Home ATTUALITÀ La Storta – Crollo scuola Tomassetti, PD e SEL: “problema sicurezza riguarda...

La Storta – Crollo scuola Tomassetti, PD e SEL: “problema sicurezza riguarda più scuole del XX Municipio”

A sopralluogo avvenuto ed accertate le cause del parziale crollo di un soffitto presso la Scuola Tomassetti (leggi qui), si scatenano le polemiche e l’opposizione incalza la maggioranza al governo del XX Municipio e del Comune di Roma.  “La destra sottovaluta la gravità del problema” dichiara il PD,  “sono tante le scuole di Roma Nord che necessitano di maggiore sicurezza” gli fa eco Sinistra e Libertà. A fattor comune di ambedue la denuncia: “pochi ed insufficienti i fondi destinati alla manutenzione degli edifici scolastici”. Questo il tono ed il contenuto dei comunicati di Dario Nanni e Daniele Torquati (PD) e di Alessandro Pica (SEL).

comunicato PD

“Neanche il tempo di fare il nome di Bertolaso come Vice sindaco che nel XX Municipio crollano le scuole.Ma a parte le strane coincidenze, il crollo del soffitto della scuola Tomassetti è il segnale tangibile del rischio che corrono le strutture scolastiche per la cui manutenzione non sono previsti adeguati e doverosi investimenti”. A dichiararlo Dario Nanni, consigliere capitolino e Daniele Torquati, capogruppo PD in XX Municipio.

“Episodi simili a quello verificatosi nel plesso di Via Cassia si sono già verificati, sia pure per adesso con danni di minore entità, nella scuola di Cesano Borgo, nella quale da circa quattro anni sono presenti infiltrazioni d’acqua che compromettono il regolare svolgimento delle attività didattiche.
Non vogliamo provocare inutili allarmismi intendiamo semplicemente ribadire la totale inefficacia delle politiche dell’Amministrazione Alemanno il quale dopo due anni e mezzo azzera la Giunta mentre il territorio è in sofferenza e le esigenze dei cittadini rimangono insoddisfatte.
Rinnoviamo quindi la denuncia rispetto alla carenza di fondi per la manutenzione degli edifici scolastici ed affermiamo con forza – concludono Nanni e Torquati – che i giochi di potere del Palazzo non devono in alcun modo incidere sull’ordinaria attività dell’Amministrazione, la quale deve innanzitutto avere riguardo ai reali problemi dei cittadini che, come quello della sicurezza scolastica, possono essere risolti solo con un aumento dei fondi messi a disposizione.”

comunicato SEL

Alessandro Pica, consigliere municipale e capogruppo di SEL in XX Municipio dichiara a sua volta: “A chi oggi, dopo il crollo avvenuto alla scuola Tomassetti nel XX Municipio, ritiene urgente eseguire una mappatura urgente delle condizioni delle scuole ricordiamo che ad ottobre 2009 fu approvata dal Consiglio Comunale la deliberazione n. 90 con la quale fu istituito il Libretto di manutenzione per le scuole del Comune con il precipuo scopo di conoscere per ogni fabbricato esistente o di nuova costruzione, nel dettaglio, lo stato conservativo del patrimonio edilizio.”

“Doveva costituire una rivoluzione copernicana – sottolinea Pica – perché avrebbe consentito un’attività di monitoraggio e di prevenzione delle criticità delle strutture scolastiche appartenenti al patrimonio edilizio comunale in grado di svolgere e quindi garantire maggiore prevenzione e più sicurezza nelle scuole”.

“Nel XX Municipio le scuole da mettere in sicurezza sono tante: la Ferrante Aporti, la Zandonai, Merelli, Castelseprio, Cesano Borgo. Servono risorse economiche e tante e questa Amministrazione non si è distinta per scelte operative in questo senso. E’ un problema di ordine politico, una scelta di campo a favore della collettività per un miglioramento di un servizio essenziale. Sono proprio queste priorità – conclude Pica – che non sono state individuate e perseguite da questa Giunta e per le quali oggi il Sindaco paga pegno regredendo nella classifica del gradimento dei cittadini. I cittadini sanno discernere e giudicare chi li amministra, a cominciare dai residenti del XX Municipio”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome