Home AMBIENTE Grottarossa, Pica (SEL): “Insostenibile degrado Parco della Pace, chiedo intervento del Campidoglio”

Grottarossa, Pica (SEL): “Insostenibile degrado Parco della Pace, chiedo intervento del Campidoglio”

pica120.jpg“In qualità di Presidente della Commissione Patrimonio del XV Municipio, ho richiesto un incontro urgente a Estella Marino, Assessore all’Ambiente di Roma Capitale, per discutere gli interventi di riqualificazione del Parco della Pace di Via di Grottarossa, noto anche come Parco Papacci.” Così in una nota Alessandro Pica, consigliere SEL, per il quale questo parco “rappresenta per una larga fetta della popolazione l’unica area verde fruibile dove far giocare i bambini, fare attività sportiva all’aperto o socializzare.”

“Infatti, nonostante questa sua fondamentale funzione nella vita sociale del territorio di Roma Nord, il Parco della Pace da molto tempo versa in una situazione di grave degrado, tanto che, tra il 2010 ed il 2013, sono state ben tre le risoluzioni approvate all’unanimità dal consiglio municipale per richiedere alle autorità comunali che si procedesse alla riqualificazione dello stesso attraverso l’acquisto e l’installazione di nuovi giochi per i bambini, di attrezzature per attività ludico-sportive, di nuove panchine, di nuovi cassonetti per la raccolta dei rifiuti e di nuovi lampioni nonché attraverso lavori di manutenzione delle fontanelle e la disposizione della chiusura notturna del parco.”

“Tutto questo – ricorda Alessandro Pica – chiedeva la risoluzione 32/2010 del Consiglio dell’allora Municipio XX; risoluzione che , nonostante sia stata richiamata e rinnovata con le risoluzioni 9/2012 e 32/2013 nonché rafforzata da ben due raccolte di firme ad opera dei cittadini residenti, è rimasta ad oggi ancora inattuata: infatti gli unici lavori che sono stati eseguiti all’interno del parco sono stati quelli di rimozione degli alberi caduti a causa della nevicata del 2012.”

“Purtroppo al normale degrado dovuto all’inesorabile passaggio del tempo, come recita l’ultima risoluzione, si è tristemente aggiunto quello dovuto all’inciviltà di alcuni cittadini che, soprattutto nel fine settimana, violando le normative vigenti, organizzano pic-nic con tanto di barbecue all’interno del parco, che così al lunedì mattina assomiglia molto più ad una discarica che ad un’area verde dove i bambini possano correre e divertirsi serenamente.
Per questo motivo – sostiene Pica – oltre a quanto già richiesto dalle due risoluzioni precedenti, con la 32/2013 si è è ritenuto opportuno che venga concordato con l’Ente Parco di Vejo un servizio di vigilanza che controlli il parco nei fine settimana.”

“E’ pertanto mia intenzione – conclude – portare all’attenzione dell’Assessore Marino l’intollerabilità della persistenza di questa situazione per arrivare quanto prima al suo superamento.”

precedenti articoli sul tema
Lo sfacelo del lunedì
Giochi proibiti nel Parco della Pace
Non c’è pace nel parco della Pace
Riqualificarlo? Roba da mission impossible
Tavoli e barbecue, scattano le multe
Sarà riqualificato (ma tu ci credi?)

Visita la nostra pagina di Facebook

4 COMMENTI

  1. Ma quand’è che Pica è capace di dire come stanno le cose??? Quando parla di ” inciviltà di alcuni cittadini che, soprattutto nel fine settimana, violando le normative vigenti, organizzano pic-nic con tanto di barbecue all’interno del parco, che così al lunedì mattina assomiglia molto più ad una discarica ” deve dire chiaramente che a fare questo sono solo gruppi e famiglie di extracomunitari, sono solo che sporcano e se ne fregano di come lasciano il parco. Ha forse paura di essere tacciato come razzista?? Ma possibile che non si capisce che tutto questo lassismo verso questi ospiti porterà solo a dividere le coscienze degli italiani?? E gli ospiti ne approfittano.. e apprendono subito tutti i difetti degli italiani,vedi parcheggi in doppia o tripla fila o vedi i rifiuti buttati dappertutto…

  2. Mi preme dire che nemmeno sono stati rimossi tutti gli alberi caduti per la nevicata, e che ad oggi vi sono ancora danni visibili dalla nevicata, quale ad esempio il canale di “scolo” acque piovane (immagino) che lungo tutto il parco a fasi alterne è saltato creando cumuli di cemento e bloccando lo scorrimento dell’acqua.

  3. Gentile sig. Pica, il Campidoglio è controllato dai suoi “amici” di Sinistra. Vada a parlarci invece di scrivere comunicati come questo… Vergognoso! Non parlate neanche con i vostro simili (politicamente parlando)… no comment

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome