Home ATTUALITÀ XX Municipio – Scipione (PdL): bene prolungamento 032, ora si proceda col...

XX Municipio – Scipione (PdL): bene prolungamento 032, ora si proceda col PPTU

“Da questa mattina il tragitto della linea ATAC 032 (Isola Farnese-Stazione La Giustiniana) è stato prolungato in Via R. Morbelli in modo che l’Ufficio Anagrafico a La Storta, di recente inaugurazione, potesse essere servito dal trasporto pubblico locale così da agevolare l’accesso agli utenti. Inoltre, a usufruire del nuovo collegamento saranno anche gli studenti del plesso scolastico di Via Gallina”. Così in una nota Antonio Scipione, consigliere PdL delegato al traffico e mobilità del XX Municipio.

“Un ringraziamento per questo risultato va all’Assessore capitolino alla Mobilità, Antonello Aurigemma,  al Presidente della Commissione Mobilità, Roberto Cantiani. Spero che questo non sia l’ultimo intervento che Roma Capitale attuerà in XX Municipio per questa consiliatura per migliorare il trasporto pubblico locale e la mobilità in generale. Capisco – aggiunge Scipione – che la difficile situazione economica renda improbabili interventi troppo onerosi, ma ci sono taluni interventi che potrebbero essere fatti a costi zero per l’Amministrazione ma di indubbio gradimento e utilità per la cittadinanza”.

“Spero infine – conclude – che giunga presto a compimento l’iter di approvazione del Piano Particolareggiato del Traffico Urbano, anche questo di notevole impatto sulla viabilità del XX Municipio.”

NdR: Raccogliamo e facciamo nostro l’auspicio  del consigliere Scipione. Il PPTU, ovvero il Piano Particolareggiato del Traffico Urbano del XX Municipio, se reso operativo, apporterebbe notevoli migliorie alla viabilità di alcune zone critiche del territorio in forte sofferenza in termini di traffico.
Il Piano venne presentato in anteprima sulle nostre pagine dal consigliere Scipione a Gennaio 2012 (leggi qui) ed è da allora che,dopo essere stato valutato e migliorato con alcuni accorgimenti proposti dalla commissione traffico e mobilità del XX Municipio, è in attesa di essere ufficializzato dal Campidoglio.
Quanto ancora si dovrà attendere?

Visita la nostra pagina di Facebook

11 COMMENTI

  1. Anch’io vorrei ringraziare il delegato Scipione e con lui l’assessore Aurigemma ed il presidente Cantiani per l’ottimo lavoro svolto fino ad oggi.Peccato che questi miei ringraziamenti siano solo sarcastici constatando la situazione che riguarda la linea 035,una linea con orari assurdi e frequenze da terzo mondo quando funziona, come più volte denunciato su le pagine di questo blog e continue mail certificate sia all’agenzia della mobilità che allo stesso delegato Scipione da circa due anni a nome personale che a nome del comitato di quartiere Karol Woijtila.Oggi è entrato in vigore l’orario invernale,dopo il disastro di quello estivo,e nulla è cambiato.Gli studenti della media Borghi,degl’istituti Pascal e Calamandrei debbono aspettare in strada(con relativo rischio)25 minuti l’arrivo dell’autobus a causa di un orario che non tiene conto dell’uscita dalle scuole,senza nominare tutti i fruitori della linea ferroviaria flaminio-montebello.Il costo zero era stata la filosofia che aveva ispirato le nostre richieste ma sembra non bastare quando si parla di Valle Muricana e della linea che la dovrebbe servire.Per far capire a chi leggerà questo mio intervento faccio un semplice esempio:orario di partenza da piazza saxa rubra direzione borgo pineto ore 13,57 orario di uscita scuola media Borghi ore 14 spostare la partenza alle ore14,05 non costa nulla se si vuole,vedi caso 039 ampiamente discusso durante l’estate,ma si vede che Valle muricana non appartiene al xx municipio vista la scarsa considerazione degli amministratori e i relativi tecnici.

  2. Gent.mo Rocco Fragassi,
    Lei è sempre pronto a denigrare qualunque cosa si faccia sul resto del Municipio, che non sia Valle Muricana, senza però mai riconoscere i meriti delle cose che si fanno a Valle Muricana.
    Il Comitato da Lei rappresentato si lamentò con me perché i mezzi dell’ATAC erano obsoleti e si rompevano sempre, creando notevoli disagi all’utenza. Un vostro rappresentante venne spesso in Consiglio a ricordarmelo. Dopo che mi sono attivato con il Dipartimento (a giugno mi è arrivato l’ultimo report sullo stato dei mezzi), prima dell’estate sono arrivati mezzi nuovi. Ma Lei, come nessuno del Comitato ha pensato bene di venire qui a dirlo, certo non si tratta di critiche….
    Poi fa l’esempio dell’uscita delle scuole a Largo Borghi (ore 14)-Calamandrei- Pascal; allora perché non metterci tutte le scuole della XX: ma Le assicuro che sarà veramente difficile trovare un orario che possa soddisfare le esigenze di tutti. Vista la Sua attenzione per i trasporti, e considerato che non sarà possibile aumentare le frequenze (non per mia volontà o per quella del Municipio ma per scarsità di risorse dell’ATAC), invii al sottoscritto gli orari che Lei gradirebbe, vedremo cosa si potrà fare per accontentarLa. Per quanto riguarda lo 039, poi la situazione era del tutto diversa, ma questo sicuramente non Le importa….
    Saluti.
    Antonio Scipione

  3. Caro Consigliere Scipioni
    Precisazioni Doverose
    Circa un anno e mezzo fa le consegnavo presso la via in cui abita un elenco di firme con una sottoscrizione popolare di protesta per il servizio di trasporto svolto dallo 035.
    I sottoscrittori autonomamente dal Comitato di Quartiere Karol Wojtyla mi hanno consegnato la documentazione e la descrizione delle loro lamentele.
    Gli autobus non sono frequenti , saltano molto spesso le corse lasciando a piedi un intero quartiere , i conducenti non sono ligi al rispetto degli orari.
    Lei gentilmente ha provveduto a far pervenire al servizio mobilita la natura delle contestazioni .
    Abbiamo avuto una prima indagine condotta dall’ufficio mobilita per vedere l’affluenza di utenza ( espletata nel mese di agosto 2011) . Ho chiesto alla sua persona di ripetere le verifiche in un periodo in cui funzionano le scuole e non ci sono vacanze, proprio per avere un quadro piu reale della situazione .
    Ho appreso per sentito dire dalla gente e da Lei che le vetture sono Nuove (Luglio/settembre 2012) , BENE .
    Premesso che il sottoscritto purtroppo non beneficia del servizio, la domanda lecita che mi pongo e’; questo servizio e’ per il Cittadino oppure per mantenere un posto di un lavoro dipendente?
    Sicuro che siamo TUTTI d’accordo sul fatto che il servizio e’ PER il cittadino , allora
    presumo non sia molto complicato aggiustare alcuni orari che potrebbero migliorare la qualita giornaliera della vita di molte persone ?.

    In consiglio spesso le ho ricordato che la fermata Autobus in via Verdello e’ molto pericolosa , decrivendole il problema con supporti fotografici eloquenti anche d’incidenti che rappresentano meglio la nostra denuncia (Ottobre 2011 prot, 20/2011).
    Sono piu incalzante in consiglio quando il 24/02/2012 si capovolge un apecar e si fa male gravemente il conducente e soltanto per un caso non vengono coinvolti delle persone che aspettano l’autobus , molto spesso bambini .
    La fermata rimane avvolta da nastro bianco rosso apposto dai vigili per un po di tempo ,dopo di che tutto viene dimenticato .
    Domanda lecita , dobbiamo forse aspettare che muoia qualcuno per prendere dei provvedimenti definitivi?

    Posso dire pubblicamente che Lei mi ha documentato il Suo interessamento ai problemi sollevati , ma purtroppo non basta .
    Il municipio DEVE risolvere i problemi dei cittadini altrimenti non serve a niente .
    Essendo libero da tessere di partito, mi faccio sedurre solo dalle cose GIUSTE fatte in trasparenza e soprattutto in buona FEDE.
    Posso comunicarle pubblicamente che LEI non e’ un Mio NEMICO ma una persona a cui comunicare i problemi che riguardano le sue COMPETENZE .
    Come ho sempre fatto con TUTTI Voi non ho mai chiesto favori personali , vantaggi rispetto ad altri ma ho guardato e sarò sempre ATTENTO al BENE COMUNE.

    Il Presidente
    del
    Comitato di Quartiere Karol Wojtyla
    Erminio D’Agostino

  4. Gent.mo Erminio D’Agostino (oppure Er Garzone da Sora Lella visto che scrivete con gli stessi caratteri -minuscolo intervallato con parole in maiuscolo-),
    continuo a riperterglielo, visto che probabilmente non ha ancora capito bene oppure non vuole capire: per la messa in sicurezza della fermata Verdello, su Via Valle Muricana, la competenza per la realizzazione di una banchina è dell’ATAC che ho provveduto a sollecitare più volte, come glielo ho fatto notare in più occasioni. Ultimamente, poi, l’ATAC è stata sollecitata anche dal Dipartimento VII. Cosa devo fare di più se non hanno i fondi per farlo? La devo andare a mettere in sicurezza io?
    Per quanto riguarda poi gli orari, avendo già premesso che non si possono aumentare le frequenze per mancanza dei fondi (e non per volontà mia o del Municipio), secondo Lei il Municipio dovrebbe chiedere all’ATAC di modificare gli orari delle corse in base all’uscita degli studenti della Borghi? Allora dovremmo farlo anche in base agli orari di entrata/uscita delle altre scuole, oppure delle partenze/arrivi dei treni alla stazione di Prima Porta o de La Giustiniana? In base a cosa dovremmo modificare questi orari? In base alla richiesta di un cittadino, in barba alle esigenze degli altri cittadini?
    Saluti

    Cons. Antonio Scipione

  5. caro delegato Scipione non entro in polemica con lei perchè non è con le polemiche che si risolvono le cose,ma alcune precisazioni le vorrei fare.La prima è che il sottoscritto è un abbonato metrebus quindi se il servizio pubblico funziona sono il primo a rallegrarmene,in quanto fruitore quotidiano del servizio,ascolto le lamentele dell’utenza ed in quanto comitato me ne faccio portavoce.La seconda è il progetto di trasporto pubblico,nessuno discute la carenza di fondi da lei citata ma,una sinergia tra tutti i trasporti dovrebbe essere la base di un buon servizio pubblico e quello degli orari è il caposaldo del sistema.Tener presente l’uscita delle scuole vista la carenza del servizio dei bus scolastici non significa un aggravio di spesa ma solo una corretta ridistribuzione di risorse.La terza era l’intervento,giusto,fatto per gli utenti dello 039 riguardo l’attendere l’arrivo dei treni prima di effettuare le partenze.La quarta, avevo gia precedentemente inviato al sottoscritto una proposta di modifica degli orari ma non essendo lei un fruitore del servizio non l’ha recepita,stessa cosa è stata inoltrata all’atac ma ringraziandomi della collaborazione rimandava al municipio il compito di formalizzare tale richiesta.Richiesta che dopo un anno non è stata nemmeno discussa in consiglio.L’ultima perchè non vorrei tediare chi legge questa mia risposta,ma tante cose si potrebbero dire, è quando non si riconosce le cose fatte in questi ultimi anni a valle muricana.vorrei sapere da lei se le opere a scomputo obbligatorie per legge siano da ascrivere a merito di chi amministra o un dovuto rispetto della legge e di quei cittadini che da anni aspettano di veder riconosciuti dei diritti?Salutandola con il dovuto rispetto le ricordo che i ringraziamenti agli amministratori della cosa pubblica si fanno il giorno delle elezioni giudicando il loro operato.

  6. Caro consigliere Scipione (oppure Scipione l’africano ?)

    Si domandera’ perche questo nome ,sicuramente non per riferimenti storici ma per ricordare a Lei che comprendo molto bene l’italiano e purtroppo come molta gente ho imparato anche il politichese.

    Premesso che il Garzone della sora Lella mi sta anche simpatico e soprattutto condivido molte cose che dice , Lui forse per scelta Forzata non si espone a differenza Mia , scegliendo una via piu’ comoda , rispettabile , a volte propositiva senza rischi , percorsa da molti, NON CONDIVISA.

    Molte volte vi ho rinfrescato le idee sul fatto che i cittadini non hanno bisogno solo dell’attenzione che si presta durante l’inno nazionale , il RISPETTO va dimostrato ascoltando e portando a termine ogni questione di rilevanza pubblica soprattutto quando questa riguarda la sicurezza e l’incolumita delle persone.
    Spesso ho assistito insieme a Molti cittadini e giornalisti a rappresentazioni mascherate dove l’ipocrisia , il non rispetto delle regole di disciplina anche dell’andamento dello stesso consiglio e’ quasi divenuta una regola.
    Vuole forse negare che anche tra di Voi c’e una forma di sopravvivenza MASCHERATA , a volte ho visto consiglieri inviperiti su decisioni importanti prese senza colleggialita’ ( questo ed altre cose vorrebbe farcele digerire come comportamenti normali?).

    Posso essere indignato insieme ai miei concittadini dalle sue affermazioni ,
    “ non ci sono risorse”, poi vedo/vediamo ;

    1) 800 persone pompate dentro l’ATAC con cmpetenze discutibili e soprattutto scavalcando graduatorie a cui altre persone dignitose non si sono sottratte schiacciate dal peso politico del MANOVRATORE di turno. Vedi trasmissione RAI 3 REPORT.

    2) Soldi buttati dalla finestra per scrivere ROMA CAPITALE ; su tutti i fogli di carta intestata , su tutte le macchine municipali ecc. ecc. .

    4)Soldi spesi tutti gli anni per la festa di Natale e della Befana ( per me e molti concittadini sottratti indebitamente dal dindarolo comune e soprattutto spesi male, scusa per un proprio tornaconto elettorale) .

    Potrei farle menzione di due sole strade a cui sono state apposte le strisce che delimitano lo stop (valle Muricana ) , forse perche’ interessate da soggetti politicamente impegnati ?
    P.Porta davanti al bar Vagnarelli c’e una Chiesa dove sono mesi che si chiede negli incontri informali avuti amche con Lei di ripristinare le strisce pedonali
    in un punto nevralgico dove e’ nota la frequenza di molti bambini e anziani, la risposta e’ “non ci sono risorse”.

    Venendo al tema degli orari di partenza dei bus ( linea 035), nelle ore di punta SAREBBE OPPORTUNO che Lei facesse qualcosa nel merito senza cercare d’imitare padre PIO ma semplicemente usando il buon senso . Tanto tempo fa quando c’era ancora l’acotral molti ricordano gli autisti Settimio e Sandro che attendevano le coincidenze usando quello strumento individuale che tutti dovremmo avere “la coscienza” deviando per necessita dagli orari di tabella , a Lei le chiedo di fare le cose in REGOLA d’accordo con ATAC.

    Concludendo ; come sanno ormai Tutti non mi nascondo , ogni mio documento e’ DATATO e FIRMATO per cui come dice BR affronto da UOMO a UOMO ogni questione e quindi Ribadisco siete l’istituzione che ci rappresenta espletate bene il vostro lavoro in maniera equa ed esemplare

    Senza Rancore
    Erminio D’Agostino

  7. Gent.mo D’Agostino,
    mi dispiace che Lei abbia mal interpretato il fatto che l’avessi paragonato ad altro lettore del blog, non era mia intenzione. Mi scusi se sono stato frainteso. Avevo evidenziato solamente che scrivete con la stessa forma.
    Per quanto riguarda le strisce pedonali (“due sole strade a cui sono state apposte le strisce che delimitano lo stop (valle Muricana ) , forse perche’ interessate da soggetti politicamente impegnati ?”) ha fatto un grandissimo errore: le strisce sono state rifatte da Telecom a seguito dei lavori effettuati lungo Via Valle Muricana, e non perché vi abitano dei politici. Mi dispiace, ha sbagliato bersaglio. Si informi prima di scrivere. Davanti la Chiesa, invece, non è possibile rifarle per un semplice motivo: l’appalto di segnaletica è terminato da un pò di tempo e fino a quando non verrà approvato il bilancio comunale, e fatto un nuovo appalto, non si potranno effettuare altri interventi. Per quanto riguarda gli orari dello 035 ancora non capisco cosa si vuole. Il signor Fracassi tempo fa mi scrisse una lettera che però non sono riuscito a capire, tant’é che incontrandolo gli dissi di riscrivermela, usando degli esempi più specifici; la cosa non è stata fatta e io non posso fare alcuna richiesta all’ATAC se non capisco di cosa stiamo parlando, anche perché Lui mi disse una cosa diversa da quella che dice Lei e se due persone mi dicono una cosa diversa si figuri a mettere d’accordo tutti quelli che prendono la linea 035. Lei, inoltre, saprà sicuramente che la linea 035 non è effettuata da ATAC ma da altra Azienda, e gli autisti non ci pensano proprio a effettuare corse in orari non previsti in tabella altrimenti sarebbero sanzionati dal proprio datore di lavoro.
    Con la stima di sempre,
    Antonio Scipione

  8. Data: 19-gen-2012 15.00
    A: ,
    Ogg: LETTERA A ATAC

    il comitato di quartiere KAROL WOIJTILA sito a Prima Porta chiede a codesta
    azienda di modificare gli orari di partenza della linea 035 al fine di rendere
    più fruibile la linea stessa evitando disagi alla cittadinanza tutta con
    estenuanti attese ai capolinea.Il comitato dopo aver verificato le criticità ed
    espresso verbalmente agli ispettori TPL il loro disappunto sollecitati dagli
    stessi vi invia quanto segue.
    Pur consapevoli delle difficoltà,causa crisi finanziaria che interessa il
    nostro paese,di intensificare il numero delle corse con una frequenza di 15
    dagli attuali 25 minuti nelle ore di maggior traffico pendolare,chiede comunque
    di modificare gli orari di partenza dal capolinea di piazza Saxa Rubra venendo
    incontro alle esigenze della cittadinanza tutta.
    Nella fascia oraria dalle 12 alle 2044,nei giorni feriali,far effettuare le
    partenze con l’orario in vigore dal capolinea di Borgo Pineto questo farà si
    che gli orari coincidano con l’uscita degli alunni dalle scuole e con l’arrivo
    dei treni(linea flaminio-montebello)nella vicina stazione di Prima Porta.
    Consapevoli che tale modifica non comporterà nessun onere alle aziende
    interessate ci attendiamo un pronto intervento al fine di migliorare il
    servizio.
    comitato di quartiere KAROL WOITJLA
    info@piazzasandropertini.it

    Oggetto: Rif: Segnalazione CL 155074
    Da: agenziarisponde@agenziamobilita.roma.it
    A:
    Data: 07/03/2012 13:06
    Si riscontra la Sua segnalazione nella quale propone delle modifiche alla pianificazione della rete di superficie.

    La informiamo che questa è stata presa in carico, per una valutazione in merito, dalla S.O. Progetti ed Opere della Mobilità di Roma Servizi per la Mobilità S.r.l. che si occupa delle attività di progettazione e manutenzione della rete di superficie.

    Si rappresenta tuttavia che generalmente vengono accolte le richieste di cui sia riscontrata la fattibilità dal punto di vista tecnico e la rispondenza alle esigenze della collettività, previo comunque il parere favorevole del Dipartimento Mobilità e Trasporti di Roma Capitale.

    Si rappresenta inoltre che per le problematiche afferenti la mobilità, sia pubblica che privata, il primo referente è comunque il Municipio territorialmente competente, il quale deve farsi portavoce delle istanze dei residenti e richiedere alla scrivente Agenzia un intervento che contemperi alle diverse esigenze dei cittadini utilizzatori del trasporto pubblico, al fine di agevolare la mobilità sul territorio.

    Si consiglia, pertanto, di inoltrare i Suoi suggerimenti al Municipio territorialmente competente, considerato anche il fatto che tutte le modifiche apportate alla rete di trasporto pubblico, per essere attuate, oltre al nulla osta del Dipartimento Mobilità e Trasporti, devono incontrare il parere favorevole degli stessi Municipi interessati.

    La ringraziamo per il Suo contributo volto al miglioramento del servizio di trasporto pubblico cittadino.

    Cordiali saluti,

    Roma Servizi per la Mobilità Srl
    Permessi, Informazioni, Servizi

    Comunicazioni al cittadino

    Riferimento Codice WEB: 6957FFE8-5653-4E18-BF8E-7D5F901DDA5E

    Non rispondete a questa email; per ulteriori contatti utilizzare nuovamente il modulo presente sul sito http://www.atac.roma.it

    Rif: Codice Email 17638

    Per chiarezza e trasparenza cosi chi legge si fa un’opinione prescindendo da sterili polemiche.

  9. “chiede comunque di modificare gli orari di partenza dal capolinea di piazza Saxa Rubra venendo incontro alle esigenze della cittadinanza tutta.
    Nella fascia oraria dalle 12 alle 2044,nei giorni feriali,far effettuare le
    partenze con l’orario in vigore dal capolinea di Borgo Pineto questo farà si
    che gli orari coincidano con l’uscita degli alunni dalle scuole e con l’arrivo
    dei treni(linea flaminio-montebello)nella vicina stazione di Prima Porta.”

    Per chiarezza e trasparenza: come ho già avuto modo di dirLe personalmente e come ho scritto nella risposta al sig. D’Agostino, continuo a non capire il senso di cosa Lei abbia scritto. Sotto sono riportati gli orari di partenza dello 035 e dei treni da Piazzale Flaminio (a cui andranno perciò aggiunti circa 18-20 minuti per l’arrivo a Prima Porta). Si capisce bene che i treni hanno una frequenza di molto superiore a quella degli autobus, per cui sarà pressoché inutile variare tutti gli orari degli autobus nella fascia oraria da Lei indicata, in quanto a quale treno bisognerà far fare la coincidenza dell’autobus, a quello prima o a quello dopo? Inoltre, bisognerà anche aggiungerci l’orario di uscita delle scuole Borghi, Calamandrei, Pascal per trovare la coincidenza? Beh, se sitrattasse di spostare una corsa di un autobus, come abbiamo fatto per rispondere alle esigenze di alcune scuole, non ci sarebbe alcun problema, neanche da parte del Dipartimento VII. Nel Suo caso, invece, si tratta di modificare gli orari di tutte le linee per le esigenze di chi? Di un solo utente? Non mi risponda che lo vogliono tutti i cittadini. I cittadini vorrebbero un sacrosanto aumento delle frequenze, ma per questo non abbiamo risposte positive da parte dell’ATAC.

    Saluti,
    Antonio Scipione

    PARTENZA 035 PINETO

    12 00 25 48
    13 11 38
    14 02 23 46
    15 11 39
    16 09 36
    17 10 36
    18 03 20 46
    19 13 41 58
    20 17 44

    PARTENZE 035 S.RUBRA

    12 00 19 47
    13 11 30 57
    14 21 41
    15 04 33 59
    16 23 43
    17 07 33
    18 00 24 48
    19 08 44
    20 10 44

    PARTENZA TRENI P. FLAMINIO

    12 02 14 28 36 46
    13 00 10 24 34 44
    14 00 12 28 40 50
    15 04 16 28 36 50
    16 02 14 26 40 54
    17 06 18 26 40 52
    18 04 16 28 42 54
    19 08 26 42 58
    20 08 20 36 54

  10. cercar di far capire ad un delegato ai trasporti che viaggia,forse per necessita, con l’automobile e come cercar di spiegare a mia figlia di quasi due anni la matematica,Lei risolverebbe tutto con un sorriso e non con un comunicato in cui si accusa un utente di mezzi pubblici di voler un servizio privato ai danni della collettività,Linea 035 non è complicata,un autobus parte da un capolinea ed un altro parte dall’altro per un percorso di otto chilometri su una strada per lo più in campagna.Far coincidere le partenze non sembra cosi complicato da capire.Tale coincidenza,dopo un attento studio effettuato sul campo riassumendo le tante richieste dei fruitori del servizio e non basandomi (controllo dell’utenza nel mese di agosto per giustificare il servizio) solo su dati tecnici non verificati nella realtà(percorrenza flaminio-montebello 18-20 minuti magari!) risolverebbe alcune lacune a costo zero.L’autobus aggiunto in alcune fascie orarie manterebbe il suo orario creando cosi un servizio,con tutti i limiti imposti dai costi,almeno decente senza lasciare gli utenti per strada.Mia figlia senza sorridere ha capito e si è messa a piangere perplessa di fronte a chi ci amministra.

  11. Cons . Scipioni

    Pensa che ce so arrivato pure Io che so n’poraccio e te nu gne la fai.
    Allora devi da sposta l’orari all’ore di ritorno da scola quanno da p.porta partono l’auti .
    Devi da fa le striscie da tutte le parti ndo e’ pericoloso.
    Ce devi informa su quello che poi fa armeno se mettemo l’animo npace .
    Venenno ar dunque ma pensi veramente che a gente c’ha la capoccia pe porta a spasso le orecchie, oppure pensi che dormeno su i pali der telefono .
    Apprezzamo tutti er fatto che te dai da fa .
    Me fai capi perche me disprezzi ho forse detto quarcosa fori posto quanno scrivo , forse so stato npo crudo genuino da stadio scuseme cerchero de contenemme .
    Te prego pero nun ce fate senti l’urtima rota der carro .

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome