Home AMBIENTE A spasso per la Tuscia, oggi vi portiamo a Vejano

A spasso per la Tuscia, oggi vi portiamo a Vejano

vejano

Vejano è tra i borghi più conosciuti della Tuscia. Distante una sessantina di chilometri da Roma Nord, il paese sorge circondato da una serie quasi ininterrotta di colline aprendosi verso est a terreni pianeggianti. Non poteva dunque mancare nella rubrica “gli itinerari di VignaClaraBlog.it

Il suo vasto e ineguale territorio, attraversato da una lunga vallata che si prolunga secondo il corso del fiume Mignone, confina a nord con Barbarano Romano, Capranica e Bassano di Sutri e a sud con Oriolo Romano e Canale Monterano.

Per la pulizia accurata e per la sua posizione topografica (che si eleva a 390 metri sul livello del mare), la cittadina offre sicuramente un clima salubre, ragione per cui – nonostante le due stazioni ferroviarie di Barbarano Romano-Vejano e Oriolo Romano siano distanti dal paese – sono numerosi i villeggianti che animano il borgo soprattutto nei mesi estivi, attratti anche dalle bontà culinarie tipiche del luogo. 

Il paese

Due parti distinte compongono Vejano. Il grazioso borgo medievale è dominato dalla Rocca, fiancheggiata da due fortilizi originariamente utilizzati come corpi di guardia e successivamente trasformati in abitazioni private. Lo sguardo del visitatore rimane sicuramente colpito dalle grandi mura massicce del monumento e dalla percezione della vastità degli ambienti interni organizzati in appartamenti, scantinati e prigioni attualmente non visitabili.

vejanoTra le stradine e i vicoli che costeggiano la Rocca e conducono alla cappella funeraria della famiglia Santacroce e alla rinascimentale Chiesa dell’Assunta viene allestito, durante le festività natalizie, un suggestivo Presepe Vivente.

La parte storica, andata in parte distrutta da un drammatico bombardamento alleato nel 1944, è ben integrata nel centro del paese, accedendovisi dalla piazza principale ombreggiata da varie file di alberi e nella quale sorgono una fontana e il monumento ai caduti di guerra.

È proprio attorno alla Piazza XX Settembre che ruota la vita del paese e ha sede il Comune alle cui spalle si trova appunto il vecchio borgo. La parte moderna si distingue per le sue vie spaziose e per la grandezza dei fabbricati.

Il paese è ideale per un trascorrere una serata di relax: difatti è soprattutto nei weekend e nelle calde giornate estive che Vejano si anima di turisti e vacanzieri.

I prossimi appuntamenti

A Vejano, come in gran parte delle località di villeggiatura della Tuscia, l’intrattenimento folcloristico proprio non manca. Sagre, feste e spettacoli: sono diverse le opportunità offerte per trascorrere una piacevole giornata.

Volendo segnalare soltanto alcuni dei prossimi eventi in calendario, il 10, 11 e 12 agosto si svolgerà la sagra della pizza a fiamma. Riconosciuto prodotto tipico della Regione Lazio, la pizza a fiamma è una pietanza singolare e tutta da provare (in sostanza, una sorta di pizza “rigonfiata” vuota e soffice al tempo stesso), prodotta esclusivamente nel piccolo centro della Tuscia e celebrata in una sagra che mostra tutte le fasi della lavorazione e che propone la pizza in tutte le sue varianti.

vejanoMa già il 3, 4 e 5 agosto i protagonisti della “Racchia in festa” animeranno Vejano con spettacoli di vario tipo. Si inizierà venerdì 3 con l’apertura della mostra fotografica “Laboratorio Racchiografico”, per poi proseguire sabato 4 con animazioni e giochi per bambini e lo spettacolo serale “I tre o quattro”. Domenica 5 si svolgerà il XXII Raduno Folcloristico Internazionale al quale parteciperanno, oltre al gruppo organizzatore, anche altri gruppi provenienti da tutto il mondo.

Per tutti il piatto forte della festa sarà rappresentato dallo stand gastronomico che nei tre giorni della manifestazione saprà accompagnare i momenti di spettacolo con le degustazioni della cucina paesana.

Il tutto avverrà nella cornice di Piazza XX Settembre, orgoglio e vanto di tutto il paese, che sarà colorata a festa anche il 17,18 e 19 agosto per la XXXI Festa della banda tra musica e sapori tradizionali.

Perché Vejano

Vejano è un’attrazione turistica e un’occasione per concedersi relax e benessere passeggiando tra i viali alberati, ombrosi e freschi che attraversano la zona della città moderna. Vale sicuramente la pena fermarsi a visitare la Rocca e il borgo medievale, piccolo ma raccolto, foriero di prospettive sempre nuove e angoli incantevoli.

Vejano – il cui nome fu scelto perché la località nacque in un lembo del vastissimo agro vejentano – è difatti un paese a misura d’uomo, perfetto come base per una vacanza nel cuore della Tuscia o per una serata in compagnia degli amici. Camminando per le valli e le campagne limitrofe ci si può persino imbattere in piccoli ruscelli d’acqua e in pascoli popolati da mandrie di cavalli e mucche.

Insomma, se capita di visitarlo in più occasioni, lo si trova sempre un posto molto accogliente.

Chiara Meoli

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome