Home ATTUALITÀ Flaminia – La Stella Azzurra ricorda Mario Delle Cave

Flaminia – La Stella Azzurra ricorda Mario Delle Cave

mario-delle-cave.jpgIl 7 settembre 2011 la promessa del basket Mario Delle Cave moriva a 18 anni in un incidente stradale avvenuto in viale Tor di Quinto (leggi qui). A distanza di un anno, la Stella Azzurra, la squadra in cui giocava, ospiterà presso l’Arena Altero Felici di via Flaminia 867 il primo “Memorial Mario Delle Cave”, un torneo riservato alla categoria Under 19 Eccellenza. La tre giorni cestistica, che, insieme ad altre iniziative, si svolgerà dal 7 al 9 settembre, sarà l’occasione per ricordare con affetto il ragazzo dal grande sorriso che scaldava il cuore.

MARIO DELLE CAVE, THE AMAZING HAPPENS

Mario Delle Cave nasce in Bolivia il 25 febbraio 1993 e successivamente si trasferisce in Italia, dove due anni prima era nato il fratello Gianni, anche lui giocatore in forza alla Stella Azzurra. La pallacanestro è da subito la sua grande passione: già a sei anni si mette in luce nella palestra del Basket Primavalle e nell’estate del 2007, quando ha 14 anni, passa alla Stella Azzurra.

Con la squadra stellina disputa quattro stagioni da protagonista: nel 2008 contribuisce in modo determinante alla vittoria del campionato regionale Under 15, mentre nel 2009 il talento suo e dei compagni porta ancora la Stella al titolo regionale nella categoria Under 17.
Sul finire della stagione 2009-2010, il playmaker stellino, super impegnato e decisivo tanto con la Under 19 quanto con la Serie C Dilettanti, subisce un brutto infortunio alla spalla che lo tiene fuori dal campo per quattro mesi.

Mostrando grande forza di volontà e determinazione, Mario recupera in tempi rapidissimi per la stagione successiva. I suoi sforzi sono premiati: appena rientrato dall’infortunio, Delle Cave riceve la convocazione per la tourneè negli Stati Uniti della Nazionale Under18 e successivamente, il 13 novembre 2010, il giocatore della Stella Azzurra debutta nel campionato nazionale di Serie B Dilettanti, confermandosi altresì come il grande trascinatore anche fra gli Under 19, categoria nella quale la squadra romana, che schiera molti elementi ampiamente sotto età, conquista il titolo laziale.

Grazie al lavoro, alla passione e alla perseveranza dello staff tecnico della Stella, il talento di Mario va di pari passo con la sua crescita personale: in vista della stagione 2011-2012, il ragazzo è in palestra fin dal mese di agosto e si allena duramente per i molti impegni che lo aspettano con la Under 19 e con la Serie B Dilettanti.

Un maledetto e caldissimo pomeriggio di fine estate la sorte porta via la giovane vita di Mario Delle Cave: alle ore 14 del 7 settembre 2011 un incidente stradale interrompe per sempre il sogno del ragazzo che regalava magie, che faceva accadere le meraviglie e che, non perdendo mai il sorriso, rendeva reali e tangibili le parole dello scrittore Paulo Coelho: “non mi pento dei momenti in cui ho sofferto: porto su di me le cicatrici come se fossero medaglie, so che la libertà ha un prezzo alto, alto quanto quello della schiavitù. L’unica differenza è che si paga con piacere e con un sorriso…anche quando quel sorriso è bagnato dalle lacrime”.

mario-e-compagni.jpg

IL TORNEO E IL “CLINIC” CON IL COACH DELLA VIRTUS SIENA

Con lo scopo di ricordare Mario Delle Cave, la Stella Azzurra, la gloriosa società di basket fondata nel 1938, ospiterà presso l’Arena Altero Felici in via Flaminia 867 il primo “Memorial Mario Delle Cave”, un torneo riservato alla categoria Under 19 Eccellenza nel quale si sfideranno, dal 7 al 9 settembre, otto fra le più importanti squadre che parteciperanno al prossimo campionato di DNG (Divisione Nazionale Giovanile).

Inoltre, alle ore 13 di domenica 9 settembre, il coach della Virtus Siena Umberto Vezzosi terrà ai suoi colleghi un “clinic”, ossia una lezione d’aggiornamento tecnico il cui tema sarà deciso nei prossimi giorni dal Comitato Nazionale Allenatori.

LA 8 x L’OTTO E LE ALTRE INIZIATIVE

Il numero 8 di Mario Delle Cave sarà di nuovo grande protagonista sul campo all’aperto della Stella Azzurra nella giornata di sabato 8 settembre: dalle ore 16 alle ore 24, si disputerà infatti la “8 x l’Otto”, una partita di 8 ore fra la squadra bianca e la squadra nera, con rotazioni continue che porteranno sul playground della Stella tutte le persone, di qualsiasi età e sesso, che vorranno esserci.

Basterà presentarsi al campo, acquistare la maglia commemorativa e mettersi in fila per partecipare ad una festa con tanto di musica che celebrerà con il sorriso l’indimenticabile numero otto stellino e che si concluderà con un tuffo in piscina.

Inoltre, la onlus MAIS (Movimento per l’Autosviluppo Internazionale della Solidarietà) allestirà una mostra di Cecilia Palombo con le foto del campo “Mario Delle Cave” in Swaziland ed esporrà l’artigianato locale delle mamme Swazi e Sud Africane.

Infine, Special Olympics Italia organizzerà una partita tra disabili che avrà luogo alle ore 13,30 di sabato 8 settembre.

numero-8.jpg

I RICORDI DEGLI ALLENATORI E DEI COMPAGNI DELLA STELLA AZZURRA

Germano D’Arcangeli, coach di Mario Delle Cave nella Under 15, Under 19 e in Serie B Dilettanti, ricorda così il ragazzo: “nei giorni della scomparsa di un eroe per tutti noi, l’uomo che per primo ci ha portato sulla luna, il mio pensiero va subito al mio eroe! Il “mio” non lo penso come se fosse un faraone dell’antico Egitto o un condottiero dell’impero, ma un cowboy … il mio cowboy di Primavalle!!
Con lui ho sorriso più volte di quanto abbia pianto, ho vinto più di quanto abbia perso. Mi ha sorpreso tantissime volte, non è riuscito ad essere mai cattivo, mi ha indicato come dovevo amare, come esplorare i miei sogni. Mi ha accompagnato anche lui come Armstrong, più su della luna toccando, con i piedi ben piantati a terra, tutte le volte in cui è stato o sembrava impossibile, il cielo con un dito! Anzi con lui sono andato “verso l’infinito ed oltre!”.
In una inaspettata inversione dei ruoli, sono stato “allievo” tante volte: come quella in cui mi ha spiegato come funzionava un mixer o quell’altra in cui mi ha fatto vedere come si sviluppa un muscolo del braccio oppure al termine di una gara vinta in cui mi ha insegnato a…perdere.
Con lui, infine, ho avuto il privilegio di provare ad occuparmi di un figlio che, da cowboy con il sorriso, mi ha lasciato fare …il padre!!!”.

Angelo Santini, coach di Mario in Serie C Dilettanti ed assistente allenatore di D’Arcangeli quando Delle Cave militava nella Under 19, ha usato queste parole: “Marietto è il sorriso. Marietto è la voglia di lottare per quello che pensiamo sia il nostro desiderio, è la forza di lavorare ed allenarsi ogni giorno, sempre più duramente, a dispetto di quello che la vita ci ha tolto o non ci vuole dare.
Marietto è la semplicità di un pensiero, che poi capisci essere così complesso e così intenso. Marietto è la musica, non solo quella sentita, anche quella visiva, o semplicemente quella del cuore. Marietto è un ragazzo di 18 anni che ne ha passate talmente tante che tu, in confronto, sembri un poppante.
Marietto è uno che ti insulta e ti ci manda, ma a fine partita ti abbraccia e capisci che è giusto così. Marietto è…e, da un anno, lo è ancora di più”.

I fratelli Matteo e Luca D’Ascanio, capitani della Stella Azzurra rispettivamente in Serie B Dilettanti e nell’Under 19, ci hanno detto che “ricordare Mario è come ricordare chi ci ha regalato emozioni per un’intera vita. Ci portiamo dentro tutta la sua vitalità: era forse la persona più lunatica che abbiamo conosciuto ma questo lo rendeva solo più intrigante e speciale. Nel suo caso, non c’è niente di banale nel dire che era disposto a dare battaglia a chiunque si facesse sotto ai suoi “fratelli”. Era un campione in quello che faceva”.

IL CALENDARIO DEL PRIMO “MEMORIAL MARIO DELLE CAVE”

GIRONE A: Stella Azzurra, PMS Torino, Aquila Basket Trento, Tiber Roma.

GIRONE B: Virtus Roma, Pontevecchio Perugia, Palestrina, Juve Caserta.

VENERDI 7 SETTEMBRE
Ore 9,30 Virtus Roma – Palestrina
Ore 11,30 Pontevecchio Perugia – Juve Caserta
Ore 14,30 Stella Azzurra – Tiber Roma
Ore 16,30 PMS Torino – Aquila Basket Trento
Ore 18,30 Virtus Roma – Juve Caserta
Ore 20,30 Pontevecchio Perugia – Palestrina

SABATO 8 SETTEMBRE
Ore 9,30 PMS Torino – Tiber Roma
Ore 11,30 Stella Azzurra – Aquila Basket Trento
Ore 14,30 Juve Caserta – Palestrina
Ore 16,30 Pontevecchio Perugia – Virtus Roma
Ore 18,30 Aquila Basket Trento – Tiber Roma
Ore 20,30 Stella Azzurra – PMS Torino

DOMENICA 9 SETTEMBRE
Ore 09,00 Finale 7° posto
Ore 11,00 Finale 5° posto
Ore 13,00 “Clinic” per Allenatori di Umberto Vezzosi (Virtus Siena)
Ore 15,00 Finale 3° posto
Ore 17,00 Finale 1° posto

Giovanni Berti

riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

 

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome