Home ARTE E CULTURA Li sette giorni der 2 settembre

Li sette giorni der 2 settembre

Sette quartine in romanesco per ricordare le sette notizie più interessanti pubblicate da Vignaclarablog.it negli ultimi sette giorni. E’ il consueto appuntamento domenicale con il quale il nostro vernacoliere sor Berti e la redazione vi augurano una felice domenica ringraziandovi per essere nostri assidui lettori. 

.
Ar Fleming a l’incuria se paga er conto:
er solo parco stà messo tarmente male
che perzino ‘na discarica, ar confronto,
pare ‘n raffinato giardino rinascimentale.
Er parco de via Monterosi

Fatto er condono, se dimanna l’allaccio,
artrimenti, artro che profumo d’orchidea!
Così, uguali a quarsiasi artro romanaccio,
puro a La Storta litigheranno co’ l’ACEA.
Se dimanna l’allaccio a la rete fognaria…

‘Na parte parcheggio, ‘na parte giardino:
‘na misticanza così nun s’era incóra vista,
si nun contamo cchi dice, perzo ner vino,
d’esse mezzo lazziale e mezzo romanista!
Er fricandò de l’Inviolatella

Me sembra sur serio ‘na caccia ar tesoro
aritrovà fra le baracche ‘n poco de verde:
ma che fine ha fatto ‘a guera pe’r decoro?
Pare che noantri ‘a stamo incóra a perde!
Er verde che agonizza

Ma che diamine se magneranno ‘sti cani
che bazzicheno in giro pe’ piazza Ceroni?
‘I sforzi loro nun arisurteranno, poi, vani
si, doppo ‘a foresta, giungeranno li leoni!
Li cani de piazza Ceroni

Tutto è a gratise, ciaschiduno è benvenuto:
dei Cavajeri de Colombo ecco ‘a filosofia;
Ma perché mai a Roma nun c’è ‘n cornuto
che faccia valè ‘sto motto puro in trattoria?
I Cavajeri de Colombo fanno proseliti?

Da quer pomeriggio traggico de fine estate
è passato guasi ‘n anno, dice er calendario:
‘a Stella Azzura co’e braccia sue splancate
aricorda co’ emozzione er soriso de Mario.
Pe’ Mario Delle Cave

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome