Home ATTUALITÀ Cassia Antica – arriva la mobilitazione, i cittadini scendono in piazza

Cassia Antica – arriva la mobilitazione, i cittadini scendono in piazza

Cassia AnticaIl Comitato Cittadino per il XX Municipio, da sempre impegnato sui temi della mobilità, ha indetto per sabato 28 novembre alle ore 11, sulla via Cassia, tra via San Godenzo e via Oriolo Romano, una manifestazione pubblica per eliminare il senso unico su via Cassia Antica nel tratto dall’incrocio con Cassia Nuova fino a piazza dei Giuochi Delfici.

“Quando non c’è ascolto parte la strategia di protesta e la mobilitazione, alla quale si vorrebbe non essere costretti” Così dichiara il Comitato Cittadino nel suo comunicato nel quale spiega che” l’obiettivo è porre termine ad una vera e propria telenovela che ha finora impedito la riapertura, che poteva avvenire già anni fa, dopo l’inaugurazione del Passante a Nord Ovest, che ha liberato questo tratto di via Cassia Antica di parte del traffico proveniente da Via Cortina d’Ampezzo. Una telenovela che prosegue dopo la decisione assunta dal Consiglio del XX Municipio di procedere ad un fantomatico studio di fattibilità.”

Ricordiamo infatti che nella seduta straordinaria del Consiglio del XX Municipio, tenutasi al teatro Cassia lo scorso 4 maggio,  venne votata una risoluzione che impegnava il Presidente del XX Municipio, Gianni Giacomini, a far effettuare entro Settembre/Ottobre 2009 uno studio della mobilita’ della zona mirato ad acquisire elementi utili a supporto della volontà di riaprire al traffico Via Cassia Antica, volontà dallo stesso sempre apertamente dichiarata, anche in alcune interviste televise. Che lo studio di fattibilità fosse in corso il Presidente lo confermò al Corriere della Sera lo scorso 4 ottobre,  salvo poi dichiarare otto giorni dopo, durante il Consiglio del 12 ottobre, che la sua dichiarazione era stata equivocata, che lo studio di fattibilità non esiste, non è stato mai commissionato perché il Municipio non dispone dei fondi necessari. Poi le coup de théâtre : durante la trasmissione televisiva Foro Romano su Roma Uno TV, dello scorso 11 Novembre, il consigliere comunale Dino Gasperini, alla presenza di Gianni Giacomini afferma “Il Comune di Roma non è affatto contrario alla riapertura di Via Cassia Antica. Attendiamo l’esito dello studio in corso e subito dopo la riapriremo”  . Ma insomma, questo studio c’è o non c’è?

Ma ritorniamo al comunicato del Comitato Cittadino per il XX Municipio, che continua da dove l’avevamo lasciato dicendo che la riapertura di via Cassia Antica va “disposta in tempi brevi, prima del periodo natalizio che aggrava ulteriormente i problemi della mobilità, con vantaggi sia per coloro che dalla Cassia nord devono proseguire lungo Corso Francia oltre Vigna Clara, sia per gli abitanti del quartiere alle prese col traffico intasato e l’aria inquinata da parte di centinaia di automobilisti ogni giorno inutilmente costretti a percorrere la Cassia Nuova, Corso Francia e Via di Vigna Stelluti. Questo, come tutti i più importanti problemi del territorio non riguarda uno specifico settore e solo una visione allargata permette di individuare temi e soluzioni, a dimostrazione della validità di quanto il Comitato cittadino per il XX Municipio ha sempre avuto presente, sia nella scelta iniziale ed impegnativa di considerare l’intero territorio del XX Municipio, sia nella prassi consolidata, di oltre un decennio, di svolgere riunioni e manifestazioni in specifiche località.”

“La voce dei comitati e dei cittadini – conclude il comunicato – sprona le istituzioni ad una buona amministrazione, che dovrebbe sempre raccogliere le varie esigenze e decidere di conseguenza, nella massima trasparenza. Almeno si spera.”

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. In questi giorni dovrebbe comparire un articolo su Repubblica, è stato contattato anche il Corriere della sera, oltre la stampa locale. Ma chi è pronto a dare una mano per diffondere la notizia con ogni mezzo(radio, tv, stampa romana e locale), ben venga. comunque il WEB e in particolare VCB sono preziosi

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome