Home ATTUALITÀ Due Ponti – Fondovalle subito a doppio senso? Pia illusione

Due Ponti – Fondovalle subito a doppio senso? Pia illusione

vvuu5.jpg

È molto lontano, se non addirittura lontanissimo, il giorno in cui la strada di Fondovalle, in zona via Due Ponti, potrà essere aperta al doppio senso di marcia. Sperare che avvenga subito è dunque pia illusione. Il motivo? Il progetto non è adeguato all’immissione su Largo Sperlonga. E ad affermarlo non sono degli improvvidi urbanisti o dei geometri fai-da-te ma niente di meno che la Comandante del XX Gruppo di Polizia Municipale.

La notizia ci giunge da Grazia Salvatore, Vicepresidente del Comitato Cittadino per il XX Municipio, che ha incontrato appunto la d.ssa Donatella Scafati al comando del XX Gruppo dal 17 febbraio, giorno in cui l’ex comandante Giuseppe Bracci è stato trasferito all’VIII Gruppo.
Quel giorno il Campidoglio negò che ci fosse un nesso con quanto accaduto in zona Cassia nei primi due giorni di avvio dei lavori in via Due Ponti quando il quadrante Roma Nord rimase paralizzato dal traffico, ma furono in tanti a dubitarne, compreso l’intero personale del Gruppo che volle manifestargli solidarietà con una coraggiosa lettera aperta.

Ma torniamo all’incontro del Comitato Cittadino per il XX Municipio lasciando la parola a Grazia Salvatore.

“Nel corso dell’incontro – scrive in una nota – una precisazione della comandante ci ha lasciato stupefatti: ha infatti affermato che la strada di Fondovalle a suo parere non verrà mai aperta a doppio senso in quanto il progetto, nato male più di 10 anni fa, non ha ancora trovato una soluzione per l’immissione su largo Sperlonga e incrocio con via Ischia di Castro.
La comandante ha asserito che l’autorizzazione al doppio senso di marcia da lei non sarà mai rilasciata senza la soluzione a tale problema e ci ha invitati a sollecitare il VII Dipartimento e l’assessore capitolino Antonello Aurigemma”.

“Abbiamo letto – continua Grazia Salvatore – che il Consiglio del XX Municipio ha approvato, il 24 maggio, una proposta bipartisan che impegna il Presidente Gianni Giacomini e l’Assessore ai lavori pubblici, Stefano Erbaggi, ad attivarsi presso i dipartimenti capitolini competenti affinchè la Fondovalle venga aperta in entrambi i sensi di marcia previa sistemazione e messa in sicurezza dell’incrocio tra la stessa e via Ischia di Castro impedendo fisicamente la svolta ad U da e verso la stessa via“.

“Lo scetticismo della comandante Scafati e la constatazione che molto spesso le proposte del consiglio Municipale rimangono senza esito, ci induce – conclude la signora Salvatori – a sollecitare cittadini, comitati ed associazioni ad organizzare, insieme a noi, una sollecita pressione presso le autorità comunali.”

Visita la nostra pagina di Facebook

30 COMMENTI

  1. Sarei curiosissimo di conoscere la stimata opinione di colui il quale derideva chi criticava questa opera dicendogli “fate solo chiacchiere e fuffa, siete tutti commissari tecnici per i prossimi europei, tutti architetti ed ingegneri…” dov’è ora questo nostro stimato amico, come mai se ne sta zitto e non dice anche alla comandante che è una commissaria tecnica, un’architetta ed un’ingegnera che fa chiacchiere ???

  2. @Biagio
    mi pare distratto: starà ricordando a qualcuno quello che “dimentica di dire” oppure spiegargli ben bene cosa intedesse dire, che lui lo sa meglio, o mettere la punteggiatura alla cappella sistina.

  3. che tristezza…. non c’è modo di riuscire a migliorare questo traffico che ci attanaglia ormai da decenni…. questa strada sembrava quasi un miracolo, attesa, desiderata… ed invece… ma perchè quelli del municipio non ci dicono la verità e cosa concretamente stanno facendo per aprila? perchè continuano a dire “presto apertura a doppio senso” quando poi la situazione è questa? che tristezza infinita…

  4. formulo due ipotesi: la si aprirà, ma quando saremo più vicini alle elezioni, oppure – come temo – è così difficile correggere gli errori progettuali che l’apertura sarà molto difficile…

  5. Nell’attesa che riguardo alla strada di fondovalle si risolva chissà fra quanti anni la “sistemazione e messa in sicurezza dell’incrocio tra la stessa e via Ischia di Castro” (con una rotatoria oppure con un semplice senso unico di via Ischia di Castro a scendere verso Largo Sperlonga) non si capisce che cosa impedisca di aprire in tutti e due i sensi di marcia almeno il tratto che va da via dei SS. Cosma e Damiano fino a via di Grottarossa, lasciando l’attuale senso unico da Largo Sperlonga a via di Grottarossa.
    Consentirebbe se non altro a tutti coloro che abitano intorno a via Bagnoregio, via Fosso del Fontaniletto e via Fosso del Poggio di bypassare il tratto finale di via di Grottarossa che va ad incrociare la via Cassia e che é sempre interessato da lunghe file di traffico.

  6. @ Claudio Marinali: al simpaticissimo Nico che sotto l’altro post sulla Fondo Valle non faceva altro che dire che tutti quelli che si lamentano che la strada era stata fatta male sono architetti, ingegneri, allenatori, insomma… fanfaroni che non sanno quello che dicono. Bè voglio vedere ora come si mette rispetto alle dichiarazioni della comandante dei vigili ! E infatti non si fa vivo…

  7. @claudio marinali
    Credo che Biagio si stia riferendo a colui che ultimamente ama firmarsi “Nico”. Almeno questa è la mia personale e confutabile opinione.

  8. @ Biagio : che paura che mi fate…. Quando io ho fatto quella battuta si parlava della rotatoria ,quindi non vedo cosa c’entri quello che dice il comandante dei vigili,che se non sbaglio è una dipendente del Municipio, la quale non ha detto altro che l’amministrazione deve allargare quel tratto ed è quello che mi sembra si stia facendo. Se la sig.ra Comandante dei vigili, oltre giustamente a dialogare con il comitato XX mandasse in giro più pattugli a fare multe e far rispettare il codice della strada, farebbe un’ottima cosa, dato che i vigili sono sempre desaparecidi… ma è solo umile consiglio.

  9. Vedo che siamo riusciti a richiamarla sul pezzo, bentornato Nico ! Ma che c’è di male a dire una volta tanto nella vita “mi sono sbagliato a darvi del fanfarone” ? Eppure smontare le sue certezze granitiche è un gioco da ragazzi !
    primo, la comandante dei vigili non è una dipendente del municipio ma è un alto dirigente della polizia municipale che prende ordini solo dal comandante generale
    secondo, è lei a dover firmare tutte le varianti alla alla disciplina di traffico, quindi se dice che non lo fa non lo farà fino a che non sistemano questa strada realizzata male come dicevano tutti (tranne lei che difende sempre a spada tratta il sacro ordine costituito)
    terzo, mi dice dov’è che ha visto che stanno sistemando l’immissione su largo Sperlonga ? Forse lavorano solo di notte e li vede solo lei…in sogno !
    e allora sogni d’oro e buona notte.

  10. @ Biagio : si dice che chi agisce sbaglia, chi critica soltanto, non fa mai errore… Se in Italia non ci fosse la moda facile di ricorrere sempre e comunque al Tar, tante opere sarebbero state già ultimatte : anche qui è accaduto, se va a rileggere vecchi post in merito. Quando si crea un contenzioso , si blocca tutto, e naturalmente chi ci rimette è purtroppo la collettività. Da questo deriva la presa di posizione del comandante, che non dice altro se non il fatto che appena sarà risolto il problema di quell’imbocco alla fondovalle,lei darà le dovute autorizzazioni.

  11. @Nico… te lo chiedo di nuovo, ma quanti ani hai? che istruzione hai? ma soprattutto, che fai nella vita per avere tutto il tempo di imperversare su questo forum?:)

  12. Bel proverbio Nico, ah, ora ho capito perchè lei si sente così infallibile da non fare mai errori !!
    Lei sicuramente anche se subisse un torto dalla pubblica amministrazione il ricorso al tar non lo farebbe mai perchè “è di moda”, secondo lei sarebbe meglio la moda del credere obbedire e combattere e zitti e mosca tutti a testa in giù.
    Si rilegga bene quello che detto la comandante, ha detto che il progetto E’ NATO MALE, mentre lei ha sempre sostenuto il contrario … non bluffi !!
    Infine le rifaccio la domanda alla quale non ha risposto: lei ha detto che stanno sistemando l’immissione su largo Sperlonga : mi dice dove e quando ha visto operai al lavoro ???

  13. @ MarcoM : potrei essere suo padre o suo figlio,dipende dal fatto se lei è un bebè che sta ancora allattando o se può iscriversi all’università della terza età; a proposito dell’istruzione,io di solito non chiedo ad altri se sono accademici della crusca, forse lo è lei, io purtroppo no… Se le da fastidio ogni mio intervento,non lo legga, io perdo il tempo che mi pare, e poi lei che ne sa, se io sono stato reclutato dalla redazione per ravvivare il blog che qui è sempre e soltanto a senso unico… (naturalmente la redazione sa che è solo una battuta..).

    @ Sig. Biagio : mi sembra che la dott.ssa Scafati è laureata in legge, posso sbagliare.., non è nè geometra,nè architetto,nè ingegnere,quindi il suo giudizio non è tecnico,ma personale, e da comandante dei vigili che ha la responsabilità di quella via, essendo una strada nuova… forse non se la sente di prendersi questa responsabilità, lei saprà cosa fare…
    Forse non ha capito che nel momento in cui è stata risolta tutta la controversi ,(e da come era scritto su un settimanale sembra che siano all’epilogo), poi la strada si sistema in poco tempo… almeno così era scritto…
    p.s. : sappia che per carattere e per costituzione sono un “rullo compressore “, quindi se ritengo che qualcuno mi ha leso un diritto, mi so far valere,gliel’assicuro… quindi io al suo posto invece di protestare solo sul blog, andrei a protestare civilmente dai responsabili di quello che lei ritiene uno scempio … può essere un consiglio..

  14. @ Biagio : mi correggo, leggevo sul sito del comune che la responsabilità di aprire una nuova strada è del Dipartimento Mobilità di Roma Capitale, quindi non so proprio se rientri nelle sue funzioni… in questo lo ammetto tranquillamente..lo ignoro..

  15. @Nico… è vero, lei ravviva il blog, se non ci fosse gente come lei non leggerei nulla… sai che barba…
    per il resto non si tratta di essere o meno accademici della crusca, si tratta solo di capire perchè lei prende sempre le difese di una parte, al pari di un tifoso di calcio… comunque non giudico mai in base ai titoli di studio conseguiti, la mia era solo una curiosità.
    Saluti!

  16. Al di la’ di tutte le polemiche che sono nate a posteriori, non ci voleva tanto a capire che l’uscita su via Ischia di Castro della cosidetta Strada di Fondovalle, era almeno improponibile. Ora qualcuno sa dirmi se chi ha proposto il progetto e chi lo ha approvato subira’ mai una consistente reprimenda, tale da fargli cambiare mestiere ? Non ci voleva nè un ingegnere, nè un architetto e nemmemo un semplice geometra per capire che l’uscita cadeva nella prossimità di Largo Sperlonga dove insistono un capolinea di mezzi pubblico, un parcheggio ed un “parco divertimenti” destinato agli abitanti li’ insediati. Gli errori non li paga mai nessuno, e la cittadinanza paga con i noti disagi, aumentati in zona dai lavori in corso che, purtroppo, non interessano Largo Sperlonga dal punto di vista della viabilita”. Abito di fronte alla suddetta strada e noto quanto poco sia il traffico, segno della poca utilita’ di questa, mentre noto che la parte terminale superiore si va trasformando in un deposito di veicoli AMA e in una pseudo discarica intorno a questi.

  17. @ Nico: è veramente divertente dialogare con lei perchè lei è come quell’attore famosissimo di cui non ricordo il nome che sulla scena cambia aspetto ogni 20 secondi ! Sig “coerente” Nico lei ha detto tempo fa che non serve essere ingegneri per fare l’assessore ai lavori pubblici, giusto ?
    su su lo ammetta senza farmi fare lo sforzo di andare a cercare il suo commento…
    e perchè sig “coerente” Nico lo stesso principio non si può applicare alla comandante dei vigili ? non essendo nè ingegnere nè geometra il suo parere può essere solo personale dice lei… vale anche per l’assessore allora ?
    Ahi ahi Nico, un’altra delle sue giravolte.
    E ora per favore glielo chiedo per la terza volta : lei ha detto che stanno sistemando l’immissione su largo Sperlonga, mi dice dove e quando ha visto operai al lavoro ???
    Il fatto è che non lo sa nemmeno lei…. e daje, ha detto una bugia, e lo ammetta !!!!

  18. @ Egregio Biagio, in realtà avevo detto che per le acque bianche o reflue bisognava eleggere uno stagnaro, è vero, ma stavo parlando con una signora che era andata a controllare nei siti di Erbaggi e Torquati il titolo di studio e il mestiere svolti da entrambi . Quindi anche qui la teoria delle giravolte serve a poco. L’equazione che fa tra il comandante e l’assessore è validissima, tant’è che un assessore è un politico che si serve di un ufficio tecnico comunale e di professionisti del settore : quando un assessore da un giudizio o parere lo può fare a titolo personale o nella sua funzione politica. Nel caso della comandante sembra che non sia lei a dover dare il benestare, ma posso naturalmente sbagliare… Mi vuol far dire per forza dove sono gli operai,ma questa proprio non l’ho detta… ho detto e ripeto di aver letto che la controversia tra il comune e i ricorrenti al Tar è all’epilogo e quindi penso che presto (almeno spero) arriveranno i tanto agognati (da lei) operai… Ora mi rifaccia òa stessa domanda..

    @ MarcoM : tanti saluti a lei, e dato che ci tiene tanto a saperlo, sappia che, tanti anni fà, diciamo durante i bei anni della contestazione studentesca in Italia, ero uno studente liceale… contento???

  19. gira se la voj giràaaaa, canta se la voi cantàaaaaaa …. lo conosce questo stornello ?
    si rilegga qualche commento più sù, anzi no glielo dico io. il 6 giugno ore 18.07 lei ha scritto : ” non ha detto altro che l’amministrazione deve allargare quel tratto ed è quello che mi sembra si stia facendo…”
    ripeto : “ed è quello che mi sembra si stia facendo….”
    glielo domando per la quarta volta: dove e quando ha visto gli operai ?
    gira se la voj giràaaaa, canta se la voi cantàaaaaaa …e quindi ora lei dirà che veramente l’ha letto solo su qualche giornaletto di zona, oppure su paperino…

    PS: anche la comandante ha uno staff di esperti e di tecnici che le danno le soluzioni ai problemi, tale e quale l’assessore, oppure lei voleva dire che la signora apre bocca solo per dargli fiato ??
    mamma mia quante ne sta infilando una dopo l’altra…

  20. @ Biagio : mi dia il suo numero,così la mattina che vedrò gli operai,sarà mia cura chiamarla… Ora a parte la battuta,ma lei pensa veramente che questa strada rimarrà incompiuta?? io penso di no, e penso che appena sarà risolto l’ultimo problema del ricorso al Tar del sig. Moricone ed altri (se non erro..), “gli operai opereranno” (si segni anche questa,mi raccomando…).
    Ma se lei ed altri si sentite lesi in qualche diritto,ma perchè invece di stare qui a chiacchierare, non vi attivate per farvi valere?? senza offesa, ma mi sembra che si abbai solo alla luna…

  21. poffarbacco e adesso come la mettiamo???? Siamo stati inchiodati alle nostre responsabilità di cittadini renitenti… A proposito : io leggo e scrivo tentando non di “chiacchierare” ma di tenermi informato sui fatti, ma diventa sempre più difficile districarsi tra le righe di questo stimatissimo blog, visto l’affollarsi dei “fuffardoni”.

  22. @ Nico: sto qui a chiacchierare come ci sta lei e finchè la redazione lo consente, quando invece comincerà a bannare chi dice bugie mi sa che uno dei due dovrà chiacchierare allo specchio, o no ?
    Insomma come era questa storia della strada che stavano sistemando nottetempo sotto la luna ? una balla, posso usare questo termine visto che finalmente lo ha ammesso. Buona giornata e un saluto a tutti i chiacchieroni

  23. @Nico… sei il mio mito! non ne azzecchi una…. neanche una…. vieni impallinato da tutti, ma proprio tutti, anche un bambino avrebbe gioco facile con te… sei troppo forte! continua così dai… facci ridere!!!!!!!!

  24. “È molto lontano, se non addirittura lontanissimo, il giorno in cui la strada di Fondovalle, in zona via Due Ponti, potrà essere aperta al doppio senso di marcia. Sperare che avvenga subito …….”
    Ho riportato un brano della dichiarazione della Comandante del XX Gruppo di Polizia Municipale del XX Gruppo, da voi pubblicata il 5 Giugno u.s. Ora vedo che si sta variando la segnaletica orizzontale in modo tale che, inequivocabilmente, la strada verra’ aperta ai due sensi di marcia.
    Mi meraviglio che nessuno annunci qualche cosa in merito, dopo tante polemiche. Cosa e’ cambiato da meno di un mese? Non potrebbero essere messi al corrente anche gli abitanti della zona interessata, almeno sui tempi se non della motivazione che sembra aver accorciato i “tempi lunghissimi”?
    Chissa’ se qualcuno mi dara’ una risposta?

  25. Hanno quasi finito,x risarcirci dei disagi ora potrebbero fare 1 opera pubblica: 1 piscina con 1 parco giochi x bambini,almeno!

  26. Davvero aprirà la strada a doppio senso di marcia? Questa è davvero una buona notizia… l’unica vera buona notizia per il traffico della cassia da 20 anni a questa parte! Speriamo di non attendere altri venti anni per un’altra buona notizia…

  27. @ Marco M , che fa?? non ride più?? adesso crede al primo che scrive??
    @ Biagio : sto ancora aspettando il numero per comunicarle il giorno dell’apertura… come vede le bugie non mi appartengono..

  28. @Nico: non capisco perchè cerca sempre la polemica… ho fatto una domanda “Davvero aprirà la strada a doppio senso di marcia?” cosa c’entra che credo al primo che scrive? boh…

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome