Home ARTE E CULTURA Colosseo – nuovo atto vandalico nella Capitale

Colosseo – nuovo atto vandalico nella Capitale

coltellino.jpgDa Fontana di Trevi al Colosseo, passando per Ponte Milvio,  vandali in trasferta e vandali nostrani – Ieri denunciata una diciannovenne colombiana sorpresa mentre incideva il nome del suo amato Carlos su un arco del Colosseo, definito, nel luglio 2007, una delle sette meraviglie del mondo (leggi qui). Ma nonostante ciò la colombiana si è mostrata stupita che le venisse impedito di lasciare un suo ricordo. Che male c’è? Ha chiesto ai vigili in servizio presso l’area archeologica che l’hanno bloccata proprio quando, con un coltellino, stava completando la sua opera. Identificata, è stata denunciata per atti vandalici su  monumenti storici.

 Questo episodio arriva ad un mese di distanza da quando , il 14 settembre, una turista olandese è stata denunciata a piede libero (leggi qui) dopo essere stata scoperta dagli agenti del I Gruppo della Polizia Municipale mentre con un coltellino incideva il suo nome sul marmo della Fontana di Trevi.

 Vandali in trasferta che fanno il paio con  i vandali nostrani perché nel frattempo è rimasto impunito l’imbelle (o imbecille) innamorato che ha pensato bene di lasciare il suo messaggio d’amore dipinto sui sanpietrini di Ponte Milvio (leggi qui).

 Ben vengano dunque le sentinelle dell’arte che da metà dicembre sorveglieranno i monumenti della capitale, una nuova forma di servizio civile che si affiancherà all’opera dei Vigili Urbani nella sorveglianza dei siti di maggiore interesse storico-architettonico con l’obiettivo di scongiurare episodi di malcostume e di danneggiamento (leggi qui) . Ben vengano, purchè i siti controllati dalla sentinelle non siano solo quelli del Centro storico. L’arte, la storia e la cultura di Roma va ben oltre i confini del I Municipio. Ad esempio, nel XX,  da oltre 2mila anni esiste un certo Ponte Milvio ….  (red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome