Home AMBIENTE Foro Italico – motocross alla Farnesina

Foro Italico – motocross alla Farnesina

Uno dei maggiori pericoli che si trova ad affrontare chi quotidianamente si sposta su due ruote all’interno delle città è sicuramente rappresentato dalle pessime condizioni del manto stradale, a volte vere trappole mortali per  gli scooteristi. Ecco un esempio: la “catena montuosa” che si trova al Foro Italico, su Lungotevere Maresciallo Diaz all’altezza del Ministero degli Esteri.

[GALLERY=253]

Infatti in questo punto, esattamente di fronte alla fermata degli autobus, circa 2 mt all’interno della corsia stradale, troviamo una serie di dossi in asfalto, alcuni alti circa 20 cm, disposti su una linea di una decina di metri. Il rischio per un motociclista di perdere il controllo del proprio mezzo passandoci sopra è elevatissimo.
“Nel solo 2007 Roma ha contato circa 40mila incidenti ed i motociclisti sono protagonisti del 20% degli stessi. Ma la loro presenza sempre più massiccia (circa 600mila) non permette più di procrastinare la stesura di un serio piano di interventi mirati a tutelarne la sicurezza” Così si è espresso lo scorso agosto Ivano Giacomelli, segretario nazionale Codici (centro per i diritti del cittadino) che, nei tre mesi precedenti, aveva registrato a Roma “una quantità preoccupante di sinistri a carico di motociclisti: 23 incidenti e 19 morti”.  E situazioni come questa di Lungotevere Maresciallo Diaz ne possono essere la causa

[GALLERY=254]

E’ ovvio che la condizione del manto stradale o altre cause di tipo infrastrutturale (come ad esempio la segnaletica stradale errata o posizionata male, vedi il caso di Corso Francia o quello di via Giochi Istmici, o i guard rail che hanno decapitato una ragazza di 21 anni circa un anno e mezzo fa proprio sulla Tangenziale Est all’altezza dell’uscita di Tor di Quinto) non sono gli unici responsabili di tali incidenti, ma di certo non si tratta di un’esigua minoranza. 

Come cittadini abbiamo il dovere di rispettare il codice della strada, cosa che spesso non avviene come segnalato dall’ultimo rapporto Aci-Istat di Novembre 2008: ogni giorno in Italia si verificano in media 633 incidenti stradali che provocano la morte di 14 persone e il ferimento di altre 893 ma ben il 93,5% degli incidenti è dovuto al comportamento scorretto del conducente.
Ma come cittadini abbiamo anche il diritto di pretendere che la nostra vita non venga messa a repentaglio dall’incapacità e dal disinteresse di chi ci amministra. Per questo chiediamo che le strade della nostra città e del nostro Municipio vengano mantenute più spesso e soprattutto tenendo conto della salvaguardia della vita dei cittadini.
↓seppe Guernica Reitano

Siete a conoscenza di casi analoghi nel territorio del XX Municipio ? Buche, dossi, ostacoli alla circolazione dei motocicli, segnaletica errata, malposta od incongruente: segnalatecelo con un commento nel box qui sotto indicando via e numero civico e descrivendo la situazione. Se volete inviarci delle foto scrivete a vignaclarablog@gmail.com     

Nostri precedenti articoli correlati
Roma, strade insicure per i motociclisti
XX Municipio: Via Cassia seconda nel 2007 per incidenti mortali
Rapporto Aci-Istat: a Roma il maggior numero di incidenti

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Mi sa che ho capito di che buca si tratta! Una volta mi sono salvato in extremis. Dio ce la mandi buona a noi scuteristi. La buona amministrazione di sinistra naturalmente, Chi se no?

  2. A sostegno di quanto illustrato nell’articolo, aggiungo un po’ di documentazione varia sulle statistiche di incidenti in cui sono coinvolti mezzi a due ruote:

    Rapporto MAIDS:
    http://www.acembike.org/html/docs/ACEM%20publications/maidsfolderit.pdf

    Comunicato stampa CNEL:
    http://forum.cmfem.it/viewtopic.php?t=192

    Assassino è l’asfalto:
    http://forum.cmfem.it/viewtopic.php?t=384

    Studio ETSC:
    http://forum.cmfem.it/viewtopic.php?t=466

    Convegno ANAS – ConfIndustria FINCO:
    http://forum.cmfem.it/viewtopic.php?t=494

    Articolo Corriere su inchiesta mensile DueRuote del luglio 2007:
    http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/06_Giugno/18/incidenti_stradali_crescita.shtml

    Alcuni dei link sopraelencati li ho estrapolati dal forum dell’Associazione di Utenti delle 2 Ruote Coordinamento Motociclisti (http://forum.cmfem.it/) in quanto questa è una delle associazioni in Italia che da lungo tempo si batte per le tematiche della sicurezza stradale e mi sembrava giusto rendergliene merito (in particolare ad Alisa che si è presa la briga di pubblicare i documenti sul forum); in ogni caso nei post è sempre citata la fonte originale.

    Saluti

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome