Home ATTUALITÀ XX Municipio – Pandolfi: troppe le case da gioco a Roma Nord

XX Municipio – Pandolfi: troppe le case da gioco a Roma Nord

Il Tar del Lazio ha accolto la class action del Codacons sulle ludopatie, o gioco d’azzardo compulsivo, una vera e propria patologia che, in base ai dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, coinvolge il 3% della popolazione adulta, ovvero un milione e mezzo di italiani. Il pericolo sociale costituito dal gioco d’azzardo compulsivo un anno fa era già stato denunciato da Giuliano Pandolfi, Presidente della Commissione per le Politiche Sociali del XX Municipio, tra i municipi con la maggior concentrazione di case da gioco.

“Nonostante la legge n.220 del 2011 prevedesse l’emanazione di linee d’azione per la prevenzione, il contrasto e il recupero di fenomeni di ludopatia conseguente a gioco compulsivo, ad oggi continuava a persistere un vuoto normativo” dichiara Giuliano Pandolfi spiegando che lo scorso anno aveva dato il via ad una battaglia “per colmare questa mancanza, almeno per quanto riguarda il nostro territorio, lavorando con la Commissione Commercio alla stesura di specifiche norme regolamentari che ne disciplinassero l’esercizio, sia a tutela della normale vita cittadina, sia per i rischi a cui le famiglie vengono esposte a causa del proliferare del gioco d’azzardo.”

“Le ludopatie – sostiene Pandolfi – costituiscono un problema sociale da non sottovalutare, soprattutto se si considera l’elevato numero di case da gioco nel nostro Municipio. Solo parlando di Slot Room di una certa grandezza, il 10% di tutte quelle presenti a Roma si trova proprio qui. Servono regole e limiti per i luoghi del gioco, in quanto generano dipendenza e indebitamento. Ringrazio il Codacons – conclude – per questa importante vittoria, e mi auguro di vedere ben presto dei risultati concreti.”

nostri precedenti articoli correlati
Luglio 2012: Febbre da cavallo nel XX Municipio
Giugno 2011: Slot mania nel XX Municipio

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome