Home ATTUALITÀ Costantini (PdL): Sicurezza nel XX Municipio? Non per i consiglieri

Costantini (PdL): Sicurezza nel XX Municipio? Non per i consiglieri

Il terzo, grave episodio di intimidazione alla consigliera PdL del XX Municipio, Sonia Costantini, avvenuto lo scorso giovedì 8 settembre (leggi qui), pareva essere indirizzato verso una rapida soluzione in virtù del fatto che il parcheggio del XX Municipio, dove, a mo’ di muto messaggio, era stata danneggiata la sua auto, è sorvegliato dalle telecamere. O meglio, avrebbe dovuto esserlo. Perchè in realtà le telecamere erano fuori servizio. A denunciarlo in una nota è la stessa consigliera Costantini.

“Devo denunciare, per l’ennesima volta, un tentativo di intimidazione nei miei confronti da parte di sconosciuti. Dopo aver ricevuto minacce di morte allegate ad una foto con l’immagine di una bara, in un caso, e di un proiettile, in secondo momento, l’8 settembre u.s. ho subito il danneggiamento della mia autovettura con l’incisione di una croce su ciascuna portiera della stessa”

“A rendere ancora più gravi gli effetti di questo nuovo avvertimento – spiega Sonia Costantini – è il fatto che il tutto sia accaduto all’interno del parcheggio del XX Municipio, in via Flaminia 872, e che le telecamere di sorveglianza non abbiano registrato un bel nulla in quanto temporaneamente non in servizio!  Le Forze dell’Ordine, da me tempestivamente sollecitate, infatti, hanno tentato di effettuare il sequestro delle immagini che avrebbero potuto identificare i responsabili, ma purtroppo con esito negativo, a causa del malfunzionamento del sistema.”

“Voglio precisare – incalza la consigliera – che, se da un lato apprezzo certamente la nuova politica delle amministrazioni municipali e comunali capitoline in tema di sicurezza, dall’altro non posso che provare perplessità nel momento in cui debbo riscontrare che proprio nel cuore del nostro municipio, dove si dovrebbe garantire e proteggere l’attività istituzionale, gli strumenti utilizzati sono inefficaci o comunque malfunzionanti”.

“Coloro che hanno compiuto simili atti – conclude Costantini – non pensino che io intenda farmi condizionare o comunque intimidire, in quanto io invece proseguirò con ancora maggiore forza la mia attività “

Visita la nostra pagina di Facebook

18 COMMENTI

  1. Complimenti alla dott.ssa Sonia Costantini per la sua determinazione nonostante le minacce intimidatorie e gli atti di vandalismo che ha dovuto subire non indietreggia spero sia di esempio per qualcun altro e spero vivamente che gli artefici di queste minacce si siano stancati….anche perche’ non mi pare che le loro dimostranze abbiano avuto il benche’ minimo risultato….

  2. e vogliamo parlare delle telecamere che non funzionano un vero scandalo….non c’e’ sicurezza neppure in un posto di pubblica utilita non sicurezza per chi ci lavora ma neanche per noi comuni cittadini,,,,,,

  3. telecamere fuori servizio ?!?!? e questo sarebbe il risultato del tanto sbandierato quadrilatero della sicurezza del municipio ? se tanto mi da tanto, che ne è delle telecamenre di ponte milvio, di via gradoli e di prima porta ?

  4. Cara Sonia ( scusa nuovamente l’informale “tu” ) , bel proclama.
    Ti sono vicino e magari ti posso pure consigliare un carrozziere di fiducia.
    Però , aridomando , chi ti vuole intimidire ?
    Non dico di fare nomi e cognomi , passibile di denuncia se non provata l’accusa.
    Ma il motivo , il movente.
    A chi ha pestato i piedi e rotto le balle ?
    Magari se ci rendi partecipi , la spinta potrebbe essere maggiore.
    Contiamo poco ma nel rompere le palle siamo specializzati.
    Poi i voti si guadagnamo con la partecipazione.
    Magari si potrebbe arguire il nome cognome o l’intestazione del “colpevole”.
    Ti prego ( e non scherzo ) facci sapere e rendici partecipi.
    Altrimenti mi sembra una bega tra condomini.
    E non lo credo.

  5. L’egregio e tempestivo Aragorn riesce sempre ad anticiparmi, onore al merito! Per la seconda volta in 24 ore mi associo alla sua richiesta: signora Costantini, se non i nomi, fuori i fatti concreti ! Faccio mia l’esplicita richiesta di Aragorn: a chi ha pestato i piedi e rotto le balle ? Ce lo dica se vuole rendere un servizio alla verità ed alla collettività.

  6. Da semplice cittadina del XX e fan di questo blog leggo nel precedente articolo a riguardo, datato 12 settembre, con titolo “Un nuovo atto di intimidazione, il terzo in 45 giorni”:

    Il 26 luglio, a ricevere la prima minaccia di morte sono i consiglieri PdL Sonia Costantini, Giorgio Mori, Federico Targa ed il presidente del Consiglio, Simone Ariola, ai quali viene recapitata una foto di una bara con la scritta “4 cadaveri, via Belardinelli sarà la vostra tomba”.
    Quel giorno, in Consiglio si discuteva giustappunto del trasferimento in via Giuseppe Belardinelli del mercato saltuario “Olgiata”.

    E più avanti la dichiarazione della stessa Sonia Costantini:

    “Forse non condividere alcune scelte della attuale maggioranza municipale, per una questione di moralità e rispetto delle regole, sicuramente a qualcuno ha dato troppo fastidio!”

    Poi qui sopra apprendo che le telecamere erano fuori uso….mumble mumble… mi sembra ci siano inzidi sufficenti per fare almeno un paio di ipotesi! O ad Aragon ed Umberto serve l’aiuto del Commissario Basettoni?

    Sono ipotesi agghiaccianti quasi impossibili da credere. O il/la persecutore/trice è interno/a al Municipio e con metodi tipicamente malavitosi fa pressioni perchè si faccia ciò che dice lui/lei, o si tratta di uno stupido grottesco scherzo di qualche collega burlone di pessimo gusto…

    Una cosa è certa: nel dubbio molti avrebbero mollato, il Consigliere Costantini no ed è l’unica ad aver rilasciato dichiarazioni.

  7. ma è uno scherzo??? non solo il Consigliere Costantini riceve da mesi minacce solo perchè svolge il suo lavoro con onestà e determinazione,ora non può nemmeno tutelarsi perchè le telecamere erano spente!!!!
    E’ vergognoso,e questo mi fa pensare che questa o queste personcine poco per bene e vigliacche non siano molto lontane dal Municipio e dal Consigliere Costantini che ha una forza incredibile e tutta la mia smisurata stima.
    Coraggio!!!!

  8. Egregia signora Cecilia, la consigliera Costantini ha dimostrato, rispondendo all’intervista e scrivendo questo comunicato, di saper parlare e scrivere da sola. Lei è forse la sua portavoce ? Non credo. Lasci dunque che sia l’interessata a risponderci in prima persona, sempre che lo voglia fare. Se vuole fare la consigliera di “rottura”, nel senso che esce fuori dagli schemi precostituiti, e se vuole mantenere fede alle sue promesse di lealtà con gli elettori, dica che quello che ha dire apertamente, esca allo scoperto. Altrimenti questo comunicato è solo un al lupo al lupo al quale nemmeno il suo commissario Basettoni crederebbe.

  9. Vi chiedo gentilmente di non proseguire questo clima di pressione nei confronti della consigliera Sonia Costantini che, forse unica tra tanti, ha avuto il coraggio di segnalare le difficili condizioni nelle quali si trova a dover fare politica chi lavora nel nostro municipio.
    Io condivido le sue rimostranze al 100 % e apprezzo anche i toni assolutamente asettici con i quali Sonia si è espressa. Nessuno ha in mente una crociata contro qualcun altro.
    Noi non sappiamo quali siano i responsabili di tali comportamenti che probabilmente sono stati diversi di volta in volta.
    Nessuno di noi ha mai parlato di complotti o azioni organizzate.
    Io e il Presidente Ariola, come ha anche ricordato più volte il Cons. Tolli (…), abbiamo segnalato un clima difficile che incombe un po’ su tutti da tempo, contornato da lettere anonime, intimidazioni di ogni genere che hanno colpito tutti senza esclusione, dal Presidente Giacomini alla Giunta, dal sottoscritto a quasi tutti i consiglieri, da molti vertici amministrativi alla stragrande maggioranza dei dipendenti municipali.
    La vicenda del Mercato di Via Belardinelli era stata solo l’ultimo scenario di riferimento di questi squallidi eventi.
    In quel caso, io ed altri consiglieri eravamo stati additati pubblicamente e improvvidamente di aver bloccato il trasferimento del mercato e questo ha generato molto malumore che serpeggiava, in tutta evidenza, in molti ambiti municipali amministrativi e non.
    Questa era una palese falsità.
    Anche perchè il mercato di Via Belardinelli è stato nel frattempo trasferito.
    Ma nessuno lo ha mai detto ai cittadini …
    E anche questo appartiene alla quotidianità del XX Municipio.

    G.Mori

  10. Ma se il Presidente Giacomini e uno dei suoi ‘cari’ delegati, il Cons. Calendino, delegato alla Sicurezza,Quadrilatero, Protezione civile e quant’altro non sono in grado di tutelare neanche il ‘fortino’, cioè la sede del Municipio XX, (Un Consigliere gambizzato a pochi metri dalla sede, Consiglieri minacciati,Auto danneggiate) come possono tutelare noi cittadini e un territorio così vasto?
    …Questo è il fallimento del loro tanto pubblicizzato (e ben pagato) Progetto Quadrilatero (con relativa videosorveglianza a telecamere spente!!!!)

  11. Leggo con grande rammarico dell’ennesimo atto intimidatorio subito dalla Dott.ssa Sonia Costantini, alla quale va tutto il mio affetto e la mia stima per aver denunciato con grande coraggio la difficile atmosfera nella quale è costretta a fare politica. E’ molto triste rendersi conto che ancora oggi si possa scendere così in basso, la politica non può e non deve essere questo.
    Ci si confronta con le idee, si combatte per quello in cui si crede con la presentazione di progetti, proposte, interrogazioni e quant’altro.
    L’utilizzo dell’intimidazione e del sopruso è solo l’espressione della meschinità dell’animo umano.
    Sabrina Vitali

  12. le telecamere della sede del municipio che non funzionano? PRATICAMENTE siamo a Casoria! aggiungici poi i mariuoli che scorrazzano liberamente per gli uffici lasciando volantini minacciosi , proiettili e graffi a croce sui cofani delle auto… e il quadro è completo.

  13. Brava Dott.ssa Costantini, non demorda, questi vigliacchi ,squallidi, viscidi personaggi sicuramente scivoleranno sulla buccia di banana e verranno presi. Questi mezzi “omini” hanno adottato il peggior metodo, non hanno avuto il coraggio di affrontarla ed eventualmente contestarle ciò che li ha portati ad agire in questo modo ignobile.
    Le suggerisco di prestare attenzione ai personaggi che Lei frequenta in Municipio, perchè colui che ha praticato graffi alla sua autovettura, sicuramente era a conoscenza che le telecamere di sorveglianza del parcheggio erano disattivate. GATTO CI COVA!!!! Penso proprio che il nemico è nell’ambito del suo lavoro Municipale e poi approfondisca il fatto che il responsabile del Municipio e cioè il Direttore se era o no a conoscenza della disattivazione, perchè se lo era doveva preoccuparsi di avvisare l’Organo Politico, dipendenti e cittadini anche con cartelli affissi nei parcheggi ed all’interno del Municipio. Comunque stia attenta e le auguro in bocca al lupo!!

  14. MIo caro Signor Umberto, La ringrazio per il suggerimento, ma questo spazio è gentilmente concesso dalla testata per poter liberamente commentare gli articoli e, così come fa Lei, penso e scrivo quel che mi pare.
    Ringrazio il Dott. Mori per il commento chiarificatore.

  15. Bene Mori , pur non essendo assolutamente d’accordo , prendo atto.
    Continuo a non capire , ma forse ( anzi certamente ) è un mio problema e limite.
    E’ “robba” vostra e quindi non proseguo in questo clima di pressione .
    Allora di conseguenza , chissenefotte.

  16. Ma il mercato di via Belardinelli veramente è stato spostato? Ma la volontà del Consiglio municipale non conta nulla? E il bando pubblico si fa dopo aver spostato i mercatari? Roba da matti e …da Procura della Repubblica!
    Presidente Giacomini, Direttore, per voi è tutto regolare? Opposizione ci sei?

  17. IL COnsiglio municipale si esprime votando all’unanimità chiedendo che siano rispettate le procedure e le normative. Quindi sì allo spostamento del mercato, ma solo dopo il bando pubblico!
    Bene! Giacomini e il suo ‘Fido’ Direttore, supportati da ‘Fidi’ consiglieri delegati, nonchè da un’opposizione quanto mai ridicola fanno ESATTAMENTE COME GLI PARE!!!!! Cioè il contrario di quanto deciso dal Consiglio municipale che dovrebbe essere Sovrano!!! Il Mercato è stato spostato, i posti assegnati (con quale criterio?) il bando pubblico non’è stato fatto!!
    Questo è lo specchio del NOSTRO BEL PAESE!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome