Home ARTE E CULTURA Li Sette Giorni de l’1 Aprile

Li Sette Giorni de l’1 Aprile

Sette quartine in stretto romanesco per ricordare le sette notizie più curiose degli ultimi sette giorni. Ecco il consueto appuntamento domenicale con il Vernacolo di VignaClaraBlog.it e con il nostro scanzonato vernacoliere sor Giovanni Berti. Grazie alla sua ironia, ripercorre gli avvenimenti della settimana appena trascorsa vi strapperà certamente un sorriso. Buona domenica dalla redazione.

.
Der concijere municipale è dura ‘a vita:
hai capito quant’è gravosa ‘a faccenda?
Doppo ore de seduta, ‘a fame è infinita:
ce spetterà puro ‘a pausa pe’ merenda!
Pausa merenda ar concijo der Municipio XX.
.
Er Piddì ha fatto oprì via de Ddu’ Ponti,
s’o dicheno da soli, de l’azzione so’ fieri;
ma, considerato che nun semo tutti tonti,
chi se loda se imbroderà, oggi come jeri.
‘A nova corzia de via Ddu’ Ponti.
.
Er sinnaco Giannetto cerca ‘n avvocato
pe’ dasse ‘n futuro roseo e meno fosco;
ma nun starebbe senz’artro più rilassato
si assumesse ‘r sor Carlo Maria Mosco?
L’avvocato e ‘r sinnaco Giannetto.

.
Er Campidojo dice abbasta a l’affissioni:
‘n comportamento illegale e assai nocivo;
seguiranno artre e dettajate disposizzioni
attraverso ‘n urteriore manifesto abbusivo.
Affissioni abbusive…
.
‘N po’ come quanno er sor vernacoliere
se presentò a l’esame de Diritto Romano,
nun ha studiato propio, er sor ingegnere,
pe’ quello che riguarda ‘a scerta de Riano.
Quanno nun se studia…
.
Ma quann’è che finischeno l’infiniti lavori
che ciannisconneno piazzale de le Muse?
Da tutti quanti li residenti s’arzeno li cori:
sbrigateve ché propio nun ciavete scuse!
Aridatece Piazzale de le Muse!
.
Vanno certo ‘n paradiso ‘e brave perzone:
è ‘na verità che nun pò mai esse confutata;
ma, analizzanno urteriormente ‘a quistione,
quelle male intenzionate vanno a l’Orgiata!
Er paradiso de li ladri…

.
© riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome