Home ARTE E CULTURA Li sette giorni der 2 ottobre

Li sette giorni der 2 ottobre

Oggi è la festa dei nonni, a cui vanno tutti i nostri auguri. Ma oggi si festeggia anche il compleanno di un nonno “speciale”: Sor Giorgio Berti, papà di sor Giovanni Berti, a sua volta papà del Vernacolo di VignaClaraBlog.it. Sor Giorgio è dunque nonno anche lui, e quindi doppi auguri.  Ed ora gustiamoci le solite sette quartine in romanesco con le quali sor Berti junior ci delizia ogni domenica ripercorrendo le sette notizie più interessanti degli ultimi sette giorni.

De la novissima discarica se ciancica inzù le paggine prime:
chiude Malagrotta e a Pian de l’Ormo s’arza ‘a saracinesca;
ma da quei pizzi ariva un secco no e s’arisponne pe’ la rime:
epperò ‘ndove mettemo ‘a monnezza? Che ‘a risposta esca!
Discarica sì? Discarica no? Discarica ‘ndove?

A penzacce per benino, un posto giusto ce sarebbe davero,
abbasterebbe aspettà quarche settimana e co’ tutta certezza
la voraggine de via Bbevagna addiventerebbe un buco nero,
‘ndove stipà tonnellate e tonnellate de santissima monnezza!
Futura discarica a via Bevagna?

Lettori, oggi ‘a maratona estrema ‘a fà puro er vernacoliere,
che nun se tira indietro de fronte a ‘na tavola apparecchiata:
campione der quartiere der frascati doc drento ar bicchiere,
co’ la forchetta dribbla er bucatino: carbonara sei spacciata!
Maratona estrema..a modo mio

Polizzia de Roma Capitale: e che nome nobbile e artisonante!
Ma a noi ce piaciono le cose antiche, semo pe’ le tradizzioni,
per cui penzamo che cammià sortanto titolo nun è importante
e quinni proseguimo decisi e imperteriti a chiamalli pizzardoni.
Cammia ‘a forma, arimane ‘a sostanza

Sgomberato un insediamento abbusivo in zona Prima Porta,
che se viva in condizzioni der genere è davero un’ignominia;
carissimi pizzardoni, suggerisco de indagà ‘a prossima vorta
su tutti li clandestini der civico ottosettedue de via Flaminia!
Insediamenti abbusivi...

E’ arivata ‘na raffica de no pe’ l’ipotesi de l’olimpico villaggio,
da costruisse drento ar territorio nostrano, a Tor de Quinto;
ma nun sarebbe mejo cammià idea, avè un po’ de coraggio,
e trovà un quartiere in periferia che nun sii dar traffico vinto?
Villaggio olimpico? Sì, ma artrove… 

Oggi, due d’ottobre, de tutti quanti li nonni se celebra ‘a festa:
che a ‘sti giovanotti de ‘na vorta arivino congratulazzioni vere,
che sii un ber ggiorno pe’ loro, sor Cafasso direttore in testa,
e bon compleanno ar sor Berti senior, papà der vernacoliere!
Viva li nonni…e er sor Berti senior!

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome