Home AMBIENTE Parco Volusia, Pezzella (FI): “Io ci avrei messo un maneggio di cavalli...

Parco Volusia, Pezzella (FI): “Io ci avrei messo un maneggio di cavalli per ippoterapia”

ribera comunicato-stampa

In merito allo stato di degrado in cui versa il Parco Volusia, inaugurato solo pochi mesi fa, Massimo Pezzella, Coordinatore del Dipartimento Ambiente di Forza Italia Roma, interviene ricordando alcune iniziative intraprese quando era alla guida del Parco di Veio come commissario straordinario dell’omonimo Ente.

“Da Commissario del Parco di Veio sollecitai la società che doveva completare la sistemazione del Parco Volusia; attraverso numerosi incontri arrivammo allo stanziamento residuo da parte della società responsabile di quasi un milione di euro per completare e rendere sicuro il parco.
Un progetto di un parco con aree picnic e gite a cavallo all’interno degli oltre 40 ettari, con percorso ginnici e pedonali.
Cominciarono i lavori e finirono sotto la Giunta Marino e Torquati pronti ad inaugurare e a mettere il cappello su una cosa che altri avevano riattivato dopo anni di immobilismo per metterla a disposizione dei cittadini.”

“A settembre – ricorda Pezzella – quando venne tagliato il nastro sapevo benissimo che cosa sarebbe successo a distanza di pochi mesi perché, sono capaci ad inaugurare ma non a gestire e a preservare. Sapevo benissimo che in pochi mesi tra l’assente manutenzione del verde e alcuni atti vandalici il parco sarebbe diventato di nuovo impraticabile.”

“In tutti i mesi successivi – incalza l’esponente FI – la Giunta Municipale e i suoi Assessori preposti non si sono attivati per concertare con alcune associazioni un protocollo di intesa per l’utilizzo alla collettività e soprattutto la tutela degli oltre 40 ettari e si svegliano ora chiedendo al Commissario Tronca di intervenire.”

“Avevo già previsto questa situazione e da Commissario del Parco, contattai la Fise Federazione Italiana Sport Equestre per discutere di un progetto per trasformare i Casali esistenti in sede regionale per la stessa, maneggio con cavalli per ippoterapia e altro a disposizione dei cittadini e punto informativo del Parco di Veio con tutte le spese di ristrutturazione a carico della Fise. Inoltre si garantivano il monitoraggio e la parziale manutenzione dei 43 ettari. Purtroppo con le Giunte Marino e Torquati tutto si è bloccato e ovviamente gli enti interessati hanno rinunciato.”

“Ad oggi – conclude Pezzella – c’è bisogno di un progetto specifico per quel parco con associazioni che lo tutelano e promuovono monitorato dalle guardie Ecoozofile, sarà uno dei primi indirizzi che darò appena Torquati e la sua squadra andranno a casa.”

 

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Apprendo ora del suo precedente incarico al Parco di Veio e della sua intenzione di rendere fruibile il Parco Volusia con il progetto da Lei Illustrato. Nel merito ritengo la sua una valida soluzione che potrebbe garantire una maggiore fruibilità e, forse, una manutenzione dell’area migliore di quanto non riesca a fare l’amministrazione comunale/municipale. Quello che invece non comprendo, è cosa intenda dire quando sostiene che questo progetto “sarà uno dei primi indirizzi che darò appena Torquati e la sua squadra andranno a casa”. In quale veste e a chi pensa di poter dare tale indirizzo nel dopo Torquati ( ammesso che non sia ancora lui il Presidente)? Potrebbe spiegarlo per maggiore chiarezza di chi legge e auspica che il suo progetto per il Parco Volusia sia realizzato? la ringrazio anticipatamente

  2. Pezzella con i propositi e le intenzioni ci spinge i treni, peccato che durante il suo mandato come commissario abbia prodotto risultati miserrimi.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome