Home CRONACA 300 metri quadri di rifiuti inquinanti a Tor di Quinto

300 metri quadri di rifiuti inquinanti a Tor di Quinto

polizia-locale

Un’area di trecento metri quadri è un nulla rispetto all’enorme discarica abusiva di sei ettari presente da sette anni in via del Baiardo, a Tor di Quinto, ma scoprirla e sequestrarla è pur sempre meglio di niente.

Di trecento metri quadri è infatti l’area scoperta dagli agenti della Polizia Locale di Roma nascosta tra la vegetazione a ridosso del Tevere, a Tor di Quinto, dove nel tempo sono state gettate batterie per auto, bombole del gas, cavi elettrici e rifiuti speciali altamente inquinanti.

La scoperta è avvenuta a seguito di alcune segnalazioni grazie alle quali gli agenti hanno individuato il sito mettendolo sotto sequestro e fermando un cittadino straniero di 34 anni che aveva allestito una dimora di fortuna all’interno della discarica e che è stato denunciato per reati ambientali.

Ulteriori indagini sono state avviate per risalire alla presunta rete illegale dedita al traffico di materiale destinato alla rivendita nei mercatini illegali.

 

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome