Home ARTE E CULTURA Li sette giorni der 22 gennaro

Li sette giorni der 22 gennaro

Sette, come le note del pentagramma, sono le allegre quartine in dialetto romanesco scritte anche questa domenica dal nostro vernacoliere sor Giovanni Berti per ripercorrere le sette notizie più interessanti o curiose degli ultimi sette giorni. E’ il Vernacolo di VignaClaraBlog.it con il quale la redazione vi augura buona domenica.

.

Vicino ar cimitero, ecco l’antro camposanto

indove riposeno ciarpame e machine rubate;

sotto ‘e gallerie de via Flaminia, me sa tanto,

che ‘e bbone intenzioni sò morte ammazzate!

Quer ciarpame accanto ar cimitero

.

Er prossimo tuo devi da amà come te stessa,

‘a vita eterna è ‘o scopo, quella terena passa;

aricordete poi che dopo che è finita ‘a messa

devi da tirà fora ‘o scontrino e passà in cassa!

Parcheggi interati e chiese

.

Inizzia er festival de illusionisti e prestiggiatori:

ma me sa che nisuno cià ‘a bacchetta maggica

pe’ fà sparì l’ingorghi inzani da drento li trafori

o pe’ renne ‘a ricerca der posto meno traggica.

Abbracadabbra: er traffico sparisce?

.

E’ prestiggiatore puro er sor sinnico Giannetto:

ggiunta atto quarto, sim sala bbin, mò è deciso;

ma sò solamente trovate degne de ‘n maghetto:

‘e ciumache sempre ddue sò : Senzi e Berviso.

Er sinnico come Harry Potter?

.

Pe’ l’abbitanti de via Volusia gnente gabbella,

forze capita pe’ davero, si se moveno in tanti;

senza esitazzioni, nun sarebbe ‘na cosa bbella

tassà puro ‘i caseggiati inaggibbili e pericolanti.

Gnente IMU pe’ chi abbita a via Volusia

.

E’ incantevole via Santa Giovanna Elisabbetta:

ce sò ‘e case basse, l’orticelli e puro li giardini,

‘a vita score leggera, ‘a ggente nun va de fretta,

ma nun è pe’ ‘e saccocce de tutti li concittadini!

Un paese drento ‘a città

.

Er comitato de via Ddu’ Ponti lancia ‘st appello:

sorveji ‘sto cantiere pe’ piacere, sor presidente!

Nun se volemo trovà a lungo drento ar macello:

pronto, sor Giacomini, da ‘sta recchia ce sente?

Sor Giacomini, un occhio ar cantiere, me riccomanno…

.

© riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome