Home ATTUALITÀ XX Municipio: ancora intimidazioni, danneggiata l’auto di un consigliere

XX Municipio: ancora intimidazioni, danneggiata l’auto di un consigliere

Lo scorso giovedì 8 settembre, amara ed inquietante sorpresa per la consigliera PdL del XX Municipio, Sonia Costantini. Uscendo dalla sede municipale di via Flaminia 872 ha trovato la sua auto, lasciata nel parcheggio interno, tutta rigata e sfregiata con delle croci. Un lavoro fatto ad arte, con una chiave od un robusto chiodo. Dopo le minacce di morte collettive ora arrivano le intimidazioni al singolo consigliere. Chi si nasconde dietro questi gesti, quale obiettivo intende raggiungere oltre l’imbarbarimento del clima politico?

Ricordiamo i fatti

Il 26 luglio, a ricevere la prima minaccia di morte sono i consiglieri PdL Sonia Costantini, Giorgio Mori, Federico Targa ed il presidente del Consiglio, Simone Ariola, ai quali viene recapitata una foto di una bara con la scritta “4 cadaveri, via Belardinelli sarà la vostra tomba”.
Quel giorno, in Consiglio si discuteva giustappunto del trasferimento in via Giuseppe Belardinelli del mercato saltuario “Olgiata”.

“La matrice del grave gesto è probabilmente da ricercarsi nei toni esasperati che contraddistinguono il clima politico nel XX Municipio” dichiarano a caldo due dei coinvolti, Giorgio Mori e Simone Ariola, spiegando che “da tempo numerosi consiglieri, ma anche assessori, sono oggetto di lettere anonime e intimidazioni di ogni genere”. Dicono, concludendo, che “Il grave gesto di intimidazione è con ogni probabilità un fatto isolato”, ma purtroppo si sbagliano.

Il secondo episodio è infatti del 2 agosto. Quatto anonime buste gialle giungono in via Flaminia 872, sede del XX Municipio. Indirizzate ai consiglieri Sonia Costantini (PdL) , Daniele Torquati e Elisa Paris (PD) ed al presidente del Consiglio Simone Ariola (PdL), all’apertura riservano un’agghiacciante sorpresa: ogni busta contiene un proiettile, quella destinata alla giovane consigliera Paris anche un detonatore.

Immediate le reazioni a livello locale. “Le intimidazioni ai consiglieri del XX Municipio sono frutto di un clima irrespirabile fatto di torti e minacce, che rendono lo scontro molto piu’ che politico” afferma a caldo il consigliere Andrea Antonini, reduce anch’egli da un attentato, avvenuto il 14 aprile, quando, nei pressi del XX Municipio, fu gambizzato mentre era a bordo del suo scooter.
“Questo è il secondo atto che si consuma in poche settimane all’interno di una Istituzione locale, dove il dibattito politico ha pericolosamente superato la soglia delle decenza.” esclama Marco Tolli, consigliere PD, invitando a mettere in campo “tutte le azioni utili per liberare il XX Municipio da una polemica permanente che ha prodotto ad oggi solamente immobilismo istituzionale e gravi lesioni ai diritti e alla serenità degli eletti.”

Il fatto ha un’eco anche in Campidoglio. Per Massimiliano Valeriani, consigliere comunale Pd, “Si respira un clima teso e pericoloso non solo sulle strade della Capitale, ma anche nei corridoi della politica locale. I proiettili indirizzati sono segnali di intimidazione di stampo criminale che destano preoccupazione”. Ludovico Todini, consigliere comunale PdL e membro della Commissione Sicurezza, chiede invece al Presidente del XX Municipio, Gianni Giacomini, “di organizzare al piu’ presto una fiaccolata che esprima piena fermezza da parte delle istituzioni contro ogni forma di minaccia criminale”.

L’ultimo episodio

L’ultimo episodio, gli sfregi all’auto della consigliera Costantini, rispetta in toto il cliché dei precedenti: l’avvertimento stile mafioso.
Con una aggravante: che l’auto è stata danneggiata mentre si trovava all’interno del parcheggio del XX Municipio, uno spazio non grande dove ciò che accade è facilmente visibile a chiunque.
Nonostante ciò qualcuno, giovedì 8 settembre, ha avuto tempo e modo di agire indisturbato. Ma forse ha commesso un passo falso: sapeva, l’anonimo autore dell’avvertimento, che il parcheggio è sorvegliato dalle telecamere?

Ne parliamo con Sonia Costantini

Consigliera, i primi due avvertimenti potevano essere ricollegabili al suo voto in Consiglio sul trasferimento del mercato Olgiata, ma le croci sulla sua auto che significato possono avere? sinceramente sono rimasta basita da quanto mi è accaduto, è stato un gesto vile e vigliacco. Forse non condividere alcune scelte della attuale maggioranza municipale, per una questione di moralità e rispetto delle regole, sicuramente a qualcuno ha dato troppo fastidio!

Perché fra i sei consiglieri oggetto delle prime due minacce, il terzo avvertimento è giunto proprio a lei? Immaginiamo se lo sia chiesto, che risposta s’è data? Forse questo qualcuno o costoro ritengono che essendo una donna potrei risultare l’anello più debole. Ma se pensano, con tali “strumenti”, di impedirmi di poter svolgere il mandato che i cittadini hanno voluto affidarmi si sbagliano di grosso.

C’è una precisa regia dietro i tre episodi, il mandante, secondo lei, è sempre lo stesso? L’esecutore potrebbe essere lo stesso. Fortunatamente però, sul piazzale del parcheggio sono posizionate alcune telecamere h24, e le forze dell’ordine stanno già provvedendo a visionare le registrazioni.

Questo clima pesante sta condizionando la sua vita politica, ha influito sul suo lavoro di consigliera? Il clima pesante non condizionerà comunque il mio ruolo di consigliera, funzione che continuerò a svolgere con coraggio, responsabilità e senso del dovere a tutela e difesa dei cittadini e dei loro legittimi interessi. Di tutto ciò resterà solo un’altra ferita nella mia anima e la constatazione di una situazione sempre più triste ed amara nel XX Municipio che certo non aiuta la buona politica e soprattutto non contribuisce a fornire le risposte adeguate e tempestive che i cittadini attendono da noi.

Resta il fatto che tre episodi così gravi  in soli 45 giorni sono tanti, sono troppi, sono inaccettabili in un microcosmo quale quello di un municipio romano nonostante che, a detta di tutti, il clima politico non sia certo uno dei più rosei.

Claudio Cafasso

© riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

Visita la nostra pagina di Facebook

22 COMMENTI

  1. Esprimo tutta la mia solidarietà alla consigliera Sonia Costantini, mi permetto di chiederle di non farsi intimidire da questi gesti vili, ma di continuare a lavorare per noi cittadini . In questo particolare momento storico, persone come lei, devono cercare di dare l’esempio di una politica pulita sul territorio ,volta a smascherare le ingiustizie, gli interessi particolari e il rispetto delle regole ! Coraggio Sonia !

  2. sembra di essere tornati indietro nel tempo…pare che la razza umana in questo periodo storico stia avendo una regressione intellettiva ai massimi livelli…mi domando cosa queste persone sperano di ottenere…intanto prima o poi verranno scoperti …ma il fatto di per se stesso denuncia una infantile fragilita’ da parte dei mandanti,le persone prese di mira non cambieranno idea anzi proprio per il fatto di essere minacciati probabilmente continueranno a perorare la causa con piu’ forza ..dunque signori a cosa serve la vostra sceneggiata napoletana con sfumature camorristiche di bassa lega?

  3. Come cittadina del XX Municipio e come donna ringrazio di cuore il Consigliere Sonia Costantini per il lavoro che svolge con coraggio e integrità nell’assoluto rispetto del mandato che le è stato conferito. Sta dimostrando grande onore e tenacia e merita per questo il mio totale sostegno. Per quanto riguarda gli atti ignobili perpetrati contro di lei, non li ritengo degni di alcun commento.

  4. Vigliacchi
    Spero solo che le telecamere fossero in funzione per smascherare pubblicamente chi ci sia dietro a questa campagna intimidatoria.

    Alla consigliera Costantini i miei auguri ed un incitamento a non farsi intimidire.

  5. Vergogna !!! è assurdo che succedono questi spiacevoli episodi solo a persone oneste intellettualmente che svolgono il proprio lavoro con rigore e disciplina !! per fortuna che sul parcheggio del municipio vigilano le telecamere 24h. Solidarietà al consigliere Sonia Costantini.

  6. E’ incredibile che possano ancora accadere queste cose!!Non è possibile che esercitare la propria funzione si possa essere nel mirino di delinquenti. E’ una chiara campagna intimidatoria che speriamo possa essere smascherata il prima possibile per il bene di tutti. Tutta la mia solidarietà alla consigliera d.ssa Costantini.

  7. purtroppo gli onesti disturbano e i fatti agghiaccianti che si sono susseguiti in questi mesi ce lo dimostrano!!
    provo una profonda stima per la signora Costantini sia come Consigliere che come donna,sta dimostrando grande coraggio e grande coerenza non molli!! continui così!!!

  8. scene da film di mario merola in un territorio che assomiglia sempre più ad una terra… di nessuno.
    meno male che in via flaminia 872 siamo rappresentati ANCHE da persone serie, che non cedono alle intimidazioni ed anzi da queste bassezze traggono maggiore tenacia per vincere le proprie sane e legittime battaglie politiche.
    c’è un enorme bisogno di più profili come quello della Costantini e, soprattutto, di un’ azione politica mirata ai fatti concreti che vada contro una stantia propaganda condita da avverbi impropri e poco meno ancora.

  9. sono dalla parte del consigliere Costantini. questi vergognosi tentativi di intimidazione testimoniano l’onestà cui è improntato il suo operato all’interno della XX circoscrizione. questi sono i tempi in cui, purtroppo, viviamo ed in cui si cerca di bloccare chi agisce onestamente. coraggio, gli onesti sono dalla sua parte, consigliere!

  10. Un abbraccio affettuoso a Sonia Costantini.
    Questi vili gesti non ti devono intimidire ma darti ancora più forza nel proseguire nella strada che stai percorrendo.
    Sono certo che, con le riprese del servizio di video sorveglianza del piazzale, si potrà individuare il colpevole e perseguirlo nella maniera opportuna.
    Forza Sonia!

  11. IL PDL di Bracciano due si unisce con fermezza sostenendo il suo presidente Gianni Giacomini alla lotta contro i violenti nemici dello stato, incoraggio tutti i consiglieri che intenti a svolgere il loro mandato, si vedono intimiditi , mi auguro che gli autori siano scoperti e condannati dallo stato dove ho piena fiducia nella magistratura
    Non abbiate paura, prima o poi verranno scoperti gli autori, di questo vile gesto
    Un cordiale saluto
    Pasquale Fiore Fiorenza

  12. Bene , Sonia Costantini ( scusa il “tu” ) incamerati tutti questi consensi , abbracci e comprensioni , ci spieghi in modo chiaro quali secondo te sarebbero gli interessi che sei andata a “toccare” ?
    Quali sono i componenti di uno schieramento o l’altro in disaccordo con te ?
    E quindi d’accordo con gli “altri” ?

    Ti ringrazio anticipatamente.
    MZ, figlio di Arathorn II , ultimo discendente di Isildur ed erede al trono di Gondor.

  13. Mi associo all’egregio Aragorn. Se la consigliera Costantini, che notoriamente fa parte del drappello d’opposizione all’interno della maggioranza, volesse cortesemente renderci edotti di quali interessi ha toccato il nervo scoperto, chi è questo “qualcuno” a cui si riferisce e perchè definisce triste e amara la situazione politica, tutto ci sarebbe più chiaro. Lo farà ? Me lo auguro.

  14. Nel presentare la mia solidarietà alla Consigliera Costantini (e nel rinnovarla a tutti i consiglieri, che con lei hanno subito intimidazioni nei due “episodi” precedenti), mi unisco alle richieste di Aragorn e Urbano: se oltre alle dichiarazioni generiche di aver toccato nervi scoperti, se ne facessero di più particolari e più nel merito di tali nervi scoperti, la comunità tutta ci guadagnerebbe non solo in chiarezza e comprensione, ma anche in capacità sociale di prevenire tali accadimenti.
    Michele G.

    P.S.: colgo l’occasione per presentare la mia solidarietà anche alla lingua italiana per le continue “intimidazioni” che, su queste pagine, subisce ad opera di “PDLBRACCIANODUE ROMA” alias Pasquale Fiore Fiorenza

  15. Sembra di vivere in un film di infima categoria sulla mafia. Certe intimidazioni non dovrebbero più esistere in un mondo che si reputa e proclama civile.
    Per fortuna ci sono persone ancora integre moralmente come Sonia Costantini che non si lasciano intimidire e continuano a svolgere il proprio lavoro nella coscienza del ruolo che le è stato affidato dai cittadini.
    Grazie Sonia e coraggio!

  16. mi associo anche io, sia nell’esprimere solidarietà, che nella richiesta di chiarimenti alla consigliera.
    grazie
    Prof. Paolo
    (alias NOPARTYROMAVENTI…)

  17. Ancora una volta, BRACCIANODUE LA VENDETTA, non ha capito nulla!
    L’unico a non esser stato minacciato è proprio il tuo caro Presidente! …sono gli altri ad esser stati …casualmente…minacciati!

  18. atto di squadristi… intimidazioni mafiose ( tipo ” il Padrino”) peggio dell’ ottusita’ da Kmer rossi…..peggio della stupidita’ di un cecchino di Sarajevo….. Peggio del peggio in una esasperazione del confronto” democratico” di chi vede tutto con le lenti distorte dell’ottusa ideologia che non ha partorito alcun ” paese ideale”……. Senza voler cercare sempre e comunque il bene comune ma solo una ideologia astratta e utopica!
    Forza Sonia
    Claudia & Francesco

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome