milvio sabato 20 e domenica 21 aprile. Dalle 10 alle 19 ci sarà la possibilità di informarsi sui mezzi, con l’opportunità di provare biciclette a pedalata assistita, motorini, monopattini, quadricicli leggeri, vetture per trasporto persone e merci tutti rigorosamente elettrici.

Si potranno avere, inoltre, maggiori delucidazioni sui servizi legati alla rete di ricarica pubblica, privata e sulle infrastrutture: fattori che ancora necessitano di informazione e sviluppo per una maggiore diffusione dell’elettrico.

L’attività rientra tra le iniziative di comunicazione sul territorio realizzate da Ruote per Aria, per sensibilizzare il pubblico verso l’uso e l’informazione di mezzi e servizi legati al rispetto per l’ambiente, con un occhio alle tasche dei cittadini.

«Con questa nuova manifestazione, facciamo un altro passo in avanti per la diffusione della mobilità elettrica e della sua conoscenza – spiega Enrico Pascarella, responsabile di Ruote per Aria – Protagonisti, infatti, non saranno le autovetture ma quei mezzi legati alla cosiddetta mobilità “leggera”, come biciclette o quadricicli, che soprattutto in questo periodo dell’anno vengono maggiormente utilizzati».

Un pensiero condiviso anche dall’Assessore capitolino alla Mobilità, Maria Spena: «L’amministrazione è sempre in prima fila quando si tratta di promuovere iniziative sulla mobilità alternativa. Sensibilizzare i cittadini a un uso corretto del mezzo privato è fondamentale, così come fornire informazioni puntuali e approfondite sulle novità tecnologiche che il mercato mette a disposizione».

L’evento è organizzato dall’Assessorato alla Politiche della Mobilità di Roma Capitale, Ruote per Aria, l’Agenzia per la Mobilità e il Dipartimento della Mobilità e Trasporti.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome