Home TOR DI QUINTO Discarica via del Baiardo, Mocci (LM): “Bene sequestro, ora serve una barriera”

Discarica via del Baiardo, Mocci (LM): “Bene sequestro, ora serve una barriera”

sequestro-baiardo
A margine del sequestro della discarica abusiva di via del Baiardo, a Tor di Quinto, disposto dalla Procura della Repubblica di Roma, Giuseppe Mocci, consigliere del XV Municipio, così dichiara: “Dopo 4 anni dallo sgombero del campo nomadi e la bonifica dell’area fatta a settembre 2012, l’area era diventata un’enorme discarica a cielo aperto e la situazione peggiorava  giorno dopo giorno. In questi ultimi anni abbiamo sollecitato più volte la precedente amministrazione di sinistra ad intervenire per mettere fine a questo scempio e lo scorso 20 luglio abbiamo presentato una proposta di risoluzione che al primo punto impegnava il Presidente del XV Municipio ad attivarsi presso gli organi competenti e la magistratura per chiedere il sequestro dell’area, visto l’elevato rischio per la salute pubblica.”
.
“Al fine di sollecitare i lavori d’aula, proprio la scorsa settimana, insieme ai colleghi di centrodestra, abbiamo protocollato la richiesta per la convocazione di un consiglio straordinario sul problema di Via del Baiardo ed è notizia recente che il consiglio è stato calendarizzato per giovedì 13 ottobre. Iniziano ad arrivare i primi risultati – sostiene Mocci – e questo ci rende estremamente felice ma siamo consapevoli che questo è solo all’inizio.”
.
“È opportuno non abbassare la guardia visto che siamo soltanto al primo passo per arrivare alla bonifica totale dell’area. Quello che serve in questa fase di transizione è di chiedere alla Regione Lazio di rendere l’area completamente inaccessibile con la creazione di una barriera di new jersey in cemento così – conclude Mocci – come indicato nel documento che abbiamo presentato lo scorso luglio.”
Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome