Home CRONACA Domenica Roma-Lazio fra scarpini d’oro e Foro Italico blindato

Domenica Roma-Lazio fra scarpini d’oro e Foro Italico blindato

totti-re-roma

Domenica 30 aprile, l’atteso derby Roma-Lazio, fischio d’inizio inusuale alle 12.30.

Dopo l’annuncio degli scarpini d’oro realizzati ad hoc dalla Nike per Francesco Totti, che per i suoi 25 anni di carriera è stato immortalato come un ottavo re di Roma con la città ai suoi piedi – pare sia un saluto ai romani visto che si dice che questo potrebbe essere il suo ultimo derby – l’attenzione ora si sposta sulle misure di sicurezza e sulle modifiche alla viabilità che saranno adottate per l’occasione.

La sicurezza

L’allarme è alto sia per il previsto massiccio afflusso allo stadio, sia per la posta in gioco, sia per la temuta infiltrazione di tifoserie straniere e sia per la concomitanza a San Pietro dell’Angelus di Papa Francesco.

Saranno quindi circa 2mila gli agenti delle forze dell’ordine impegnati. Da sabato sera l’area del Foro Italico sarà bonificata mentre per domenica sono previste, oltre alle solite operazioni di pre-filtraggio, anche perquisizioni con i metal detector e controlli nei parcheggi.

Infine, già deciso il sistema di afflusso e deflusso degli spettatori: Ponte Milvio e Ponte Duca d’Aosta per i laziali ed area Clodio – Ponte della Musica per i romanisti.

La viabilità

Il piano di sicurezza e di contrasto alla sosta selvaggia messo a punto da Questura e Polizia locale di Roma Capitale prevede divieti di sosta e fermata ad ampio raggio nell’area tra Foro Italico, Clodio, Tor di Quinto e Flaminio.

Dalle 10 di domenica ci sarà lo stop al traffico, con esclusione dei mezzi di soccorso, pronto intervento e trasporto pubblico, su Ponte Duca D’Aosta e via dei Robilant.

Per le auto, confermate delle aree di sosta dedicate a piazzale Clodio, viale XXVII Olimpiade e viale di Tor di Quinto (altezza caserma Salvo D’Acquisto), a cui si aggiungerà quella di Cipro (metro A).

Le moto come sempre potranno parcheggiare vicino allo stadio, ma non dove capita. Ci sono aree dedicate a via Contarini, via Toscano, viale Maresciallo Giardino e via Morra di Lavriano. Per i mezzi a due ruote parcheggi anche in via Colli della Farnesina e a piazzale dello Stadio Olimpico.

Il consiglio dell’Agenzia per la Mobilità è e resta sempre quello di raggiungere lo stadio utilizzando il trasporto pubblico.

L’area è servita da una linea tranviaria, il 2, in partenza da piazzale Flaminio (stazione Flaminio metro A), e da quattordici linee di bus: 23 (da via Pincherle), 31 (da Laurentina-metro B), 32 (da piazza Risorgimento oppure da Ottaviano metro A), 69 (largo Pugliese), 70 (da via Giolitti), 200 (dalla stazione Prima Porta della Roma-Nord), 201 (dalla Cassia), 226 (da Grottarossa), 280 (da piazzale dei Partigiani-stazione Ostiense), 301 (da Grottarossa), 446 (da circonvallazione Cornelia metro A), 628 (da via Cesare Baronio), 910 (da Termini) e 911 (San Filippo Neri-stazione ferrovia FL3).

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome