Home TIBERINA Camping River, Tolli (PD): “Visita di Salvini? Vedrà che ruspe aumentano i...

Camping River, Tolli (PD): “Visita di Salvini? Vedrà che ruspe aumentano i problemi”

campo rom river

“La gestione della chiusura del River da parte del comune è surreale: centinaia di persone sono rimaste sul posto, senza servizi e senza un tetto sotto al quale dormire. L’amministrazione ha in parte demolito, in parte delocalizzato i moduli abitativi al fine di smaterializzare ogni forma di presenza istituzionale sull’area. Per ragioni di sicurezza è rimasto solo il pattugliamento da parte della Polizia Locale”.

E’ quanto dichiara in una nota Marco Tolli, coordinatore dell’iniziativa politica del Partito Democratico di Roma, sostenendo che “Non si era mai vista una cosa del genere: attraverso le sue azioni il governo della città si è reso responsabile di una nuova emergenza sociale. Sembra un paradosso: le nostre istituzioni locali non sono più impegnate a mitigare i contrasti e a migliorare le condizioni di vita delle persone, ma lavorano per demolire certezze e speranze. Dopo la cura Raggi a Prima Porta è aumentata la disperazione e ogni giorno sorgono nuove baracche”.

“Rispetto alla situazione che si è venuta a creare è urgente la convocazione del comitato metropolitano per l’ordine e la sicurezza al fine di individuare, Prefettura e Comune, le soluzioni urgenti per portare a chiusura il River nel totale rispetto dei diritti degli abitanti che non possono essere buttati per strada o subire lo smembramento dei nuclei familiari. I giornali parlano di una imminente visita del Ministro Salvini. Bene – conclude Tolli – , potrà rendersi conto che dove passano le ruspe si moltiplicano i problemi. Per tutti. Perché anche il quartiere ora è coinvolto nella gestione di una inedita emergenza sociale e sanitaria”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome