Home ATTUALITÀ Auditorium, luglio suona sempre meglio

Auditorium, luglio suona sempre meglio

Auditorium Luglio-suona-bene

Oltre ai tanti eventi di cui abbiamo anticipato le note salienti lo scorso 22 marzo e poi ancora il 3 di aprile,  il calendario di “Luglio Suona Bene”, la rassegna estiva di concerti e spettacoli dell’Auditorium, si arricchisce di altri nomi di grido e altri show assai promettenti.

Ancora tante altre serate da brividi alla Cavea.

GIGI PROIETTI

Nuova replica straordinaria – è la quindicesima dallo scorso anno – per un artista straordinario: a grandissima richiesta Gigi Proietti porterà ancora una volta all’Auditorium “Cavalli di Battaglia”, l’irresistibile spettacolo con cui ripercorre e celebra mezzo secolo di onoratissima carriera.

Accompagnato da un’orchestra di venticinque elementi diretta da Mario Vicari, da un effervescente corpo di ballo e dai fidi Marco Simeoli e Claudio Pallottini, attori molto apprezzati anche al Globe Theatre di Villa Borghese, l’inimitabile show-man romano regalerà una maratona – oratoria, canora, mimica – intensa ed esilarante nella quale non mancheranno la vis comica e le qualità vocali delle figlie Susanna e Carlotta (Cavea, sabato 18 giugno, ore 21).

VINICIO CAPOSSELA

Nato in Germania da genitori di origine irpina, cantautore eccentrico e sensibile, Vinicio Capossela ha scelto l’Auditorium come prima tappa del suo tour. Il suo nuovo album, intitolato “Canzoni della Cupa”, si compone di due lati – Polvere ed Ombra – ed è un’opera originale che arriva a cinque anni di distanza dal suo ultimo lavoro di inediti.

Con l’intento di presentare al meglio il mondo mitico e rurale evocato dalle sue nuove composizioni, anche il tour, come il disco, si articolerà in due parti: mentre all’aria aperta, nella stagione calda, gli spettatori ascolteranno il concerto “Polvere”, invece nel chiuso dei teatri, in autunno, il pubblico assisterà al live “Ombra”. (Cavea, martedì 28 giugno, ore 21)

KEITH JARRETT

La musica nasce quando le dita cercano i tasti del pianoforte e mentre il pubblico riempe la sala da concerto. Sono cinquant’anni che Keith Jarrett, come un trapezista impavido, si arrampica sempre più in alto senza altra rete di protezione che non sia il talento, il coraggio e la fantasia.
E sono cinquant’anni che stupisce il mondo per la sua straordinaria capacità di improvvisatore, per la sua maestria nel saper estrarre magie dal suo strumento d’elezione.

L’indiscusso genio, che è “cresciuto assieme al pianoforte e ne ha imparato il linguaggio mentre cominciava a parlare”, sarà all’Auditorium per la sua unica data italiana. (Sala Santa Cecilia, martedì 12 luglio, ore 19)

GIANNA NANNINI

“Ho deciso di raccontare la mia storia da viva: spesso queste operazioni si fanno da morta. E perché? La mia è una bella storia e la voglio poter raccontare io, da viva”: con queste parole la cantautrice di Siena presenta “Hitstory”, il tour che si fermerà per una sera anche nel complesso ideato da Renzo Piano.

Tutti i suoi più grandi successi insieme alle canzoni più recenti, con grinta e ironia, con la voglia irrefrenabile di conquistare un altro palco e di far accadere ancora una volta il miracolo del rock (Cavea, venerdì 22 luglio, ore 21).

Giovanni Berti

I biglietti di tutti i concerti sono in vendita qui.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome