Home ARTE E CULTURA Li sette giorni der 29 aprile

Li sette giorni der 29 aprile

Er sor Berti è puntuale come ‘na cambiale si sarebbe detto qualche decennio fa, prima che i finanziamenti prendessero il posto delle cosiddette “farfalle”. E leggiadro (si fa per dire) come una farfalla ma irruento (come sempre) con le sue quartine in versi romaneschi, eccolo che arriva anche oggi a fare il verso  alle notizie più interessanti della scorsa settimana per la rubrica Il Vernacolo di VignaClaraBlog.it.

Da li pizzi de corzo Francia, ‘sta scalinata
der firm de Dino Risi era er coronamento;
ma mo, veduto che tutti s’a sò dimenticata,
sembra più adatta ar set de Dario Argento.
‘Na scalinata da pavura.

E’ incora bujo fitto fitto in via Val Gardena
e nun se vede gnente ortre ‘a propia nasca,
tanto che forze è mejo, ne varebbe ‘a pena,
portasse appresso ‘a torcia drento ‘a tasca.
Bujo fitto in via Val Gardena.

Tra pulì tutto quanto e ‘r sogno der maestro
ne l’opinione der pubblico regna l’incertezza
e quinni vedi mai che ar sor Muti pija l’estro
de scenne dar podio e de levà ‘a monnezza?
Mejo er teatro o ‘e pulizzie?

A maggio torna inzù ‘a scena Retake Roma:
prossimo obbiettivo ‘a stazzione Giustiniana;
dato che ‘a voja de sgobbà nun è mai doma,
dije armeno grazzie mica sarebbe cosa vana.
Retake Roma e ‘a stazzione.

Er municipio licenzia er piano der commercio:
tipologgie, ambiti, criteri perlomeno innicativi;
ner mentre se allarga urteriormente ‘o smercio
acchittato da ‘na fraccata d’esercenti abbusivi.
Er piano der commercio.

“Nun oprite mai quell’accesso a l’Insugherata”
potrebbe esse er titolo de ‘sto firm de l’orore;
però ‘a scena finale potrebbe esse cammiata
quanno ducentoquaranta firmeno in ddu’ ore.
Firm de l’orore ma co’r lieto fine?

Aurigemma e Tosti in visita a la mega rimessa
che pe’r trasporto pubblico è certo ‘na risorza;
ner mentre ‘a ggente, spazientita ma indefessa,
attenne da trentasette minuti ‘a prossima corza.
‘A rimessa de Grottarossa e ‘r trasporto pubblico.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome