Home ARTE E CULTURA Cassia – si chiude il primo festival internazionale del cinema patologico

Cassia – si chiude il primo festival internazionale del cinema patologico

Si chiude questa sera, sabato 10 aprile, il primo Festival Internazionale del Cinema Patologico inaugurato mercoledì 7 aprile in via Cassia 472, sede dell’omonimo teatro ospitato nel locali della Provincia di Roma. E’ stato questo un festival teso a promuovere il giovane cinema italiano e straniero e ad attivare una sinergia tra il mondo del cinema ed un ambiente in cui si lavora sul disagio mentale e sociale nella convinzione che ciò possa contribuire ad una evoluzione del linguaggio cinematografico.

Alle 21 una giuria interamente composta da ragazzi disabili psichici e presieduta dall’attore diversamente abile Stefano Nicolò Amato premierà i migliori cortometraggi proiettati nell’arco delle serate precedenti (leggi qui). Subito dopo si svolgerà un dibattito sulla psicochirurgia con il Prof. Vincenzo Esposito (responsabile dell’Unità Operativa di Neurochirurgia dell’IRCCS Neuromed e docente di Neurochirurgia alla Sapienza di Roma), che spiegherà il rapporto tra immagini e psiche. Alle 22 il Festival si chiuderà con la proiezione del del cult movie “Arancia meccanica” di Stanley Kubrick.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome