Home ATTUALITÀ Grottarossa – Aurigemma e Tosti fanno visita al deposito Atac

Grottarossa – Aurigemma e Tosti fanno visita al deposito Atac

atac.jpgL’assessore capitolino alla Mobilità Antonello Aurigemma, accompagnato dall’amministratore delegato di ATAC Carlo Tosti, ha incontrato ieri pomeriggio i dipendenti e i dirigenti della rimessa di Grottarossa. Il deposito, ha spiegato l’ingegnere Roberto Monichino, capo area della rimessa, “rappresenta circa il 20% del trasporto del TPL romano, ed è la rimessa più grande d’Europa, con 500 vetture circa e 1200 autisti, un centinaio tra operai e servizi ausiliari di manutenzione e una trentina di impiegati. Lavora 24 ore su 24 e copre un territorio vastissimo dal nord di Roma fino alla zona di Piazzale Partigiani”.

L’Atac, ha aggiunto Monichino, “è una grandi azienda di cui essere fieri, con grandi strutture e grande risorse professionali. Vengono assunti molti giovani che qui hanno la possibilità negli anni di acquisire professionalità e di imparare un mestiere serio”.

Al termine della visita, Aurigemma ha commentato di aver trovato la rimessa in “una situazione ottimale” e ha aggiunto che è “assolutamente importante che i dipendenti Atac riacquistino la fiducia nelle istituzioni, soprattutto perché non rappresenta non solo l’azienda del trasporto ma la stessa città di Roma”.

“E’ in corso una rivoluzione – ha spiegato l’assessore – da qui al 2013 incrementeremo di oltre il 50% l’attuale rete metropolitana quindi ci sarà tutta una rivisitazione del trasporto pubblico su gomma che fa da adduzione alle stazioni della metropolitana. E’ in progetto il prolungamento della B1 fino a Porta di Roma: abbiamo approvato il tracciato adesso stiamo definendo alcune cose per trovare le risorse perché nonostante gli ingenti tagli che ha subito l’amministrazione comunale siamo fermamente convinti a portare avanti questo progetto perché è l’unica risposta che si può dare all’abbattimento delle polveri sottili e del traffico tenendo conto dello sviluppo della città con la realizzazione di infrastrutture che mancavano da oltre 30 anni”.

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Assessore Aurigemma, la sua giunta come primo atto d’insediamento ha cancellato il previsto prolungamento della linea c che doveva liberare la cassia dal traffico infernale che l’affligge anni.

    Ma per piacere

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome