Home ARTE E CULTURA Li sette giorni der 10 ottobre

Li sette giorni der 10 ottobre

Avete sentito il cannone del Gianicolo? Sono le 12 esatte e puntuale come sempre torna Sor Giovanni Berti a deliziarci con le sue quartine in romanesco. Cominciamo col credere che lo sparo del cannone serva proprio e solo ad annunciare il Vernacolo di VignaClaraBlog.it tanto è il successo che riscuote…. Presuntosi? Abbastanza. Convinti fan della simpatica ironia sorbertiana? Assolutamente. Giudicate voi…

 “Donne: è arivato er sor Ponte Mollo co’ la toretta!
Si la machinetta vostra fà fumo e spaccià la volete,
er sor Ponte Mollo ve piazza la vostra machinetta!
Annamo donne, cojete l’attimo e subbito accorete!” (leggi qui)

Nun se penza ar mejo quanno è strapiena la panza,
accosì, concijeri, nun esaggerate lunedì a colazzione:
nun volemo legge sur blogghe o sur dispaccio anza
che via Riano mò è a doppio senzo de circolazzione! (ora qui)

Majette de pallone farse e Van Gogghe d’imitazzione:
er finanziere nun se pò permette de arimanè distratto;
e si ‘sto monno de noantri è vittima der solito copione
ma nun è che puro Giacomini è abirmente contraffatto? (ora qui)

Sor Francesco se dedica a le carte, ar pocher gioca,
mentre su la majetta sua er nummero dieci se scolora;
ha rigalato ar pubblico tante staggioni da pelle d’oca:
de dedicasse puro a bocce e birilli nun sarebbe l’ora? (ora qui)

Er sor sinnaco zompa in machina inzieme a Zingaretti:
sfonnà er casello sur raccordo, concordeno sur piano;
però discoreno in magnera tale da nun sollevà sospetti
sinnò a le carcagna loro se aritroveranno Montarbano! (ora qui)

Le luminarie sò ar cinquanta percento in via Baccanello
in quanto l’amministratori stanno acchittà sorprese belle:
smorzà completamente le luci! Sì, se vole propio quello,
accosì se vedeno ar mejo er celo e tutte quante le stelle! (ora qui)

Operta ‘n’antra discarica abbusiva a Tomba de Nerone:
ce piacerebbe, come da copione, concrude in bellezza,
ma, considerato che le foto descriveno ‘sta situazzione,
pe’ sta vorta er vernacolo lo terminamo in… monnezza! (ed infine qui)

2 COMMENTI

  1. Grazie Signor Berti, la leggo tutte le domeniche e trovo le sue quartine sottili, ironiche e divertenti. Non le rispondo sempre per non sembrare esibizionista, ma le chiedo aiuto per togliermi una curiosità, che ho da lungo tempo. Secondo lei, che fine fanno tutti i lettori di VCB di domenica, visto che resto sola? Saranno tutti, sempre, fori porta?
    Buona domenica a lei e alla redazione!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome