Home ATTUALITÀ L’Odissea dei marciapiedi di via Grottarossa

L’Odissea dei marciapiedi di via Grottarossa

Pioggia e marciapiedi bloccati da aree mal protette e pericolose hanno messo in difficoltà i pedoni negli ultimi 4 giorni in Via di Grottarossa. Il rifacimento contemporaneo di due tratti di marciapiede e le abbondanti piogge di venerdì e sabato, che non hanno consentito alla azienda appaltatrice di poter lavorare, hanno originato infatti notevoli disagi ai pedoni che sono stati costretti a percorrere Via di Grottarossa sulla corsie delle autovetture.

Da segnalare inoltre l’inesistente segnaletica ma soprattutto la pericolosità con cui le aree interessate ai lavori sono state delineate e lasciate a sè stesse da venerdì e per tutto il week-end. Pezzi di tondino, tagliati ad altezza d’uomo, segnalati solo con del nastro bianco e rosso ma privi di una minima protezione e quindi pericolosissimi, sono stati utilizzati per delineare le aree dei lavori.

[GALLERY=826]

Non passa settimana che l’incuria delle ditta appaltatrice lasci a bocca aperta: ricordiamo ad esempio, sempre in materia di marciapiedi di via Grottarossa, i sette cassonetti posizionati la scorsa settimana direttamente sul marciapiede ed all’altezza di una fermata bus (guarda qui).

Chi controlla, o dovrebbe controllare, l’esecuzione dell’appalto? Dov’è il direttore dei lavori del XX Municipio la cui nomina è un obbligo di legge?

Enrico Argenziano

*** riproduzione riservata ***
Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome