Home PONTE MILVIO Aperto il varco fra via Orti della Farnesina e Ponte Milvio

Aperto il varco fra via Orti della Farnesina e Ponte Milvio

corsia-verso-ponte-milvio

A distanza di poco meno di cinque mesi dal parziale crollo della palazzina di via della Farnesina 5, definitivamente demolita lo scorso 9 gennaio, mentre proseguono i lavori di rimozione delle macerie, nei giorni scorsi l’area del cantiere è stata ridotta di circa tre metri consentendo la realizzazione di una corsia per auto e bus lungo il muro perimetrale della parrocchia Gran Madre di Dio.

E, approntata la segnaletica, la corsia è da oggi percorribile.

A dare la notizia è Stefano Simonelli, presidente del XV Municipio, informando che dalla mattinata di oggi, martedì 14 febbraio, come anticipato da VignaClaraBlog.it domenica mattina, la zona di via della Farnesina e di via Orti della Farnesina viene finalmente ricongiunta con piazza Ponte Milvio.

“Si informa la cittadinanza – scrive Simonelli in una nota – che da questa mattina sarà riaperta al transito veicolare, ad un senso di marcia direzione Ponte Milvio e limite di velocità a 30 km orari, l’area attualmente interdetta al traffico per il crollo della palazzina di via della Farnesina 5. Si informa altresì che il tratto finale di via Orti della Farnesina, a partire dall’angolo di Via Guglielmo Imperiali di Francavilla (ndr: altezza Commissariato di Polizia) verso Piazzale di Ponte Milvio, sarà a senso unico.”

“Entro mercoledì – aggiunge il Presidente – verranno ripristinate le corse del servizio pubblico interrotte a fine settembre 2016 e, in ultimo, entro il giro di una settimana, sarà ripristinato su via Prati della Farnesina il senso unico da Piazzale di Ponte Milvio a via della Farnesina.”

La nota di Simonelli si conclude con un doveroso ringraziamento “a tutti coloro che hanno lavorato per rendere effettivo questo primo passo così importante per la vivibilità dei residenti e l’economia delle attività commerciali di zona.”

Dopo tante polemiche e malumori una buona notizia che, pur nel rispetto del dolore delle famiglie che nel crollo hanno perso casa e tutti i loro beni, non potrà non far felici residenti e commercianti locali trattandosi di un passo concreto sulla strada del ritorno alla normalità in un’area messa in ginocchio dal tragico evento del 24 settembre 2016.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome