Home AMBIENTE Parcheggio del Pincio – Giovedì 11 Settembre la decisione della Giunta Capitolina

Parcheggio del Pincio – Giovedì 11 Settembre la decisione della Giunta Capitolina

parcheggio-pincio.jpgLeggiamo ne Il Messaggero di oggi che “si dovrà aspettare giovedì 11 per la decisione della Giunta capitolina sul futuro del parcheggio del Pincio. Slitta così per la terza volta la decisione su un tema che da giorni ha sollevato polemiche dopo il ritrovamento di reperti archeologici nell’area dove dovrebbero sorgere 726 posti auto. Slitta la decisione perché non si conosce ancora a quanto potrebbe ammontare l’eventuale penale in caso di blocco o ridimensionamento dei lavori e quanto tempo potrebbe prendere riprogettare l’intera opera”.

L’articolo de Il Messeggero riepiloga poi le diverse posizioni presenti nella Giunta Capitolina: “L’assessore alla cultura Umberto Croppi pensa che il parcheggio si debba fare ‘in caso contrario servirebbe un serio motivo giuridico per non realizzare quell’opera. Se fosse dipeso solo da me, non avremmo mai avviato le pratiche per costruirlo’. E mentre l’assessore alla Mobilità Sergio Marchi aspetta fiducioso le decisioni del sindaco, l’assessore all’urbanistica Marco Corsini rivendica di essere praticamente l’unico a ‘non aver ancora espresso il proprio parere sulla vicenda perché rispettoso del lavoro della giunta’. Favorevole al parcheggio l’assessore all’Ambiente Fabio de Lillo che ricorda il progetto dei parcheggi sul Tevere, tra il Lungotevere e gli argini, dove non ci sarebbero sorprese archeologiche. L’assessore alla Casa, Alfredo Antoniozzi è d’accordo con Cutrufo che pensa a una ‘soluzione di equilibrio’ e vuole ‘una soluzione equilibrata’ e spiega che ‘non è corretto, su una faccenda così delicata, dare una tempistica. In ogni caso, ogni infrastruttura che va nella direzione di concorrere alle soluzioni del traffico va valutata”.

L’ipotesi del referendum per decidere le sorti del parcheggio, stando infine all’articolista de Il Messaggero,  “non piace ai saggi che compongono la Commissione voluta dal sindaco: ‘Questa idea è una boutade di chi è contrario’, ha detto Giorgio Muratore, docente di storia dell’architettura all’Università di Roma La Sapienza, mentre Marina Mattei, membro del direttivo dei Musei Capitolini, ha ribadito che il sindaco non ha mai parlato di un referendum. Anche per chi difende il parcheggio, lasciare la decisione ai cittadini non è una buona idea. Adriano La Regina ex soprintendente dei Beni archeologici di Roma spiega che ‘questa non è materia di consultazione popolare’. La commissione dei saggi, intanto, sembra aver esaurito il suo compito. ‘La partita è finita con un 2 a 2 e un parere misterioso’, una sorta di astensione, spiega Muratore. Per far prevalere nettamente e una volte per tutte il no, secondo Muratore, esiste solo una soluzione ‘il ministro Bondi prenda in mano le carte e blocchi i lavori”.

Questo l’articolo de Il Messaggero. A latere delle tante dichiarazioni registrate in questi giorni, riportiamo a mo’ di colore anche quella espressa da Adriano Celentano che, intervenuto alla mostra del Cinema al Lido di Venezia, ha pensato poi bene di esternare il suo pensiero sul tema dicendo che ” il parcheggio del Pincio è un segno evidente dello scambio di favori tra imprenditori e politica. L’inventore di questa idiozia è Chicco Testa che dopo quest’idea è rimasto solo Chicco”. Poi ha proseguito collegandosi agli amministratori lombardi, il sindaco di Milano Moratti e il presidente della Regione Formigoni, definiti “figli di un vertice politico degenerato in cui a capo non c’è solo Berlusconi ma anche Veltroni che definì quella del Pincio l’operazione urbanistica più importante degli ultimi anni. E Alemanno, che all’epoca non era sindaco, si oppose con forza, ma oggi che è sindaco di Roma ha cambiato idea”. Ipse dixit ?

Segnaliamo infine che alle 11.30 di Sabato 6 Settembre si terrà sulla terrazza del Pincio un incontro organizzato da diverse associazioni e comitati per presentare alla stampa la lettera aperta al Sindaco Alemanno con la quale viene richiesto di non precedere alla realizzazione del parcheggio.

nostri precedenti articoli correlati
28 Agosto – Parcheggio del Pincio, pareri a confronto
27 Agosto – Parcheggio del Pincio, interviene il ministro Bondi

23 Agosto – Roma – Salviamo il Pincio, un appello alla sensibilità
23 Agosto – Parcheggio del Pincio, il parcheggio della vergogna
18 Agosto – Parcheggio del Pincio, un ferragosto di fuoco
12 Agosto – Parcheggio del Pincio, ecco la relazione della commissione dei 5 Saggi
19 Maggio – Nel frattempo continua lo sventramento del Pincio

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome