Home POLITICA Ballottaggio in XV, sei elettori su dieci restano a casa

Ballottaggio in XV, sei elettori su dieci restano a casa

orologio 2

Pochi minuti dopo le 23 sono stati resi noti dati relativi all’affluenza di questo ballottaggio e quel che emerge ma che non stupisce, non essendo la prima volta, è la grande disaffezione degli elettori del territorio Cassia-Flaminia alla competizione per la guida del XV Municipio e del Comune.

Nel ballottaggio di oggi solo il 44% degli aventi diritto si è recato alle urne, praticamente sei elettori ogni dieci le hanno disertate.

Mentre domenica 5 giugno a votare sono andati in 68mila, il 52,8%, oggi a recarsi alle urne sono stati poco più di 57mila.

In undicimila hanno deciso di disinteressarsi del ballottaggio e di chi debba essere il sindaco della capitale e il presidente del Municipio, la competizione Raggi-Giachetti e Torquati-Simonelli non li ha sfiorati o, nel dubbio della scelta, hanno preferito restare a casa.
Magari a protestare su facebook contro le buche nelle strade, l’erba non tagliata e i cassonetti pieni.

Ma tant’è, ora non resta che attendere chi quei 57mila abbiano eletto come primo cittadino del XV e per quale nuovo sindaco abbiano dato il loro voto.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome