Home ATTUALITÀ Ponte Milvio, terza seduta della Commissione

Ponte Milvio, terza seduta della Commissione

Ponte MilvioTerza seduta Mercoledì 3 Ottobre 2012 presso gli uffici del Dipartimento del Commercio di Roma Capitale per la  Commissione Commercio su viabilità, decoro, sicurezza e affissioni relativi alla zona di Piazzale di Ponte Milvio, Via Flaminia e strade adiacenti indetta dall’on. Ugo Cassone su richiesta di AssoCommercio Roma Nord .

Alla riunione della Commissione giunta alla sua terza seduta erano presenti:

  • Il Presidente della Presidente della Commissione Consiliare Permanente su Commercio, Artigianato ed Attività Produttive del Comune di Roma Ugo Cassone
  • Il dirigente del Dipartimento Mobilità e Trasporti
  • Il dirigente del Dipartimento Attività Economico-Produttive
  • Il nuovo Comandante del XX gruppo dei Vigili Urbani di Roma Giuseppe Bracci
  • L’Assessore al Commercio del XX Municipio Umberto Sacerdote ed alcuni dirigenti dell’ufficio Commercio
  • La CNA Commercio rappresentata da Giovanna Marchese Bellaroto che ha ottenuto l’istituzione della Commissione portando anche all’attenzione del questore e prefetto di Roma la situazione di degrado della zona di Ponte Milvio.

La Commissione ha affrontato questi aspetti approfondendo gli iter amministrativi che hanno portato all’ attuale situazione di degrado ambientale ai limiti dell’invivibilità a seguito delle richieste di residenti e sicurezza:

Tra i temi affrontati dalla Commissione:

Insegna Trony: a quanto sembra alla mega insegna che campeggia sul tetto del megastore Trony di Via Riano mancano alcune autorizzazioni che sono in corso di verifica. Ugo Cassone, Presidente della Commissione Consiliare Permanente su Commercio, Artigianato ed Attività Produttive del Comune di Roma, sentito in merito ci ha dichiarato: “L’insegna di Trony è un obbrobrio per la città di Roma e va al più presto demolita in quanto deturpa il paesaggio della zona di Ponte Milvio e di Corso Francia. Ad oggi risulta mancante il parere della sovraintendenza comunale. Stiamo verificando il rispetto di tutti i vincoli,”

Viabilità Via Riano: il recente cambio di viabilità di Via Riano da senso unico a doppio senso di marcia non sembra essere gradito ai residenti che hanno chiesto a più voci il ripristino della viabilità precedente a senso unico. Ugo Cassone su Via Riano ha dichiarato ai nostri microfoni: “Il problema non è solo il doppio senso di Via Riano ma la viabilità dell’intero quadrante che va rivista ed ottimizzata”.

Marciapiedi fai da te: VignaClaraBlog.it coniò il termine “Marciapiedi fai da te” a dicembre del 2011 quando all’inizio di Via Flaminia fu ampliato un tratto di marciapiede sottraendo diversi posti macchina alla strada. Sullo stesso marciapiede fu successivamente installata una struttura coperta con tavolini e gazebo ad uso e consumo del locale antistante. A Luglio 2012 la struttura fu multata e rimossa ed in seguito ripristinata. (approfondimenti)  Numerose sono state le polemiche sulla questione dell’occupazione di suolo pubblico e conseguente sottrazione di posti auto, tant’è che la questione nel suo complesso è stata discussa anche in Consiglio del XX Municipio. Diverse sono le prese di posizione. Da una parte alcuni gestori di locali sostengono che il maggior fatturato derivante dall’occupazione del suolo pubblico possa portare maggiore sviluppo, dall’atra i residenti di zona esasperati dalle conseguenze della movida. In mezzo le associazioni dei Commercianti che pur non entrando nello specifico richiedono procedure chiare e trasparenti da applicare equanimamente per tutti. Su tutti i VVUU contrari a qualsiasi soluzione che comporti una riduzione dei posti auto.

Sulla questione l’on Cassone ha dichiarato ai nostri microfoni: “La commissione procederà ad acquisire tutti gli atti per la loro verifica. Le occupazioni di suolo pubblico sono inopportune anche alla luce dei pareri negativi espressi in tal senso sulle vie principali dal Dipartimento Viabilità del Comune di Roma. Cercheremo di ripristinare  lo stato dei luoghi per evitare che si continui con questo tipo di pianificazioni del territorio e dei problemi di sicurezza che ne derivano”.

La Commissione, ci conferma Ugo Cassone, sarà riconvocata al massimo entro un mese.

riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

Visita la nostra pagina di Facebook

7 COMMENTI

  1. …Ricapitolando: l’insegna di Trony non ha l’autorizzazione e, pertanto, è ABUSIVA;
    il doppio senso di marcia su via Riano non lo vuole nessuno e ha creato solo più confusione, i “marciapiedi fai da te” li hanno costruiti solo per “agevolare” qualche barista nonostante i pareri contrari necessari… SBAGLIO ???
    Ma da chi è governato il Municipio ??? da “Robin….” ??

  2. Coraggio signora Giovanna!! Con tante autorevoli presenze vuole che non si ottenga un risultato alla quarta convocazione? Magari, naturalmente con ulteriori convocazioni, si potrà perfino riuscire ad eliminare qualche cartellone abusivo….
    Una cittadina del XX Municipio (!!!)
    Renata

  3. Insegna Trony, va abolità sia perchè deturpa sia perchè,se è vero, è abusiva.
    Stendardi Trony. Deturpano il già brutto edificio del mercato.
    Doppio senso di marcia in via Riano, è urbanisticamente efficace perchè si può arrivare al mercato anche dal lungotevere e pertanto dovrebbe alleggerire il traffico di attraversamento del piazzale Ponte Milvio già molto congestionato. Le proteste degli abitanti sono sicuramente dovute alla sosta delle auto dove non permesso.
    E’ risibile la tesi dei commercianti secondo cui “il maggior fatturato da occupazione di suolo pubblico….porta maggiore sviluppo”. Con questa proposizione di sviluppo a tutti i costi si possono deturpare anche piazza Navona, il Campidoglio, il Colosseo e via dicendo. Si parva cum magna componere licet.

  4. …. eppoi….. scusate una domanda… per queste commissioni i consiglieri percepiscono un gettone… ????’ almeno capisco qualcosa…..

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome