Home AMBIENTE Tor di Quinto macroarea al top del degrado

Tor di Quinto macroarea al top del degrado

tordiquinto240ter.jpgDove ha inizio Tor di Quinto, a pochi passi dalla Flaminia e dalla sede del XV Municipio, il degrado sembra essere di casa. Tra i campi sportivi e via Flaminia Vecchia, dove un tempo c’era un rinomato e frequentato ristorante oggi chiuso, una discarica abusiva sta rodendo e inquinando il terreno e l’ambiente.

Qui nel 1990, in occasione dei mondiali di calcio, furono eseguiti alcuni importanti lavori che portarono all’innalzamento della sede stradale con la conseguenza che oggi ad ogni acquazzone numerosi edifici finiscono sott’acqua per la gioia dei residenti.

Il piazzale prospiciente il ristorante, dal momento che non c’è alcuna indicazione di proprietà privata né sbarra o cancello, è aperto a tutti con la conseguenza che viene usato per depositare calcinacci e rifiuti.

I rifiuti sono sparsi dappertutto, perfino all’interno di un piccolo fabbricato e al solito c’è di tutto: dai materassi ai vecchi televisori.
D’altra parte si tratta di un luogo ideale per disfarsi di carichi ingombranti: buio di notte e ben riparato da sguardi indiscreti.

tdqnew1.jpg

Nel piazzale dove un tempo era stato realizzato un ampio parcheggio c’è ancora una lunga tettoia con ondulati di eternit; l’eternit, con il passare del tempo si va sfaldando e probabilmente, per ragioni di sicurezza, dovrebbe essere rimosso.

tdqnew11.jpg

Ma il peggio si trova sul terrapieno alla fine del parcheggio dove tra la fitta vegetazione cresciuta in modo disordinato (tanto da aver avviluppato anche alcuni alti alberi) ci sono ingenti quantità di rifiuti.

La proprietà del luogo, a detta di un residente, è delle Ferrovie dello Stato anche se poi sembra che sia in corso un lungo contenzioso tra le stesse e chi oggi occupa la sommità del terrapieno.

Siamo in effetti a poche decine di metri dalla famigerata Stazione di Vigna Clara realizzata anch’essa per i “mondiali” e poi abbandonata.
Il luogo, trasformato in discarica, se lo dividono numerosi gatti, nutriti da una signora, e chi lo usa invece come un gigantesco cassonetto all’aperto: sacchetti di rifiuti, calcinacci, detriti, vecchi paraurti.

tdqnew111.jpg

L’aspetto più grave è che questa discarica, a causa della vegetazione, rimane nascosta e anche se un piccolo sentiero ne indica l’accesso probabilmente è destinata a rimanere in quel luogo in eterno.

tdqnew1111.jpg

Eppure ci troviamo proprio alle porte della città dove la Flaminia si immette nei quartieri di Roma Nord; su Viale Tor di Quinto si affacciano, oltre agli uffici municipali, caserme, campi sportivi, maneggi.

La presenza di tali strutture non impedisce però che tutta l’area sia preda del’abbandono: dall’immensa discarica di Via del Baiardo (vedi qui), che potrebbe essere definita la Malagrotta di Roma Nord, agli insediamenti abusivi sotto i cavalcavia in cemento della Flaminia; dai rifiuti lungo l’argine e la pista ciclabile all’abbandono di importanti aree archeologiche.

Una macroarea al top del degrado nella quale giorno dopo giorno scopriamo nuove piaghe purulenti, masse di detriti e rifiuti inquinanti abbandonati e non rimossi.
Venghino siori venghino, c’è ancora qualche metro quadro libero.

Francesco Gargaglia

© riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

 

Visita la nostra pagina di Facebook

4 COMMENTI

  1. Il Movimento 5 Stella informa che la situazione di degrado ampiamente illustrata nell’ottimo articolo di VCB è stata già sottoposta all’attenzione del organi del Municipio: Presidente, Assessori, Commissioni competenti, Responsabile del decoro urbano ieri 22 ottobre Data la supposta gravità della situazione la segnalazione è stata anche depositata per conoscenza al Comando dei Carabinieri competente per territorio e al XV gruppo Cassia della Polizia Municipale .

    La documentazione fotografica e segnalazione protocollata è anche visibile nell’articolo di ieri di Teresa Zotta sul sito http://www.romaxv.it/tutela-dellambiente/

    Staff Comunicazione
    M5S XV Municipio

  2. guardando queste immagini mi rendo conto che viviamo in un paese incivile, che schifo! siamo vicino al centro e non è possibile un degrado così. io mi chiedo : ma le autorità responsabili di questo municipio dove sono! , svegliatevi ed invece di andare in giro in auto blu fatevi una passeggiata con le vostre signore così potrete ammirare il paesaggio , inoltre cari cittadini che pensate che questo posto sia una discarica rendetevi conto che ci sono persone che ci abitano dignitosamente , quindi la vostra immondizia tenetevela a casa vostra o gettatela negli appositi contenitori. Roma mia , ti vedo e ti piango.

  3. ……… oh, oh , oh !!! mi sembra di riconoscere il posto che confina con la palazzina del sig. nessuno di via flaminia 861 poveraccio oltre gli allagamenti frequenti adesso lo ricoprono di rifiuti di tutti i generi . ma non dovevano risolvere il problema della fogna quest’ estate ?????? quante chiacchere avete fatto e quante promesse gli avete fatto? adesso cos’ altro . complimenti a VCB , ed alle persone che vigilano al posto delle autorità . ” in oltre da una foto la strada davanti al ristorante è sempre via flaminia con tanti di numeri civici , e illuminazione pubblica” , spero che con le denunce si sistemino tante cose.

  4. Io dico…senza entrare nel merito del perche’ ci si e’ ridotti in queste condizioni…..e non voglio accusare nessuno….( certo e’ difficile non pensare che il Municipio abbia torto), ma tutti sti volontari che dicono di risiedere nel XV Municpio…ma dove stanno quando servono? Perche’ non si fa cio’ che piace a tanti ecologisti…una domenica ecologica per pulire questo schifo che non e’ degno di una citta’ come roma? E’ pur vero che ormai ci governa una giunta di …sinistra…per cui queste cose non interessano, ma io dico….provvediamo…in qualche modo…Lo dico anche ai 5 stelle che protestano e basta…..!Lo dico anche a quelli di destra…che non si sporcano le mani….Ma basta su lavoriamo tutti insieme per ripulire un pezzo della nostra Roma.
    A vostra disposizione
    Claudio Martino

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome