Home PONTE MILVIO PMO Ponte Milvio, ne discute la Commissione Trasparenza capitolina

PMO Ponte Milvio, ne discute la Commissione Trasparenza capitolina

lente ingrandimento
Percorso obesità: Centro per la cura dell’obesità

Nuovo banco di prova per il Piano di Massima Occupabilità di Ponte Milvio licenziato dalla maggioranza 5S del XV Municipio lo scorso 5 gennaio e che, fra alterne vicende, ha visto le acque temporaneamente chetarsi dallo scorso venerdì con il rilascio delle autorizzazioni ai locali che hanno così potuto riallestire tavoli e dehors nei limiti fisici imposti dal Piano.

In attesa che il 7 marzo si tenga l’udienza della seconda sezione del TAR per la trattazione collegiale del ricorso promosso dal panificio Nazzareno e che il prossimo 6 giugno la stessa sezione si riunisca in Camera di Consiglio per la disanima generale della vicenda a seguito del ricorso a firma “L‘altro Chiosco” e “Gun Fruit” – di cui nel frattempo è stata bloccata la rimozione – domani nuovo banco di prova per il Piano di Massima Occupabilità che, su istanza del gruppo FDI in Consiglio Comunale, sarà sotto la lente della Commissione Trasparenza capitolina.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Problematiche relative ai provvedimenti presi sulle occupazioni di suolo pubblico e sugli operatori di Ponte Milvio“. Questo l’argomento all’ordine del giorno della Commissione che si riunirà mercoledì 1 marzo in via del Tritone 142, secondo piano stanza 210, con inizio alle 11.30.

Come tutte le commissioni, anche e soprattutto la Trasparenza è aperta al pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 COMMENTI

  1. Appare quanto meno curioso che l’argomento all’ordine del giorno venga affrontato dalla Commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza anziché dalla Commissione Commercio e per di più senza una convocazione ufficiale dell’Assessore Alessia Vivaldi che ha fatto prendere i provvedimenti sulle occupazioni di suolo pubblico da cui sarebbero derivate le “problematiche” da mettere in discussione

  2. Difatti il Presiedente della Commissione che ha voluto quest’ordine del giorno è il consigliere di opposizione Marco Palumbo (PD)

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome