Home ARTE E CULTURA Torna il Vernacolo di VCB: li 7 giorni der 12 Giugno

Torna il Vernacolo di VCB: li 7 giorni der 12 Giugno

Quatto quatto micio micio, per dirlo alla romana, dopo qualche settimana di riposo torna er sor Berti a ricordarci, con le solite sette quartine in stretto romanesco le sette notizie più interessanti degli ultimi sette giorni. La matematica non è un’opinione, tutti sanno ormai che 7×7×7= il Vernacolo di VignaClarablog.it, lo leggi in due minuti e ridi per i successivi sette. Ed è con la sottile ironia der sor Berti  che vi auguriamo buona domenica.

Ahò, ma davero voi mette er comizzio de Bersani
co’ ‘no stacco de coscia che senza parole te lassa?
Ma che sur serio snobbi le ciumachelle de Armani
pe’ dissertà ne la misura in cui de l’ennesima tassa?
Ponte Mollo: sfilate o comizzi?

Er festival de chi penza a la salute parte cor botto:
fochi d’artificio eppoi tutti a brucià grassi e calorie;
ner mentre che co’ l’attrezzi e li pesi je danno sotto
er sor Berti d’amatriciane e carbonare cià fantasie.
Quanno c’è la salute…

Invece de fantini e cavalli, machinette magna-sòrdi:
rivisitata e coretta, aritorna incóra l’era der Pomata;
li giocatori de ogni tempo e posto sò come li sórdi:
mica ce senteno e campano de n’antra mandrakata!
Febbre da…slot machines

Distratto come sò, penzavo d’avè sbajato la strada,
mica la riconoscevo la Flaminia, a Roma ero vicino!
C’era n’asfarto accosì liscio, come la seta de Prada,
che cercavo la scritta “benvenuti ner Canton Ticino”!
Benvenuti a Roma?

Faccio ‘na fatica pe’ digerì ‘sti tempi cupi e decadenti:
se strilla e se sgomita drento l’era santa de la raggione;
me riccomanno l’aperitivo, che ce fà alegri e soridenti,
e che addiventi un mito perfino Giorgione lo zozzone!
Aridatece lo zozzo!

Er senso civico non è de tutti, a quarchiduno fà difetto,
l’ha scribbacchiato quarche vorta puro er vernacoliere;
si jeri er motorino è finito a pezzi drento ar cassonetto,
domani ciaritroveremo puro ‘a gondola cor gondoliere?
Er cassonetto onnivoro…

Chissà perchè tutte quante le notizzie leggo e arileggo
e de disquisì de monnezza nun posso propio fà senza?
Ma nun posso mica tacè de quello che ovunque veggo:
l’ennesima discarica stà sotto er ponte de la Crescenza!
Sotto er ponte de la Crescenza…

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome