Home ATTUALITÀ Chiaroscuri del 2022 a Roma Nord

    Chiaroscuri del 2022 a Roma Nord

    chiaroscuri
    Roma Nord: I Quartieri Emergenti e Le Opportunità da Non Perdere

    L’anno comincia con l’invasione dei cinghiali, che invadono perfino corso di Francia.

    A febbraio si piange la morte di un centauro che stava tornando a casa e che va a sbattere contro i tralicci dell’alta tensione dell’elettrodotto “Santa Lucia 2” che passa per le vie dell’area abitata, proprio tra le case. Tralicci tanto invisi ai residenti di Valle Muricana. E’ il giorno di san Valentino.

    Continua a leggere sotto l‘annuncio

    A marzo chiude i battenti Er Pistola, il cocomeraro di Ponte Milvio, che a 76 anni decide di andare in pensione. E con lui un altro pezzetto di storia di ponte Mollo se ne va.

    Aprile conta ancora sangue sull’asfalto, a Corso Francia muore un ragazzo di vent’anni, si pensa prima a un incidente con un’altra auto, poi si scopre che il giovane perde la vita per un terreno tutt’altro che da metropoli.

    A maggio prende finalmente corpo la prossima apertura della stazione Vigna Clara e VignaClaraBlog.it ne annuncia per primo orari e corse.

    Arriviamo a giugno, e da lunedì 13, fra treni entusiasmi e criticità,  rientra finalmente in funzione la stazione Vigna Clara… esattamente trentadue anni dopo il mondiale di calcio del 1990 per il quale era stata realizzata.

    Luglio passa in sordina mentre a tenere banco ad agosto è la morte di Piero Angela, che aveva scelto nonostante natali sabaudi di vivere a Roma Nord, in via Cortina d’Ampezzo.

    A settembre, purtroppo, “un’anima bella vola via”. Il decesso di una residente di via Cortina d’Ampezzo dedita h24 alla solidarietà in puro stile cristiano, commuove l’opinione pubblica.

    Arriviamo a ottobre e a tenere banco ex aequo è l’arrivo di Totti che compra casa a Vigna Clara e l’improvvida avventura di chi, per farsi un selfie a Ponte Milvio, precipita nelle acque del biondo Tevere.

    Novembre è il mese in cui arrivano gli autovelox mobili sulle strade più trafficate del Municipio XV, sempre in attesa che vengano attivati i tutor nella Galleria Giovanni XXIII installati oltre un anno fa e quelli sul Viadotto Giubileo 2000 a Prima Porta.

    L’anno si chiude con due notizie che attirano l’attenzione dei nostri lettori più delle altre: la prima è quella di villa Paladini Casartelli che, sulla Cassia, da storica dimora diventerà un resort di lusso, o qualcosa di simile, gestito da un calciatore (il laziale Radu) che ha deciso di investire i guadagni in un gioiello di architettura.
    La seconda, agghiacciante – ma lo si scrive solo per sorridere – è l’apertura di una pista su ghiaccio nei pressi di Ponte Milvio.

    Chiaroscuri di un anno che se ne va, sperando che il nuovo sia solo di luce abbagliante.

    Massimiliano Morelli

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome