Home PONTE MILVIO Ponte Milvio, pochi giorni per riaprire via della Farnesina

Ponte Milvio, pochi giorni per riaprire via della Farnesina

piazzale di ponte milvio

Con la speranza che le condizioni meteorologiche permettano di ripristinare la segnaletica orizzontale, via della Farnesina, martedì 2 o al massimo mercoledì 3 maggio, sarà riaperta al doppio senso di marcia.

Ad annunciare la tanta attesa notizia, dopo mesi di caos traffico e giri tortuosi per accedere a via Orti della Farnesina, è Stefano Simonelli, presidente del Municipio XV, alla luce dell’avvenuto sgombero totale dell’area cantiere aperta dopo il crollo della palazzina di via della Farnesina avvenuto la notte del 24 settembre 2016.

“In data 11 aprile – scrive Simonelli in una nota – si è svolta una riunione per definire gli ultimi passi per la riapertura totale di via della Farnesina.
Dopo un’analisi dello stato di avanzamento dei lavori di demolizione, in pratica ultimati, e delle attività ancora in essere da parte dei CTU della Procura, si è verificata, anche in loco, la possibilità di riduzione drastica dell’area di cantiere così da ripristinare totalmente la viabilità, pedonale e veicolare, su via della Farnesina”.

“A seguito di ulteriori accertamenti effettuati nei giorni successivi, lunedì 24 aprile si è svolta in Municipio un’ulteriore riunione dove si sono pianificate le ultime attività per poter riaprire via della Farnesina tra giovedì 27 e venerdì 28 aprile e già in data 26 aprile AMA, a cui va un particolare ringraziamento per il supporto, ha provveduto a ripulire l’area”.

“Purtroppo – spiega Simonelli – le condizioni meteorologiche non hanno permesso di poter effettuare nei giorni stabiliti i lavori di ripristino della segnaletica orizzontale, attività indispensabile per la riapertura della viabilità. Per quanto sopra, i lavori sono stati rimandati a martedì 2 maggio con la speranza che le condizioni meteorologiche permettano di effettuarli così da poter riaprire via della Farnesina martedì stesso o, al massimo, mercoledì 3 maggio”.

 

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome