Home ARTE E CULTURA Li sette giorni der 10 ottobre

Li sette giorni der 10 ottobre

Avete sentito il cannone del Gianicolo? Sono le 12 esatte e puntuale come sempre torna Sor Giovanni Berti a deliziarci con le sue quartine in romanesco. Cominciamo col credere che lo sparo del cannone serva proprio e solo ad annunciare il Vernacolo di VignaClaraBlog.it tanto è il successo che riscuote…. Presuntosi? Abbastanza. Convinti fan della simpatica ironia sorbertiana? Assolutamente. Giudicate voi…

 “Donne: è arivato er sor Ponte Mollo co’ la toretta!
Si la machinetta vostra fà fumo e spaccià la volete,
er sor Ponte Mollo ve piazza la vostra machinetta!
Annamo donne, cojete l’attimo e subbito accorete!” (leggi qui)

Nun se penza ar mejo quanno è strapiena la panza,
accosì, concijeri, nun esaggerate lunedì a colazzione:
nun volemo legge sur blogghe o sur dispaccio anza
che via Riano mò è a doppio senzo de circolazzione! (ora qui)

Majette de pallone farse e Van Gogghe d’imitazzione:
er finanziere nun se pò permette de arimanè distratto;
e si ‘sto monno de noantri è vittima der solito copione
ma nun è che puro Giacomini è abirmente contraffatto? (ora qui)

Sor Francesco se dedica a le carte, ar pocher gioca,
mentre su la majetta sua er nummero dieci se scolora;
ha rigalato ar pubblico tante staggioni da pelle d’oca:
de dedicasse puro a bocce e birilli nun sarebbe l’ora? (ora qui)

Er sor sinnaco zompa in machina inzieme a Zingaretti:
sfonnà er casello sur raccordo, concordeno sur piano;
però discoreno in magnera tale da nun sollevà sospetti
sinnò a le carcagna loro se aritroveranno Montarbano! (ora qui)

Le luminarie sò ar cinquanta percento in via Baccanello
in quanto l’amministratori stanno acchittà sorprese belle:
smorzà completamente le luci! Sì, se vole propio quello,
accosì se vedeno ar mejo er celo e tutte quante le stelle! (ora qui)

Operta ‘n’antra discarica abbusiva a Tomba de Nerone:
ce piacerebbe, come da copione, concrude in bellezza,
ma, considerato che le foto descriveno ‘sta situazzione,
pe’ sta vorta er vernacolo lo terminamo in… monnezza! (ed infine qui)

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Grazie Signor Berti, la leggo tutte le domeniche e trovo le sue quartine sottili, ironiche e divertenti. Non le rispondo sempre per non sembrare esibizionista, ma le chiedo aiuto per togliermi una curiosità, che ho da lungo tempo. Secondo lei, che fine fanno tutti i lettori di VCB di domenica, visto che resto sola? Saranno tutti, sempre, fori porta?
    Buona domenica a lei e alla redazione!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome