Home ATTUALITÀ Pop – XV Municipio, idee in movimento a Roma Nord

Pop – XV Municipio, idee in movimento a Roma Nord

pop idee in movimento
Tempo Casa Vigna Clara

POP – XV Municipio, dopo una serie di iniziative già svolte sul territorio del XV e altri appuntamenti in programma, sabato 16 gennaio, con il Comitato di quartiere Vigna Clara e l’aiuto dei residenti, si dedicherà alla pulizia dei Giardini di Vigna Clara.

L’appuntamento per tutti è dalle 9 alle 12 presso lo spazio verde di Via Antonio de Viti de Marco, il giardino che si trova a Corso Francia e che divide Via Cassia da Via Flaminia.

POP – XV Municipio ha già messo in campo diverse azioni per contribuire al recupero e alla valorizzazione della città attraverso un cammino comune che coinvolge associazioni, cittadinanza e istituzioni. L’intento è quello di far rinascere e prendersi cura dei Giardini di Vigna Clara che ormai da tempo versano in una situazione di abbandono e degrado, non essendo mai stati valorizzati. Vogliamo avere quartieri più belli e accessibili, dotarci di spazi comuni per favorire l’aggregazione cittadina, sociale e culturale” – si legge sulla locandina dell’appuntamento di sabato pubblicata sul loro sito internet.

Azioni e proposte di chi vive Roma

Presentata esattamente un anno fa dalla Consigliera Regionale Marta Bonafoni e dagli altri otto fondatori, Pop Idee in Movimento è un’associazione che nasce dall’idea – e anche dall’esigenza – di trovare uno spazio comune in cui confrontarsi, condividere le buone pratiche e perché no, proporre una politica diversa.

Con lo scopo di raccogliere nuove proposte e indirizzarle nei giusti ambiti istituzionali, Pop in movimento vuole raccontare un altro mondo possibile che punti allo sviluppo di un’altra città, attenta al progresso sostenibile e alla giustizia sociale.

I suoi fondatori, e chi ne partecipa, intendono farlo mettendo in rete – e non solo – azioni e proposte di chi vive Roma, a partire dai suoi amministratori fino ai cittadini, passando per le cooperative, i comitati, le associazioni di volontariato o semplicemente a tutti quelli che “sanno ancora appassionarsi e sono capaci di meravigliarsi”.

Un anno di idee in movimento

POP parte dal presupposto che uniti si diventa più forti e più concreti. Questa è la ragione per cui include spazi di ogni genere che abbiano alla base del loro lavoro e impegno gli stessi valori di inclusione e democrazia, di antifascismo e antirazzismo e che vogliano entrare a far parte di una rete estesa a tutto il territorio regionale, offrendo opportunità, appuntamenti mirati e la possibilità di associarsi e di far parte di una comunità più estesa” – ci ha raccontato entusiasta Marta Bonafoni, che nel giorno del primo compleanno dell’associazione, tira le somme di questo primo anno.

Il 14 gennaio 2020 ce lo ricordiamo bene, eravamo emozionati, entusiasti di questa meravigliosa “carovana” che prendeva forma.  E’ stata una giornata fatta di abbracci e promesse che ha dato il via a una serie infinita di relazioni, contatti, incontri e iniziative” – racconta la Presidente che, insieme al Vicepresidente Angelo Petrillo e al coordinatore Danilo Grossi, ha pensato anche di elaborare un documento dell’Associazione che raccoglie proposte utili al campo progressista, civico ed ecologista dedicate alla città di Roma e al suo futuro e che  nel tempo si è arricchito di contenuti grazie al contributo di tante altre persone.

Pop – XV Municipio, una rete civica per il territorio

Attiva in tutta Roma, l’associazione è arrivata anche nel XV Municipio dove con Pop – XV Municipio promuove iniziative dedicate all’ambiente e alla rigenerazione urbana, alla riqualificazione del territorio e degli spazi condivisi, con un faro sempre acceso sulle periferie ma anche sulle situazioni di degrado che interessano zone più centrali di Roma Nord.

Dai grossi disservizi della linea ferroviaria Roma – Civita Castellana -Viterbo alla manutenzione del Parco Volusia, dal degrado dell’ex Cinema Harlen di Labaro – in completo stato di abbandono da quasi 40 anni –  al supporto e alla condivisione del progetto della Cooperativa Agricola Coraggio a Borghetto San Carlo a La Giustiniana.

Non solo, all’attenzione di Pop – XV Municipio c’è anche la fornace ex Mariani di Saxa Rubra, abbandonata anch’essa al degrado e possibile spazio da recuperare e lo scheletro di cemento di circa 5000 metri quadri al Parco Colli d’Oro di Labaro, la stazione Vigna Clara, ancora chiusa dopo trent’anni di attesa, e i giardini a Corso Francia che sabato l’associazione e il comitato di quartiere si appresteranno a ripulire.

I prossimi appuntamenti ‘POP’ nel XV

“Quella di sabato prossimo sarà una buona occasione per rendere migliore uno spazio comune: abbiamo deciso di ripulire dall’incuria un giardino che non ha mai espresso a pieno le sue potenzialità, uno spazio verde mai valorizzato e quasi dimenticato che ci piacerebbe diventasse una nuova piazza verde per Vigna Clara e il Fleming. Chiunque vorrà potrà partecipare, passeremo la mattinata insieme nel pieno rispetto delle norme di sicurezza antiCovid, ben distanziati e con la mascherina. Non dimenticate di portare i guanti da giardinaggio e tanto entusiasmo, vi aspettiamo”.

Mancano meno di 48 ore quindi a questo appuntamento che Pop – XV Municipio ha organizzato appunto ai giardini di Vigna Clara ma è tutto pronto anche per la prossima iniziativa, questa volta dedicata alle dipendenze.

La rete che questa associazione ha sviluppato sul territorio del XV è animata da giovani, tantissime ragazze e ragazzi che partecipano attivamente alle nostre iniziative; per questo il nostro prossimo appuntamento sarà proprio dedicato a loro. Si tratta di un incontro online che si terrà il 21 gennaio, parleremo di droghe con un focus sul tema sociale e su quello criminale – ha concluso Marta Bonafoni.

Ludovica Panzerotto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 COMMENTI

  1. Il Comitato che ha raccolto l’invito di Pop XV Municipio è quello presieduto da Cristina Tabarrini e che si chiama I Quartieri della Stazione di Vigna Clara e Dintorni. L’obiettivo comune di pulire un’area verde, quella di Via Antonio de Viti de Marco, ha suscitato l’interesse del Comitato di quartiere e dei tanti residenti che si lamentano del degrado circostante, per cui questa sarà l’occasione, spero la prima di innumerevoli altre, per riportare il decoro, la pulizia e la bellezza in questa porzione di quartiere. Pertanto l’appello é di partecipare numerosi, perché insieme si può fare di più e meglio.

    Cristina Tabarrini
    Presidente Comitato I Quartieri della Stazione di Vigna Clara e Dintorni

  2. Da residente del quartiere Fleming una cosa che valuterei positivamente sono la riqualificazione dei marciapiedi (in situazione pietosa: sporchi, sconnessi e in molti punti quasi impraticabili per i disabili) e della piazza Monteleone di Spoleto (per la quale nel 2019 ho anche firmato una petizione di cui non ho saputo più nulla). Spero che prima o poi si faccia qualcosa.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome