Home TEMPO LIBERO Auditorium, una notte d’estate con Sting

Auditorium, una notte d’estate con Sting

sting

Sting sarà presto in Italia per tre concerti: accompagnato da una band di cinque formidabili musicisti, il cantautore britannico inizierà proprio dalla Cavea dell’Auditorium il suo “Summer Tour 2016”.

La sera di mercoledì 27 luglio, con inizio alle ore 21, offrirà l’occasione per riascoltare molti brani della sua produzione solista e parecchie pietre miliari del repertorio dei Police.

A 64 anni e spicci questo splendido gentiluomo inglese ha ancora un’irresistibile voglia di palco e sembra lontano anni-luce dalla pensione. Nell’ultima decade ha proposto, insieme al liutista bosniaco Edin Karamazov, le evocative canzoni del XVI secolo di John Dowland (“Songs from the Labyirinth”), si è ritrovato con Andy Summers e Stewart Copeland per il tour – milionario, planetario, acclamatissimo – della reunion dei Police, ha fatto uscire, prendendo in prestito il titolo di un romanzo di Italo Calvino, un album di musica tradizionale inglese (“If On a Winter’s Night…”) e con il disco e il tour “Symphonicities” ha reinterpretato magnificamente alcuni dei suoi brani con l’accompagnamento della Royal Philarmonic Orchestra.

Poi, a seguito della pubblicazione di “The Best of 25 Years”, il ricco cofanetto che fa il punto sulle sue prime cinque decadi di carriera solista, Sting si è imbarcato nel lunghissimo tour di “Back to Bass”, ha dato alle stampe “The Last Ship” (i cui brani costituiscono l’ossatura dell’omonimo  musical) e ha condiviso il palco prima con Paul Simon e poi con Peter Gabriel.

E, ora, eccolo di nuovo qua, pronto a ricominciare una serie di show e a regalare ancora magie. Nella scaletta romana brani come “Desert Rose” e “Fragile” si alterneranno a gemme del calibro di “Roxanne” e “Next to You”, ci sarà un equilibrio perfetto fra le canzoni alternative rock e post punk (con venature reggae) dei Police e i pezzi pop-rock (con incursioni nel jazz) della sua produzione solista.

Ad accompagnare Sting sul palco ci sarà la sua band talentuosa composta da Dominic Miller (chitarra), Vinnie Colaiuta (batteria), David Sancious (membro della prima E Street Band di Springsteen, alle tastiere), Peter Tickell (violino elettrico) e Jo Lawry (cori).

Giovanni Berti

Per acquistare i biglietti si può cliccare qui.

 

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome