Home ATTUALITÀ Oroscopo (semiserio) dal 3 al 9 marzo

Oroscopo (semiserio) dal 3 al 9 marzo

Lo zodiaco è un libro solo apparentemente indecifrabile che apriamo e interpretiamo per voi ogni settimana. Segno per segno, ecco il verdetto degli astri per i giorni che vanno dal 3 al 9 marzo: è l’oroscopo semiserio di VignaClaraBlog.it, acchittato non dopo un fuorviante exit poll ma a seguito di un attento scrutinio delle stelle.

Ariete (21 marzo – 20 aprile) Giove onirico evidenzia la potente simbologia dei sogni. Infatti, mentre i nati della prima decade, dopo aver ingurgitato una fin troppo generosa razione di carbonara, sogneranno ruderi e palazzi in rovina alle porte di Cesano (8, 27 e 64 su tutte le ruote e, in particolare, su quella di Roma), invece gli appartenenti alla seconda e terza decade, ben svegli e durante il giorno, constateranno che Palazzo Chigi funziona ed è aperto al pubblico, essendo brulicante di idee e di iniziative volte a creare opportunità di lavoro e a favorire uno sviluppo sostenibile. Ma quest’ultimo, come il precedente, non è un sogno, però è Palazzo Chigi di Formello, non della capitale! leggi qui e qui

Toro (21 aprile – 20 maggio) Marte è in campagna elettorale perpetua e per questo sta sfibrando quasi tutti i pianeti dello zodiaco. Comunque, per i nati della prima e seconda decade che simpatizzano per il PD e il PDL, il battagliero pianeta ha decretato un inutile quanto sintomatico pareggio nel XX Municipio, aprendo la via al movimento congiunto di cinque fra le stelle più sfibrate dalle promesse non mantenute di nuove rivoluzioni astronomiche. I nati della terza decade, invece, si decideranno a fare il non troppo elegante gesto dell’ombrello a Marte e, oltremodo sfibrati , non assisteranno più a questa ennesima versione, trita e ritrita, della noiosissima lotta italo-romana. leggi qui e qui

Gemelli (21 maggio – 21 giugno) Urano cerca una seconda casa dalle parti di Ponte Milvio, così, già che c’è, si lascia strappare un paio di indicazioni che riguardano gli abitanti delle zona. Per le donne della prima e seconda decade, ma anche per gli uomini, i bambini, gli animali domestici e tutti gli altri esseri più o meno viventi, è arrivato l’arrotino, si vendono chincaglierie varie, si offrono ovunque padelle e canovacci, è, insomma, il momento della fiera strapaesana. Invece, gli speranzosi frequentatori del Parco Volpi della terza decade aspetteranno con fiducia, a via della Farnesina, la risposta alla lettera inviata a Tommaso Profeta, auspicando che almeno per una volta l’antico adagio, che recita “nemo propheta in patria”, non corrisponda al vero. leggi qui e qui

Cancro (22 giugno – 22 luglio) Venere ha un sacco di idee e di consigli per valorizzare il territorio e far sciamare a frotte i turisti nel XX Municipio. Mentre, infatti, i creativi della prima e seconda decade istituiranno le selezioni per trovare 176 sosia di Elvis Giacomini da far stazionare  h24 davanti alle numerose case da gioco di Las Cassias, invece qualche simpatico e avveduto riscopritore (terza decade) delle antiche tradizioni penserà bene di favorire l’afflusso di esterrefatti giapponesi e sbalorditi tedeschi dalle parti di Ponte Milvio grazie all’ingegnosa trovata di piazzare una sbarra a via Torrita Tiberina, simbolo sorprendente di artistica industriosità del XV secolo slegata dai vincoli soffocanti delle convenzioni moderne. leggi qui e qui

Leone (23 luglio – 23 agosto) Uno zodiaco sfiduciato, cui questa settimana è mancato il numero legale per deliberare consigli sensati, vi esorta blandamente a tener d’occhio gli annunci sui giornali. Così, mentre l’assortito “pischellame” della prima e seconda decade potrebbe trovare stimolante l’annuncio “A.A.A. cercasi giovani musicisti”, invece gli appartenenti alla terza decade, mostrando un senso civico senza precedenti, potrebbero rispondere all’annuncio “A.A.A. cercasi consiglieri municipali anche improvvisati”. La Luna consiglia, infine, di lasciar perdere gli annunci che cominciano con “formosissima, esuberante, anche domicilio altrui..” leggi qui e qui

Vergine (24 agosto – 22 settembre) Il Sole dice di aver votato per Zingaretti, ma Giove non gli crede, sostenendo che il Sole splende sempre sul carro del vincitore. Comunque sia, tutti i nati del segno che non sono stati eletti al consiglio regionale chiameranno al telefono tutti quelli che sono stati eletti per far loro gli auguri, mentre quelli che sono stati eletti e che hanno a cuore la propria immagine e la propria capigliatura chiameranno Giacomini nella sua nuova residenza di Castel Gandolfo per sapere qual è la marca di tintura usata da sor Presidente per dare splendore alla sua seppur sfiduciata ma lucente chioma. Appena insediato, infine, il fratello di Montalbano (terza decade) istituirà una commissione intenzionata a studiare il funzionamento della macchina del XX Municipio onde replicarne in regione il fulgido modello. leggi qui e qui

Bilancia (23 settembre – 22 ottobre) Saturno, guardando e riguardando “La Storia Infinita”, mette in rilievo le questioni che sembrano non concludersi mai. Così, mentre gli eventuali frequentatori (prima decade) del Parco Volusia, che tentano di entrarvi dal 2011, troveranno ancora gli operai al lavoro, essendo un segreto ben custodito la data di effettiva apertura di questo sospiratissimo spazio verde; invece gli scrutatori di Vigna Clara della seconda e terza decade ultimeranno (forse) entro giovedì prossimo l’interminabile maratona di conteggio delle schede elettorali, dopo le simpatiche divergenze d’opinione con il presidente di seggio. leggi qui e qui

Scorpione (23 ottobre – 22 novembre) Cinque pianeti si sono allineati sopra il cielo di Roma Nord e il territorio brulica di grilli parlanti. Così, mentre Davide Barillari (prima decade) si lascerà andare ad esternazioni secondo le quali anche una copia di “Pinocchio”, dove più volte compare il termine “grillo”, è da considerarsi come un voto palesemente e validamente espresso per il M5S, invece Vincenzo Leli (seconda decade) disserterà lungamente sul fatto che a Roma Nord “si perde anche un grillino”, dimostrando in tal modo una conoscenza approssimativa dei testi di Lucio Dalla. I nati della terza decade, infine, forniranno allo stesso Leli le indicazioni corrette per imboccare la Cassia dal piazzale di Ponte Milvio. leggi qui e qui

Sagittario (23 novembre – 21 dicembre) Giove, che talvolta si profila come un terzino ostico ed arcigno, tende a chiudervi tutti gli spazi. Così, mentre gli automobilisti più inquinanti della prima e seconda decade, che pendono dalle labbra di Barbara D’Urso e di Salvo Sottile, verranno di nuovo esclusi dalla fascia verde dalle 7.30 alle 20.30, invece gli appartenenti alla terza decade, che amano alla follia citare le resistibili pagine di Paolo Coelho, si troveranno sbarrata la galleria Fleming. Niente paura, dice la Luna, c’è ancora tempo e modo di rimediare, non solo ai problemi legati alla mobilità! leggi qui e qui

Capricorno (22 dicembre –  20 gennaio) Una coalizione improvvisata di pianeti vi rende desiderosi di votare ancora e di far votare ovunque e in ogni occasione. Così, i nati del segno, nessuno escluso, istituiranno seggi volanti all’interno delle linee ATAC 301, 446 e 911, illustreranno le modalità di voto davanti agli ospedali “Villa San Pietro” e “Gemelli” e distribuiranno volantini elettorali a Prima Porta e a Labaro. Voto disgiunto, voto congiunto, w la foca, c’è solo un capitano, banane e lampone, preferenze libere, preferenze incrociate, preferenze inespresse: concederete tutto purché si voti, si rivoti, si stravoti a oltranza! leggi qui

Acquario (21 gennaio – 19 febbraio) Astri dotati di micro-car, abiti griffati e linguaggio sciolto evidenziano le questioni legate all’universo indecifrabile dei giovani. Mentre, infatti, i ragazzi più volenterosi della prima e seconda decade si connetteranno al neonato sito www.gioventu.org con l’intento di trovare lavoro, invece i pischelli anticonformisti della terza decade ribalteranno i ruoli e daranno loro i voti: fratello di Montalbano sette, lontano cugino di Storace quattro, stelle nel cielo, cinque. leggi qui e qui

Pesci (20 febbraio – 20 marzo) Saturno ha consultato diversi testi storici e scientifici e ha trovato la ragione dello stordimento generalizzato che sembra imperversare per le strade del XX Municipio. Mentre, infatti, molti nati della prima e seconda decade, che abitano a via Cassia e a via Colli della Farnesina, continueranno a sacrificare diverse cellule grigie perché colpiti in testa dal primo meridiano d’Italia, invece i residenti a via Ischia di Castro, appartenenti alla terza decade, a causa del suddetto stordimento, non asseconderanno le proprie inclinazioni artistiche, dimenticandosi di partecipare allo stimolante corso gratuito di fumetti in programma a Formello. leggi qui e qui

Giovanni Berti

riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome