Home ATTUALITÀ Al via “Tutta colpa di Kubrick”, web serie di Simone Ciancotti Petrucci

    Al via “Tutta colpa di Kubrick”, web serie di Simone Ciancotti Petrucci

    simoneciancottipetrucci
    Percorso obesità: Centro per la cura dell’obesità

    Prende il via questa sera, sabato 26 dicembre,  “Tutta colpa di Kubrick – La serie”, una web serie indipendente prodotta e diretta da Simone Ciancotti Petrucci, per conto di “Solo Voci – Produzione Indipendente” scritta da lui stesso e da Francesco Bonaccorso e Valerio Rosati. 

    Tratta dal cortometraggio del 2016 “Tutta colpa di Kubrick – Ovvero: come imparai a non preoccuparmi e ad amare il Cubo”, scritto e diretto dallo stesso regista della serie, sarà diffusa sul canale YouTube di Solo Voci – Produzione Indipendente. Le puntate andranno in onda una volta a settimana per 9 settimane. 

    Continua a leggere sotto l‘annuncio

    Classe ’91, marchigiano d’origine ma nato a Valle Muricana, dove vive tutt’ora, Simone Ciancotti Petrucci è un giovane regista cinematografico e produttore di sé stesso. Occasionalmente anche attore, è appassionato di Stanley Kubrick, sul quale ha dato la sua tesi di laurea, e del Cubo di Rubik. Il suo ultimo cortometraggio Ci sarà tempo ha vinto il premio per il miglior corto al decimo Festival del Cinema Patologico. 

    “Tutta colpa di Kubrick – La serie” è la storia di un’amicizia, che deve finire, tra due ragazzi cresciuti insieme ma che hanno intrapreso strade diverse delineando il passaggio dall’adolescente al futuro padre di famiglia. 

    La trama

    Roma, giorni nostri. Simone è un giovane avvocato in carriera, convive con la sua Irene, e trascorre le giornate tra l’ufficio, il tribunale, la vita di coppia o i film di Stanley Kubrick. Antoniomaria è suo amico da sempre. Giornalista di un piccolo quotidiano locale, innamorato perso della compagna Anna, è anche un complottista convinto, acceso sostenitore della teoria che vorrebbe Kubrick alla regia di quello che sarebbe stato il finto sbarco sulla Luna di Armstrong, Aldrin e Collins. Per questo motivo, Stanley Kubrick e gli americani sono i suoi acerrimi nemici.

    Simone prova in tutti i modi a staccarsi da quella che sembra essere un’amicizia ormai logora, piena di sermoni e giudizi, ma non ha il coraggio di essere onesto con Antoniomaria e peggiora sempre la situazione.

    Valerio, padre di famiglia e marito perennemente sotto stress, non contribuisce a migliorare le cose. Irene detesta Antoniomaria e lo vuole lontano anni luce da casa, Simone palesa tutta la sua immaturità in ogni occasione, Antoniomaria vive nel suo mondo, senza preoccuparsi troppo degli altri,
    Valerio è sempre, perennemente, messo in mezzo, totalmente incapace di puntare i piedi e, mentre Emiliano mangia tutto quello che può, la vita corre veloce.

    Nel cast tutti artisti emergenti: Simone Ciancotti Petrucci, Valerio Rosati, Irene de Matteis, Francesco Bonaccorso, Anna Malvaso ed Emiliano Bucci.

    Parla Simone Ciancotti Petrucci

    Nel 2018, dopo aver realizzato due cortometraggi che hanno riscosso un buon successo in diversi festival italiani e stranieri, “Nemesi” (2017) e “Ci sarà tempo” (2018), ho sentito l’esigenza di mettere nuovamente mano ai personaggi che ho creato per il mio cortometraggio “Tutta colpa di Kubrick” a cui sono molto legato.

    Nell’estate del 2018 ho contattato Valerio Rosati e Francesco Bonaccorso e ho chiesto loro di scrivere insieme un nuovo progetto. Inizialmente avevo in testa uno spettacolo teatrale perché i progetti audiovisivi indipendenti richiedono sempre più soldi per essere realizzati e io non ne avevo, poi, dopo qualche settimana di confronti e chiacchierate, ho capito che non avrebbe avuto senso: avremmo dovuto spendere mesi di lavoro ed energie senza sapere se uno spettacolo del genere avrebbe trovato posto in qualche piccolo teatro.

    Non avevo mai realizzato qualcosa per il web e mi sono convito che questo potesse invece essere il progetto adatto. Le riprese sono state fatte con molta difficoltà perché il budget era praticamente zero, i tempi strettissimi, i giorni pochi e le scene molte.

    Durante la primavera del 2019 abbiamo girato il grosso degli episodi e solo nell’estate del 2020, complici diversi problemi di produzione e la pandemia, siamo riusciti a recuperare le poche parti che ci mancavano per chiudere.

    “Tutta colpa di Kubrick – La Serie” sarà diffusa esclusivamente sul canale YouTube di Solo Voci – Produzione Indipendente (clicca qui) , ma spero possa trovare spazio anche in qualche festival dedicato ai progetti web. Le puntate andranno in onda una volta a settimana per 9 settimane, a partire da oggi, 26 dicembre.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome