Home ATTUALITÀ Se pure la scaramanzia ha la sua giornata…

    Se pure la scaramanzia ha la sua giornata…

    corno-rosso
    ArsBiomedica

    Non scherziamo né ironizziamo nel sottolineare come persone di ogni estrazione sociale si stanno preparando al 17 maggio, la giornata anti-superstizione. Che capita, guarda caso, di venerdì 17, ed è il secondo venerdì 17 dell’anno.

    Tutto proibito per chi ci crede, per chi si ferma sul ciglio della strada se casualmente un gatto nero gli passa davanti e resta in attesa che passi un altro al posto suo. Occhio agli specchi rotti e agli operai che poggiano la scala al muro, è vietatissimo passarci sotto.

    Continua a leggere sotto l‘annuncio

    In realtà la giornata, organizzata dal comitato italiano per il controllo delle affermazioni sulle pseudoscienze, nascerebbe con l’idea di smentire tutto, compresa la sfiga che si prende gioco di chi gli cade la bottiglia d’olio per terra, come accadde a Carlo Verdone mentre andava a Ladispoli dalla madre dopo la delusione di Marisol.

    Verdone fa pensare al mondo dello spettacolo, dove è vietato il viola. Ma a seguirle tutte viene da perderci tempo e testa. In Inghilterra per altri motivi si dice porti sfiga il blu, e in Francia il verde, colore dell’abito usato da Molière nella sua ultima interpretazione teatrale.

    Praticamente l’elenco delle attenzioni dei superstiziosi é arzigogolata: vietato rovesciare il sale, come è vietato poggiare il cappello sul letto o aprire l’ombrello in casa; e ancora: il portafogli va regalato con una moneta all’interno e a chi regala fazzoletti serve dare anche in questo caso una moneta in cambio.

    La morale della favola? Chiunque si senta è pronto a dire “io alla sfiga non credo”. Ma quando passa un gatto nero solo le signore non fanno gesti apotropaici. In compenso, toccano ferro…

    Massimiliano Morelli

     

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    1 commento

    1. Frase attribuita a Eduardo De Filippo: “Essere superstiziosi è da ignoranti, ma non esserlo porta male”; parole di un genio.

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome