Home AMBIENTE Parco Atleti Azzurri d’Italia – raccolte 420 firme: vogliamo i giochi per...

Parco Atleti Azzurri d’Italia – raccolte 420 firme: vogliamo i giochi per i nostri bambini

A Natale 2009, al Parco Atleti Azzurri d’Italia di Via della Maratona, a Vigna Clara, un bel regalo è stato riservato ai piccoli frequentatori: spariti gli scivoli, al loro posto solo un gran vuoto (leggi qui). Sono stati eliminati dall’Ufficio Giardini perchè non a norma – benchè fossero lì da anni – e non più sostituiti. Bambini a bocca asciutta quindi, andare al parco, dal 20 dicembre, non ha più un’attrattiva.

Fra mugugni, lamentele e proteste (clicca qui) i genitori si sono organizzati avviando una raccolta di firme. Non pretendono tanto, chiedono solo qualche gioco, la reinstallazione degli scivoli e la pulizia della sabbia, aggiungiamo noi. Quanto basta per riqualificare il piccolo parco e renderlo fruibile ai bambini in tutta sicurezza.

Il via alla sottoscrizione di una petizione di poche parole – “chiediamo i giochi per i nostri bambini” – è avvenuto a fine Marzo ed in poco meno di 3 settimane sono state raccolte 420 firme. La petizione è stata consegnata in queste ore al Presidente del XX Municipio, Gianni Giacomini, ed all’Assessore comunale all’ambiente Fabio De Lillo che, interpellato a proposito da VignaClaraBlog.it  lo scorso 29 Marzo, ebbe a dire: ““Sono al corrente della situazione e riconosco che è necessario un rapido intervento per restituire ai bambini del quartiere un’area decorosa dove giocare. Mi sento di impegnarmi per un intervento che sani quanto meno l’assenza dei giochi, penso di poter individuare a breve dove e come poter trovare i fondi necessari” (leggi qui).

La vicenda sta andando dunque verso un lieto fine?  Ci piacerebbe intitolare il prossimo articolo “e scivolarono felici e contenti”. (red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

7 COMMENTI

  1. Consiglio ai 420 firmatari di presentare al Consiglio o al presidente del Consiglio del Municipio una petizione (Art. 67 del regolamento del Municipio, consultabile via internet) per far si che la loro rischiesta venga sottoposta agli ochhi dei consiglieri e affrontata per davvero dagli organi municipali.
    Alessandro Cozza
    Cons. Pd

  2. Oggi in Consiglio municipale ho consegnato la petizione affinchè – attraverso l’iter previsto dall’art. 67 del regolamento del consiglio – sia esaminata dalle commissioni competenti e portata in aula. A tre settimane dall’inoltro all’assessore De Lillo e al presidente Giacomini, e senza aver avuto riscontro, credo fosse doveroso investirne il Consiglio.

    Il regolamento prevede infatti che “Singoli cittadini o Associazioni possono presentare petizioni corredate da almeno 50 sottoscrizioni al Consiglio o al Presidente del Consiglio del Municipio. Tutte le petizioni pervenute debbono essere esaminate dalla Commissione competente e deve risultare a verbale la decisione assunta sulle questioni poste. La decisione della Commissione deve essere altresì comunicata entro 30 giorni al Presidente del Consiglio del Municipio il quale deciderà se e con che atto inserirlo nel calendario lavori, e comunicherà la decisione al primo firmatario.”
    2.

  3. Maurizio sei molto tenace e anche estremamente pratico. Non posso che continuare a ringraziarti per come ti stai adoperando.
    Ciao e Grazie

  4. ci sono novità?
    siamo ormai al 5 giugno e i giochi non si vedono.. il parco è sempre piu’ abbandonato!
    non ho parole

  5. informo i 420 firmatari della petizione che la loro richiesta verrà discussa lunedi mattina in sede di Consiglio Municipale (Via Flaminia 872 ore 10.30). Chiunque fosse interessato a intervenire o solamente a seguire la votazione può tranquillamente presenziare al Consiglio.
    Alessandro Cozza
    Cons. Pd

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome