Home POLITICA Il XV Municipio non vuole un nuovo campo rom

Il XV Municipio non vuole un nuovo campo rom

seduta

Non è servito un lungo dibattito per trovare l’accordo dei consiglieri presenti nella seduta odierna del XV Municipio.
Dal M5S al PD, da FdI a FI tutti hanno votato a favore del documento presentato da Giuseppe Mocci, capogruppo Lista Marchini, che recepiti alcuni emendamenti, ha ottenuto il consenso unanime.

“Si ritiri il bando emesso il 14 giugno per reperire un’area attrezzata nel territorio del Municipio Roma XV o Municipi limitrofi per l’accoglienza e soggiorno di 120 nuclei familiari di etnia Rom dei quali  109, per 475 persone, sono attualmente residenti nel camping River in via Tenuta Piccirilli, sulla Tiberina.”

Questo in sintesi quanto viene chiesto col documento approvato nel quale si legge che “l’intero quadrante di Roma Nord è stato già oggetto di rilevanti innesti senza una effettiva partecipazione alle scelte dei luoghi” motivo per cui un nuovo bando che vorrebbe imporre dall’alto un ulteriore campo nomadi non può proprio essere accettato.

Che sia nel XV, o che sia nei Municipi limitrofi, tutta Roma Nord “è stata già pesantemente colpita da questo tipo di interventi”.

Si attivi ora il presidente del XV, Stefano Simonelli, conclude il documento, “affinchè il sindaco e gli uffici capitolini competenti ritirino il bando” la cui scadenza è il 22 agosto.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. ci bastano i trans ed i neri immigrati a via flaminia vicino al complesso nuovo papillo li di notte siete mai passati? sembra il bronx e sono pure maleducati aggressivi e pericolosi.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome